Attendendo il ritorno di volatilità

Scritto il alle 19:57 da gremlin

In attesa del FOMC di mercoledì prossimo i mercati continuano a traccheggiare.
Salvo sprazzi di direzionalità conseguenti alla questione siriana (emblematico l’oro tradato in modo selvaggio) tutto è ritornato calmo e l’azionario se ne sta inchiodato sui massimi annuali recuperando quel poco che aveva perso con l’arrivo dei venti di guerra, e la volatilità torna sui minimi. Ecco il VIX tf settimanale, notare anche la funzione di “tetto” esercitata dalla media a 200 e l’appiattimento di RSI e MACD

Questa è la fotografia che testimonia che sui mercati finanziari continuiamo a vivere nel migliore dei mondi possibile (sì, ma per quanto tempo ancora?).

In un’altra foto di lungo periodo ne abbiamo la conferma: la volatilità dell’eurodollaro è precipitata tant’è che da più parti si sente dire che la lateralizzazione fra 1,26 e 1,37 è destinata a durare per sempre (salvo cigni nerissimi).

Poichè l’aumento di volatilità porta generalmente ad un’inversione dei trend sia di medio che di lungo periodo, è abbastanza importante tenerla monitorata perchè è un po’ come il Vesuvio: più resta dormiente (l’ultima botta l’ha data nel 1944) e più si risveglia con intenzioni esplosive.
Ma se la volatilità fosse semplicemente sinonimo di ribasso azionario allora sarebbe ancora facile a fare trading/investimenti vincenti, basta proteggersi con le opzioni o uscire dall’investimento per poi rientrarci a prezzi più bassi quando ritorna il sereno e vivremmo tutti felicemente di rendita.
In realtà la volatilità fa molto peggio, quando ci sei dentro non ti permette di capire subito se il trend ribassista può considerarsi ragionevolmente concluso e le variazioni di prezzo intraday diventano stellari.

Detto questo lancio, per ora sottovoce, il mio grido di allarme: dopo aver fatto dei buoni guadagni sull’azionario, cominciate a diffidare di questa calma piatta con tendenze ancora rialziste.
E chi non ha ancora guadagnato nulla con l’azionario perchè è rimasto fuori, visto che ha aspettato tanto aspetti ancora una settimana prima di decidere.
Se Bernanke sorprendesse tutti rimandando la decisione sul tapering a nuove congiunzioni astrali o se annunciasse una riduzione minima del QE3, allora il migliore dei mondi possibile rimarrebbe ancora lì con tutta la sua generosità. Se invece tagliasse subito almeno 10 miliardi allora il ritorno sotto 1620 di SP500 è super-probabile.

Chiudo con questa suggestiva sintesi di Mogan Stanley:

Gli USA stanno passando dalla fase di riparazione della crisi finanziaria del 2008 ad una fase di espansione con crollo dei prezzi dell’obbligazionario (aumentano i rendimenti) e con l’azionario sempre in bull market. Mancano ancora misure effettive di riduzione del QE3 e  l’aumento della volatilità, che sarà una conseguenza inevitabile della exit strategy.
Poichè è CERTO che più prima che poi la FED inizierà a a tagliare, allora – in questo caso più poi che prima – è altrettanto certo che si arriverà anche alla fase 4, cioè al ritorno di mercati finanziari per nulla generosi con gli investitori azionari.
Mi riferisco al 2014.
____________________________________________________________________

Chi fosse interessato alle opzioni segnalo questo sito di libero accesso  per fare trading settimanale sul FTSEMIB e se poi qualcuno volesse provare a capire qualcosa di più delle opzioni potrebbe essere interessato anche a questa opzione

portafogli – trade opzioniminiFIBOption – video intro opzioni – protezione oro – pensioni integrative – video – periodici
Per maggiori informazioni: [email protected] 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Attendendo il ritorno di volatilità, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: , ,   |
4 commenti Commenta
Scritto il 13 settembre 2013 at 21:29

Toh… he’s back! :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 13 settembre 2013 at 21:59

Dream Theater,

:oops:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

sakura
Scritto il 15 settembre 2013 at 00:17

Gremlin con la sua prosa da vecchio lupo solitario, disilluso e con qualche cicatrice, compare troppo raramente su intermarket. Gustosissimo anche come semplice lettura è un Corto Maltese de noaltri ;) Bravo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 15 settembre 2013 at 09:04

sakura@finanza,

:D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+