BORSA USA: una questione di aspettative (aggiornamento)

Scritto il alle 15:03 da Danilo DT

intermarket-cesi-index-analisi-macroeconomica

Se prima abbiamo buttato un occhio all’analisi tecnica ed al grafico dello SP500, guardiamo invece i fondamentali in questo rapido post.
Primo tassello. E’ evidente che il mercato stia scontando in modo eloquente tutto quanto Donald Trump ha promesso in campagna elettorale. Quindi dalle aspettative si arriva ovviamente ad un conteggio degli utili previsti in aumento.

aspettative-aumento-utili-borsa-usa-2017

Beh, credo che non sia nemmeno necessario commentare. Ma queste aspettative hanno ovviamente gonfiato i multipli. Quindi borsa cara? Assolutamente si, ma attenzione, cara proprio per queste aspettative.

forward-price-earning-12m-spx

Forward 12 month P/E ratio. L’indice che io considero come il top per tastare proprio i polso alle aspettative. Bene, sappiate che tale indice oggi è pari a 17,6. La media storia a 10 anni è pari a price earning 13.9. Sono tempi diversi? Sicuramente. I tassi non sono mai stati così bassi? Vero anche quello. Ma è altrettanto vero che sono i flussi finanziari e appunto le “aspettative” ad aver “drogato” i prezzi. Ma tutto gira attorno a Donald Trump. E se queste aspettative saranno tradite?
Chiudo con questo grafico e lascio giudicare a voi.

utili-earning-vs-price-spx

Difficile negare l’evidenza. Ma chiudo con un’ultima considerazione puramente statistica che quindi esula dai fondamentali, ma resta uno dei principali luoghi comuni sui mercati. Un detto che a Wall Street è molto noto: “Sell in May and go away”.

ritorni-borsa-usa-aprile

Siamo ad aprile e quindi dovremmo ancora avere (statisticamente) un mese di buono. Attenzione però: tenendo conto che i mercati stanno dando segni di indebolimento e che ci sono scadenze politiche importanti (di cui ho parlato prima) e visto che viviamo un momento “straordinario”, questo mese di buono potrebbe anche essere cancellato dagli eventi. Si, perchè…visto che stiamo trattando “luoghi comuni”… questa volta è un pochino differente… Un pochino…

Jeremy Grantham, co-founder of Boston investment firm GMO, doesn’t expect valuations to drop back to normal levels for two decades. But he is keeping cash on hand to take advantage of any dip, which he says would need to be 15-20% to act. (BP)

grantham

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
BORSA USA: una questione di aspettative (aggiornamento), 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags: ,   |
8 commenti Commenta
adsodimelk
Scritto il 4 aprile 2017 at 15:56

e se le cose vanno male, non comprate gli indici perchè c’è rischio. e se le cose vanno bene, non comprate gli indici perchè sono troppo alti. ma cosa segui i mercati a fare? c’è uno dei tori più forti degli ultimi anni e la vedi sempre e solo in un unico modo. forse finirà, certo che finirà! ma non oggi e forse nemmeno quest’anno.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 4 aprile 2017 at 16:04

Secondo me non hai nemmeno letto il post. Quindi…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

adsodimelk
Scritto il 4 aprile 2017 at 17:05

a che serve? sotto tutti uguali !
Da­ni­lo DT,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

omnia_funds
Scritto il 4 aprile 2017 at 19:28

adsodimelk@finanzaonline,

Scritto a Lukas il 28-02:
“Nei prossimi giorni potrebbe esserci un Sell on News….magari a partire dai primi di marzo!!
Volatilità un po’ troppo compressa e in aumento…resistenze dinamiche in arrivo.
Insomma ….stare un po’ più accorti non guasta!”
Spero ti possa andar bene….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

omnia_funds
Scritto il 4 aprile 2017 at 19:45

adsodimelk@finanzaonline,
Scrivo qui perché nel precedente post nessuno a commentato…
Personalmente ritengo che fare più analisi comparate aiuta a comprendere meglio il mercato.
Attraverso un analisi delle onde di Elliott, secondo la mia personale interpretazione, siamo su ultima onda rialzista, detta V, di un onda rialzista primaria, detta III. La V ha come obbiettivo valori, se a 5 onde, che vanno da 2.430 a 2.500 di S&P500….almeno credo!! Seguirà una IV ribassista primaria ed un V primaria finale….credo!! La IV potrebbe portare l’indice tra i 1.900 e 1.800 circa….sempre credo!! Ma è ancora troppo presto per dirlo.
Nel breve dovremmo essere nella fase ribassista di brevissimo con test MM50 in questa settimana ….e ripartenza!!
Spero che sia soddisfacente…anche per i più esigenti!!
Saluti..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 3 votes)

Lukas
Scritto il 4 aprile 2017 at 19:46

omnia_funds@finanza,

A dire il vero non ricordo questa mia affermazione……..e comunque la mia visione l’ho espressa chiaramente nel mio ultimo post……..il mercato dovrebbe fare una correzione, ma al momento non ha la forza sufficiente per farla !!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 4 aprile 2017 at 19:49

omnia_funds@finanza,

Ah scusami ho riletto bene il tuo commento……Tu hai scritto a me ” …….Sell on news……….. “

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 4 aprile 2017 at 19:52

A proposito, ma dov’è finito il nostro amico imprenditore di Firenze ?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+