ANALISI CICLICA: Grafico SP 500 e mappa

Scritto il alle 09:00 da brigi@finanzaonline

Guest post: analisi ciclica dell’indice benchmark USA e mondiale, lo SP 500

 

Rimando in tutto e per tutto alle considerazioni esplicitate nella recente Analisi del Dax circa la consistenza dell’Intermedio e le scelte conseguenti constatato il del tutto simile battito ciclico vissuto da SP500

Semestrale dunque che a 72 giorni giorni percorre il suo terzo T+2 in corso dal 4/9 da 1396 dove poniamo al momento ed in attesa di poter stringere l’analisi il Punto di Controllo della sua fase al rialzo.

Di contro il semestrale inverso ha consumato 115 giorni, è vincolato al ribasso e da 17 giorni si trova nel suo quarto T+2. Non è ammesso, se non per decretare una nuova fase ciclica, un T+1 al rialzo

 

Sul breve periodo la fase ciclica inziata il 4/9 racconta di un primo T+1 del T+2 che, dopo 8 giorni, attende la chiusura del suo secondo T-1. Tale chiusura, traghettando presumibilmente il T+1 nella sua seconda parte, diventerà il suo nuovo Punto di controllo della fase al rialzo al momento ancora ferma a 1429.

Il T+1 inverso, consumati 17 giorni, con polarità negativa e vincolato al ribasso, avrà conosciuto la sua chiusura e cederà spazio ad una nuova oscillazione di pari grado con l’interruzione della sequenza negativa di ordine T-2 e un T-1 in conformazione rialzista.

Osserveremo perciò già ad inizio settimana se 1474 sarà il prezzo di chiusura del T+1 inverso e, con buone probabilità, il massimo del T+1 di indice.

***

La fase al rialzo dell’indice intrapresa da 1267 il 4/6/2012 ha trovato – questa la tesi qui sostenuta – nel ciclo semestrale il proprio battito. Come detto l’assenza di ciclicità di ordine T+3 nell’analisi della ciclicità dei Top ne è la principale conferma.

E, se da una parte un T+4 inverso, negativo e con vincolo ribassista, dopo 115 giorni spinge alla ricerca del suo Bottom, dall’altra il T+4 di indice, messi alle spalle 72 giorni di fase rialzista, è alla ricerca del suo Top. Nel corso della parte restante di questa cavalcata un ostacolo ciclicamente fatale in termini di Prezzo e Tempo è da ricercarsi dunque in un T+1 inverso al rialzo.

Quello che in linearità al momento è lecito attendersi è che l’appuntamento ciclico che potrebbe intercettare il cambio di testimone possa sintonizzarsi bene sull’ordine T+2 del mensile.

Così fosse il T+2 inverso, consumati ormai 17 giorni, intorno alla fine di settembre entrerà nella finestra temporale entro la quale ospitare la sua chiusura.

 

SOURCE: Appunticiclici

Brigitrader

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
ANALISI CICLICA: Grafico SP 500 e mappa, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+