CRB: indice di stress e di propensione al rischio globale

Scritto il alle 10:20 da Danilo DT

Quante volte ci si chiede come poter monitorare il mercato come rischiosità. E per capire se è Risk on oppure Risk off, ci sono tanti modi, tanti strumenti e tante teorie. Una delle più semplici, che si p dimostrata affidabile negli

L’ indice CRB delle materie prime è stato un buon indicatore relativo di propensione al rischio globale.

In condizioni di stress e di aumento del rischio, diminuiscono le aspettative di crescita globale, con conseguente correzione delle commodity. I prezzi del petrolio, per esempio risponde al rialzo durante i periodi di crescita economica. Ma anche quando  aumenta la tensione geopolitica come quelle associate con l’Iran.

L’indice CBR ha raggiunto il picco nella prima metà del 2011, guidato da QE2. Negli ultimi 9 mesi l’indice ha trovato un livello di supporto a circa 293. Questa è la terza volta durante gli ultimi mesi che abbiamo sfiorato questo livello. Ma ci dice che questo periodo di stress finanziario guidato da Europa e il rallentamento dell’economia statunitense è simile a quello che abbiamo vissuto nel mese di settembre e dicembre dello scorso anno. Questo sarà uno degli indicatori chiave per osservare i primi segni di condizioni di stress finanziari per il futuro.

Interessante il grafico. Guardate qui sotto. Si sta forzando l’area 61.8% di Fibonacci, un livello improtantissimo che, se rotto al ribasso, potrebbe portare una correzione delle materie priem molto profonda.

CRB Index e Fibonacci

Ora, facendo la somma delle parti, credo di poter dire che in questo momento a livello di tensioni internazionali, non ci siano i presupposti di ulteriori rally del petrolio. Quindi anche la componente speculativa legata ad eventuali guerre tra Iran, Usa, Israele & Co sta scemando. E quindi? La differenza la farà l’attesa sulla crescita economica. E se  verrà rotta area 294, avremo un ulteriore segnale RISK OFF. Ovvie le conseguenze su Equity, cross EUR USD e bonds.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg Professional | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
CRB: indice di stress e di propensione al rischio globale, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: , ,   |
1 commento Commenta
Lukas
Scritto il 11 maggio 2012 at 11:13

Eh si caro dream lo uso anch’io come indicatore del rischio il CRB……..ma con un’integrazione…….ossia tenendo conto anche dell’andamento del dollaro Usa….infatti se il dollaro si apprezza del 5 % …..e l’indice Crb si deprezza nella stessa misura……..praticamente non è successo nulla…….

A tal proposito, aldilà delle apparenze negli ultimi giorni la situazione sembra migliorare rispetto alle settimane scorse !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+