CORONAVIRUS UPDATE: finalmente buone notizie

Scritto il alle 23:24 da Danilo DT

Carrellata sugli ultimi dati sul Covid-19 in particolare su quanto accade in Italia.

Sono 50.418 i pazienti contagiati da coronavirus in Italia. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, nella conferenza stampa quotidiana. I decessi salgono di 601 unità a quota 6.077 mentre i pazienti guariti sono 7.432 (408 in più rispetto a ieri). I nuovi positivi sono 4.789 contro i 5.560 di ieri, si nota quindi un rallentamento dei contagi. (Source)  

Insomma, migliora la situazione, non cantiamo vittoria, la guerra è ancora lunga

Migliorano quindi i “casi giornalieri” ma resta il problema “tamponi”. Infatti c’è secondo me un’erraticità forte di questi dati dovuta alla mancanza capillare dell’uso dei tamponi.

Ne è un esempio curioso il “mio” Piemonte. Guardate la dissonanza tra i casi gravi e quelli invece più lievi o asintomatici. La proporzione con le altre ragioni non quadra. Motivo in più per dire ai piemontesi #stateacasa!

I dati regione per regione. I casi attualmente positivi sono 18.910 in Lombardia (1.183 in terapia intensiva, 6.075 i guariti), 7.220 in Emilia-Romagna (276 in terapia intensiva, 423 i guariti), 4.986 in Veneto (281 in terapia intensiva, 327 i guariti), 4.529 in Piemonte (343 in terapia intensiva, 17 i guariti), 2.358 nelle Marche (148 in terapia intensiva, 8 i guariti), 2.301 in Toscana (238 in terapia intensiva, 51 i guariti), 1.553 in Liguria (133 in terapia intensiva, 159 i guariti), 1.414 nel Lazio (96 in terapia intensiva, 63 i guariti), 929 in Campania (110 in terapia intensiva, 48 i guariti), 771 in Friuli Venezia Giulia (41 in terapia intensiva, 105 i guariti), 681 in Sicilia (60 in terapia intensiva, 27 i guariti), 914 nella provincia di Trento (46 in terapia intensiva, 68 i guariti), 688 nella provincia di Bolzano (33 in terapia intensiva, 7 i guariti), 862 in Puglia (45 in terapia intensiva, 7 i guariti), 605 in Abruzzo (52 in terapia intensiva, 20 i guariti), 556 in Umbria (42 in terapia intensiva, 5 i guariti), 50 in Molise (7 in terapia intensiva, 10 i guariti), 343 in Sardegna (18 in terapia intensiva, 5 i guariti), 379 in Valle d’Aosta (20 in terapia intensiva, 2 i guariti), 280 in Calabria (20 in terapia intensiva, 5 i guariti) e 89 in Basilicata (12 in terapia intensiva, 0 i guariti). (Source)

Il tasso di letalità già lo conoscete e il grafico qui sopra ve lo conferma. Grafici by Lab24

Avanza imperterrita la Spagna, ovviamente occhio alle mine vaganti USA, UK e Germania in primis.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (10 votes cast)
CORONAVIRUS UPDATE: finalmente buone notizie, 9.9 out of 10 based on 10 ratings
Tags: ,   |
9 commenti Commenta
john_ludd
Scritto il 24 marzo 2020 at 13:02

Ho letto decine di articoli, ho provato a scriverne uno, sono trascorsi pochi giorni ma sembrano mesi. Vengono pubblicati decine di paper scientifici ogni giorno, sono molto oltre le mie possibilità. Questo è l’articolo che cercavo, che avrei voluto qualcuno bravo scrivesse. Comprensivo, documentato, non regala false e pericolose speranze ma tanto realismo e chi lo leggerà capirà che motivi per avere fiducia ci sono eccome, ma bisogna agire nell’unico modo possibile. Chi non legge l’inglese si aiuti con Google Translate. E’ davvero a oggi tutto quello che un non specialista deve sapere. Lavoro eccellente.

https://medium.com/@tomaspueyo/coronavirus-the-hammer-and-the-dance-be9337092b56

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

manuel.finanza
Scritto il 24 marzo 2020 at 14:20

siamo nascosti come i TOPI nella nostra tanna (casa) ma il gatto Covid aspetta fuori per darci una altra zampata mortale E facile di modificarsi e ritrovarlo ogni anno diverso come l influenza.

Adesso i numeri gli dà la protezione civile.Prima il ministero della salute dopo un secondo controllo.Certamente dati diversi
E una scelta politica.
Deleteria la partita Atalanda a Lecce e Atalanda – Valenzia a Milano
e un delitto diminuire le corse a Milano e stipare la gente settimana scorsa al metro.
Delitto di lasciate i treni di scendere al sud
.L urto Calabria- Sicilia Puglia non potrà reggerlo.
Adesso diamo la multa a chi passeggia da solo nel parco.e i medici combattono una guerra a mani nude. pagando un caro prezzo
I buoi sono già scappati.
e come ultimo il detto le piu grande buggie si dicono alla caccia e alla guerra

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

fdonni
Scritto il 24 marzo 2020 at 14:34

john_ludd@finanza,

Lo leggerò sicuramente, intanto segnalo che in fondo all’articolo sono presenti link a varie versioni tradotte, tra cui in italiano.

Riporto qui il link per comodità: https://www.facebook.com/notes/claudio-porta/coronavirus-il-martello-e-la-danza/10158590188513888/?hc_location=ufi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

john_ludd
Scritto il 24 marzo 2020 at 14:47

fdonni@finanza,

Non sapevo della traduzione, cross postalo anche sul sito di Mazzalai e altrove se puoi. Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 24 marzo 2020 at 17:43

ho l’impressione, dopo aver letto l’articolo, che ci sia una profonda sottovalutazione di quello che potrebbe accadere nei paesi che non usano il “martello” (USA, UK, etc). Oggi la borsa festeggia ma le previsioni sull’economia sembrerebbero tragiche…….è vero che gli investitori sono guidati più dal “sentiment” e dalla speculazione, ma c’è una evidente contraddizione con la realtà, aleggia un certo fatalismo …. così come sono convinto che abbiano contribuito i risultati degli ultimi due giorni del coronavirus italiano…. (il dopo borsa è salito in questo momento di altri 400 punti )

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pdf79
Scritto il 24 marzo 2020 at 19:41

Leggendo l’articolo faccio notare che noi abbiamo un problema in più confinando con la svizzera dove ogni giorno vanno avanti indietro migliaia di lavoratori.
Bisognerebbe già oggi pensare una strategia per la gestione.
Saluti a tutti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

john_ludd
Scritto il 24 marzo 2020 at 20:03

paolo41,

Siamo all’inizio dell’inizio. Singapore e Hong Kong che hanno gestito alla perfezione oggi hanno tanti casi di ritorno e hanno una diversa forma di allarme. Il virus è oggi esponenzialmente fuori controllo in gran parte del mondo, potrebbe esserlo in nord Italia, in Svizzera, in UK, lo è certamente a Madrid, New York e altri focolai in USA. Comprendo la fatica psicologica di accettare le evidenze. L’Italia non è neppure al picco, lo sarà quando la media mobile a una settimana dei decessi mostrerà un’ampio plateau quindi decrescerà così come è salito, dunque avremo almeno 20.000 morti (ufficiali) in questa prima fase. H scritto decessi e non casi in questi non sono un numero statisticamente significativo, ci sono molti asintomatici e nessuno sa quanti, che è poi la ragione per cui questa è una pandemia estremamente seria. Poi c’è il dopo, e nessuno sa quando e come sarà. L’unica possibilità è comprare tempo. L’altra se gli americani la vogliono percorrere comporterà la fine della nazione- Ho sempre avuto il sospetto che solo l’America poteva distruggere l’America con il catalizzatore adatto. Ora ce ne sono due, il Covid-19 e Donald Trump.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

john_ludd
Scritto il 24 marzo 2020 at 20:05

paolo41,

i loro scienziati sono al livello top mondiale e valutano perfettamente la situazione ma il presidente degli Stati Uniti è Donald Trump. Se procederà attuando la sua idea assurda i casi solo due, o lo depongono i militari (probabile) o è la fine della nazione

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

john_ludd
Scritto il 24 marzo 2020 at 22:28

paolo41,

UK ora usa il martello ma è tardi, la curva è pessima. Ho amici a Londra e parenti in un’altra città. Il lockdown a Londra è completo, la città è deserta ma i posti di terapia intensiva sono solo 260 a Londra per 12 milioni di persone e sono da giorni pieni. In Lombardia ce ne sono 900 normalmente, ora sono oltre 1300.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+