Curve prezzi FORWARD: mix di backwardation e contango

Scritto il alle 11:10 da Danilo DT

ricerca-verità-mercati

Quello che l’investitore è abituato a vedere è la quotazione di una determinata asset class in versione “spot”, ovvero con la consegna “immediata”: contratto SPOT infatti si intende quel contratto che prevede la consegna dopo un apio di giorni (per chi voleva sapere cosa significa contratto SPOT).
Questo ti podi contratto diferisce da quello a termine, ovvero forward, che prevede sempre il pagamento nell’immediato, ma la consegna avverrà ad una data stabilita, al prezzo deciso oggi. Prezzo che non è quasi mai uguale a quello spot, proprio perché il “fattore tempo” ha un valore che a volte rappresenta un costo oppure un guadagno, a seconda della tipologia dello scenario.

Se ragionate un attimo, quando un particolare bene ha un prezzo forward maggiore del prezzo spot, è perché si hanno delle buone speranze che il bene aumenti il suo prezzo. Viceversa invece quanto il prezzo forward è inferiore al prezzo spot. E’ un segnale di allerta perché sottointende un rischio correzione per il bene.
Tutta questa introduzione perché proprio l’altro giorno ho provato a guardare alcune curve dei prezzi future di alcuni indici ed ho notato delle interessanti scenari.

Tanto per cominciare, buna parte delle curve che ho analizzato hanno una configurazione in “contango” (ovvero con prezzi spot minori di quelli forward). Segno che il mercato intravede la possibilità di ritrovarsi con delle rivalutazioni.
Ad esempio, eccovi il petrolio WTI:

Curva forward petrolio WTI: contango

wti-future-ccrv

Come vedete la curva valuta il petrolio a 43 $/bar a inizio 2016, 45.80 $/bar ecc. La cosa che però più conta è l’impostazione della curva. Se è in contango è un buon segnale per il sottostante.
E come il petrolio eccovi il rame:

Curva forward rame: contango

rame-future-ccrv

In questo caso il rialzo del breve è addirittura più aggressivo per poi stabilizzarsi nel futuro. E poi ancora l’oro.

Curva forward oro: contango

oro-future-ccrv

La cosa che vorrei farvi notare, però, è la differenza di prezzo tra lo spot ed il forward. Nulla di eclatante. Segno che il mercato spera nel rialzo ma ha le idee ancora poco chiare?
Intanto però ecco la curva forward del benchmark azionario per antonomasia, lo SP500.

Curva forward SP500: parte iniziale in backwardation

spx-future-ccrv

E’ evidente che qualcosa, qui, è diverso. Tanto per cominciare è una curva in “backwardation” in quanto i prezzi spot sono maggiori rispetto a quelli forward, quantomeno fino al 2017… Dite che conta poco? Forse si, ma non è un bel segnale per il mercato.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (3 votes cast)
Curve prezzi FORWARD: mix di backwardation e contango, 7.0 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+