CINA: luci e ombre di un gigante che merita ancora considerazione?

Scritto il alle 07:40 da Danilo DT

L’economia cinese, seconda al mondo per dimensioni, si trova in una fase delicata. Tutti ce ne siamo resi conto e sulle pagine di questo blog ne abbiamo parlato molto.

Da un lato, la crescita del PIL nel quarto trimestre del 2023 ha superato le aspettative, attestandosi al 3,0% su base annua. (Ultimo trimestre +5.2%). Una disoccupazione che è sceso al 4%, ed un’inflazione assolutamente sotto controllo (1,8%).

Dall’altro, persistono diverse sfide che potrebbero ostacolare la ripresa economica nel 2024. Settore immobiliare in crisi, a causa dell’indebitamento eccessivo di alcuni costruttori e delle restrizioni governative volte a frenare la speculazione. La rigida politica di contenimento del Covid-19 ha avuto un impatto negativo sull’economia, ostacolando la mobilità interna e le attività commerciali. Più tutte le problematiche legate alla fiducia ed alla bassa trasparenza di un paese dove la politica vuole essere dominante sull’economia.

C’è stata una fuga generalizzata di capitali dalla Cina, interrotta solo ultimamente da un ritorno di flussi a seguito di alcune iniziative governative. E la domanda che dobbiamo porci è la seguente: ma possiamo permetterci di tenerci lontani dalla Cina? Anche solo prendendo in considerazione le sue dimensioni?

Questo grafico secondo me è molto interessante. Prende in considerazione il tasso di Innovazione Tecnologica (asse Y) e il PIL pro capite. Cosa possiamo notare? Che prendendo questi parametri notiamo una grande anomalia. Un tasso di crescita ed evoluzione tecnologica assolutamente importante ed un PIL pro capite che non sta crescendo di conseguenza.

Ma è un quadro di mercato sostenibile? Direi proprio di NO perchè la mediana che taglia in due il grafico ci illustra una Cina che risulta fuori dai parametri. La logica è semplice, la Cina deve rientrare nei parametri e quindi, o ci sarà un crollo verticale dell’innovazione in Cina, e perdonatemi NON CI CREDO, oppure il PIL pro Capite lieviterà cambiando totalmente tanti parametri. Compresa la capitalizzazione di borsa.

L’economia cinese si trova ad un bivio. La crescita del PIL nel quarto trimestre 2023 è un segnale positivo, ma le sfide da affrontare sono numerose. La capacità del governo cinese di gestire queste sfide determinerà il futuro dell’economia del gigante asiatico e anche… il ritorno della Cina all’interno del range che merita in questo grafico.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Tags:   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+