AT: pollice verso per lo S&P 500

Scritto il alle 09:11 da Danilo DT

spx4.gifRapido aggiornamento sulla situazione tecnica dello S&P 500. Come ho accennato ieri, ci trovavamo in una posizione “topica” per diversi indici. In particolar modo ritenevo decisamente “a rischio” la situazione tecnica dei 2 benchmark mondiali, ovvero lo S&P 500 e il DAX, vero benchmark per l’area Euro.
E purtroppo (per i longhisti) le previsioni sono state rispettate. Il DAX ha praticamente raggiunto i massimi periodali, ma già ieri si trovava in difficoltà.


Il peggio però, ovviamente, lo abbiamo visto ieri sera negli USA. Con una precisione quasi chirurgica, l’SP 500 è arrivato alla trendline e ha preso la strada del ribasso. La long black candle di ieri è tutt’altro fuorché un segnale ben augurante. Il mercato stava aspettando la giornata di ieri per poter prendere delle direzioni decise, e diciamo che il discorso di BB ha sicuramente aiutato gli operatori. Il mercato ha sentenziato: pollice verso. La volatilità è salita (come sempre) a dismisura. I volumi sono saliti oltre la media, la rottura della MM a 55 ha fatto il resto. E poi c’è anche la violazione della MM 200. Gli operatori hanno usato BB come pretesto. Inizio a temere che il famoso rally sia andato a farsi benedire. Mi aggrappo a Bradley (l’inversione vera dovrebb arrivare un po’ più in là…), nella speranza che ci possa essere un rimbalzo nelle prossime sedute.
A dopo per un’approfondimento su che sta succedendo in ambito macro…

DT

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+