Aggiornamento (I parte)

Scritto il alle 11:33 da Danilo DT

Quella di oggi si sta manifestando come una giornata interlocutoria. Non ci sono molte cose da aggiungere rispetto a quanto detto ieri. Nei post precedenti si è discusso in modo costruttivo con diversi lettori  e già si è fatta luce sullo status delle cose. Perchè è interlocutoria? Tanto per cominciare il rimbalzo della borsa USA di ieri ha sicuramente rallentato la volatilità. Oggi si tira il fiato, c’è meno tensione. Che sia una fase di quiete  che ci introdurrà in un ‘ ultima pioggia torrenziale di vendite? E’ presto per dirlo.

Lo S&P 500 è tornato sopra quota 1460, salvando al momento capre e cavoli. Continua la corsa dell’RSI al ribasso che finalmente conferma l’andamento dei prezzi e ci ricorda che in passato già ci suggeriva di stare all’erta…

spx-070802.gif

Interessante comunque l’angolazione e la velocità del movimetno correttivo. Tali elementi non possono essere per lungo tempo con queste caratteristiche, e quindi sicuramente ci potrebbe stare un rallentamento del downtrend, ottimo segnale per i trader che, in concomitanza della rottura della trend line ribassista di breve (giallina) potrebbero divertirsi con dei bei trades. Quindi al momento il mercato non ci dice nulla di nuovo. Idem per il movimetno di fly to quality sui governativi.

Mentre merita un flash il cross USD vs JPY. Lo yen si è rafforzato molto, proprio in virtù della chiusura dei carry trade degli ultimi giorni. Siamo sul supporto dinamico. che sia di buon auspicio per le borse? Inoltre l’RSI a questi livelli ha sempre fatto reagire il cross… Speriamo in bene…

jpy.gif

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#8-21: quale sarà l'asset class con il maggiore incremento di AUM?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+