COT Report: Chart e analisi

Scritto il alle 08:17 da Lukas

GUEST POST: analisi dei dati del CFTC e del COT Report. Rischio bull trap?

Cari amici, la settimana appena trascorsa, i mercati finanziari hanno probabilmente accontentato, seppur solo parzialmente, chi attendeva, con crescente impazienza, lo statisticamente ricorrente, market rally natalizio.
In particolare, il nostro benchmark azionario di riferimento, ossia l’S&P 500, ha registrato un guadagno del 3,74 %, a fronte della perdita del 2,83 % delle cinque sedute della settimana precedente. Continua dunque, l’andamento a yoyo del piu’ importante degli indici azionari Usa. Di conseguenza, anche, il mio ormai ben noto ETF SHORT sul più importante degli indici azionari Usa , dopo ben 10 settimane di vita, segna oggi una perdita del 3,3 %, a fronte del guadagno dello 0,4 % che registrava appena sette giorni orsono. Perdita comunque ampiamente mitigata dalla concomitante rivalutazione, registrata nello stesso periodo, dalla valuta americana nei confronti dell’euro.

Cio’ premesso, passo come sempre ad esaminare i nuovi dati del COT REPORT settimanale, pubblicati ieri sera dalla CFTC ( Commodity Futures Trading Commission ), e concernenti i valori aggregati dei Futures e delle Options su tutti gli indici azionari USA, che risultano essere i seguenti :

Commercial Traders : + 3.442

Large Traders : – 25.016

Small Traders : + 21.574

A dispetto delle mie aspettative, neanche questa settimana è mutata, la configurazione complessiva del Cot Report sull’azionario Usa. In particolare i Commercial Traders, che sembravano in procinto di passare ad una posizione di copertura Net short, hanno invece mantenuto ed ulteriormente accresciuto di ulteriori 518 contratti la loro precedente posizione Net long, e ciò giustifica, a mio avviso, il mini rally di quest’ultima settimana. I Large Traders, hanno, anch’essi a sorpresa, invertito il trend costante registrato nelle ultime
settimane, tendente a ridurre progressivamente la loro posizione Net short, in auge ormai da ben 20 settimane. Hanno infatti ceduto ben 8052 contratti long, e registrano ancora oggi una posizione Net short di 25.016 contratti. La gran parte di questi contratti long, ossia ben 7534, sono stati acquistati dagli Small Traders, che detengono quindi oggi ben l’ 86 % delle posizioni nette long.

Alla luce delle suddette considerazioni, credo che sia oggi molto probabile il verificarsi dello scenario prospettato, nei giorni scorsi, dal bravissimo amico Lampo. Non intravvedo infatti alcun inizio di un duraturo trend rialzista, ma solo l’ennesimo temporaneo rimbalzo degli indici azionari mondiali. Forse, anche la prossima settimana, si darà ulteriore fiato alle attese rialziste di fine d’anno, ma ciò non farà altro che concretizzare la BULL TRAP incombente sull’equity.

Da parte mia, anche la prossima settimana, non cederò pertanto alle tentazioni delle sirene rialziste, ed in coerenza con i dettami del mio Trading System, riconfermerò il mio orientamento e la mia posizione SHORT sul più importante degli indici azionari americani.

Vi ringrazio, come sempre, per la vostra stima e fiducia, e porgo a TUTTI i miei piu’ cordiali auguri di un sereno e felice Natale.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!
 

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

Tags: , ,   |
2 commenti Commenta
ubersoft
Scritto il 25 Dicembre 2011 at 19:29

eppure il triangolo è stato rotto al rialzo…

lampo
Scritto il 25 Dicembre 2011 at 21:15

Grazie per il complimento… ma la mia previsione della scorsa settimana la considero tecnicamente quello che in gergo, con poche parole, si definisce… “colpo di culo”. 😉
Certo, è stato un bel regalo di natale per il rendimento complessivo del mio giardinetto titoli. 🙂

Concordo sul fatto che si tratti dell’ennesima trappola, salvo altri conigli che spuntano dal cilindro della BCE o dalla FED!

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #1-21: USD a fine anno sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+