Trading Room #34: immobilità apparente

Scritto il alle 12:00 da Alberto Zanetti

La situazione tecnica del nostro benchmark è di assoluta immobilità. Siamo in congestione fra 16.000 e 14900 punti e fintantoché non ci sarà la fuoriuscita dei prezzi da uno di questi due valori non potremmo sapere la direzionalità che prenderà l’indice. A pelle, sono più propenso per una fuoriuscita al rialzo grazie al segnale di distensione dato ai mercati dallo scenario politico nazionale. Tuttavia non dimentichiamoci che la situazione è estremamente delicata a livello globale e la speculazione sta cominciando a dare i primi segnali di spostamento dell’attenzione alla Francia per cui la situazione non è certo rosea.

Grafico FTSEMIB 40

 

Su Intesa SanPaolo la situazione tecnica è quella della congestione triangolare per cui, anche in questo caso, l’incertezza è di casa. Prima di tentare un’operazione preferirei attendere di vedere come si muove l’indice in generale e, nella fattispecie del titolo in questione, attendere o un superamento del massimo relativo posto a 1,35€ per un long oppure la perdita del supporto posto a 1,09€ per uno short di breve.

Grafico Intesa SanPaolo

 

A mio parere si replica la situazione di stallo anche per Unicredit che non ha direzionalità ma si muove in un range di punti compreso fra 0,724€ e 0,8665€. Attenderei una rottura di uno di questi due livelli prima di intervenire.

Grafico Unicredit

Enel si sta adagiando sul supporto posto a 3,10€ ed è fondamentale che regga al fine di non veder i corsi scendere fino in area 2,85€- Tentare un acquisto ora come ora è azzardato e il trend di breve punta al ribasso per cui starei a bordo campo.

Grafico ENEL

Situazione molto simile anche per il titolo Terna che al momento è al contatto del supporto di breve posto a 2,66€ Il trend i breve è al ribasso per cui non punterei all’acquisto in questi giorni. Credo che la cosa più saggia da fare è astenersi dall’operare sul titolo per ora. 

Grafico TERNA

Generali ha una maggior forza relativa rispetto a Fondiaria. Generali, dopo un massimo relativo posto a 13,70€ ha innescato una correzione fino agli attuali 12,00€ che rappresentano un supporto di breve molto importante. Per un’operazione al rialzo attenderei la rottura di 12,83€ in quanto i corsi potrebbero ri-testare 13,70€

Grafico Generali

Fondiaria-Sai è su un doppio minimo di lungo periodo che potrebbe, il condizionale è assolutamente d’obbligo, essere un segnale d’inversione di medio periodo ma assolutamente presto per poterlo affermare. Operativamente, al momento, non ci sono spunti operativi ma è sicuramente da monitorare.

Grafico FonSAI

A tutti i lettori di I&M un augurio di buon trading e di una santa settimana.

Alberto
www.doppiominimo.it

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

Tags:   |
1 commento Commenta
Alberto Zanetti
Scritto il 28 Novembre 2011 at 15:59

Carissimi amici lettori, volevo avvisare che sento la necessità di staccare per tutto il mese di dicembre dalla pubblicazione del report settimanale.
Con la speranza di poter riprendeer a pubblicare regolramnete dal mese di gennaio colgo l’occasione per augurare a tutti Voi e in particolare a Dream di passare un Santo Natale nel Signore e delle buonissime feste.
Un caro saluto e un grazie sincero per tutto.
Alberto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#7-21: COVID-19, la cosiddetta "immunità di gregge" la avremo...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+