BOND vs EQUITY: la Great Rotation? In realtà non ha mai avuto luogo

Scritto il alle 10:10 da Danilo DT

Businessman sailing on dollar boat

I flussi sul mercato obbligazionario sono continuati imperterriti. Equity sempre in secondo piano malgrado il rally. La motivazione sta nella natura del denaro investito. Analisi money flow.

La debolezza del mercato azionario, la settimana scorsa, per molti (compreso il sottoscritto) era quantomai lecita ed attesa. Dopo un rally quasi interminabile, un po’ di negatività è addirittura salutare. Ovviamente resta ancora da capire l’entità della correzione, visto che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi avremo a che fare con tanti eventi e tante situazione molto interessante che potrebbero condizionare in modo determinante l’andamento dei mercati finanziari.

Quindi, tornando alla correzione, era quasi un “atto dovuto”. Leggendo qua e là, come la solito, molti giornalisti di testate non proprio di secondo livello si lasciano andare a dichiarazioni non totalmente veritiere.
Per esempio c’è chi ritiene che la correzione di questi giorni sia una sorta di “reverse great rotation”. Mi spiego meglio.
Come ben sapete, da tempo si parlava della cosiddetta “great rotation”, operazione con cui molti capitali finiti sul mercato obbligazionario, avrebbero dovuto essere investiti o meglio “girati” in un secondo tempo sul mercato azionario. Secondo alcuni, in queste settimane stiamo rivivendo il fenomeno inverso con capitali che escono dall’equity per tornare sui bond.
Sbagliato.

La verità è che, dati alla mano, la “Great Rotation” non è praticamente mai esistita se non in parte nel 2013
Infatti possiamo notare da questi grafici che il denaro, sul mercato obbligazionario, non ha fatto altro che continuare ad affluire copiosamente nel 2014 ed anche negli ultimi mesi tale denaro non solo non si è mosso dai bond, ma addirittura ha subito degli ulteriori incrementi. E questo anche quando la borsa “tirava”.

monthly mutual fund flows USA

estimated flows to long erm mutual funds

Quindi, non possiamo dire che, il rally dell’equity sia stato “finanziato” dalla “Great Rotation”. Anzi, è evidente che i flussi sui bonds sono continuati ad essere copiosi e gli “inflows” non hanno mai avuto correzioni degne di nota. Questo grafico (qui sotto) credo sia chiarissimo. I flussi sull’equity sono ancora “minimi” rispetto a quelli sui bonds. Anche perché, non dimentichiamolo mai, bisogna sempre tener ben presente COSA rappresenta quel denaro… E quale funzione ha, con quale rischio può essere investito ecc ecc. Capitali che anni fa NON esistevano e che sono stati creati dalla finanza.

cumulative fund flows 6 2014

STAY TUNED!

Danilo DT

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

I need you! Sostieni I&M!

CLICCA QUI e votaci nella categoria “ECONOMIA” al #MIA14
(Macchianera Italian Awards 2014)

blogfest macchianera

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
BOND vs EQUITY: la Great Rotation? In realtà non ha mai avuto luogo, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+