PIAZZA AFFARI: aspettando una figura tecnica di inversione

Scritto il alle 11:30 da Alberto Zanetti

Guest post: Trading Room #95, analisi tecnica dell’indice FTSEMIB e analisi azioni italiane.

Penso ci sia ben poco da dire in merito all’andamento del nostro Ftsemib40. Ribasso c’è stato, come al solito violentissimo e velocissimo che in un amen c’ha portato da area 17.000 agli attuali 15.250. Ultima chiamata l’area supportiva e psicologica dei 15.000 punti tondi (o appena poco sopra) nella speranza che il trend si fermi e possa iniziare a formarsi qualche figura d’inversione,

Grafico FTSEMIB 40

A livello di singoli titoli mantiene un’ottima forza relativa Autogrill che riesce a rimanere sopra la vecchia resistenza, ora supporto, posta a 10,60€ Non sarei compratore ora ma al prossimo eventuale scatto in avanti meglio se accompagnato da volumi.

Grafico Autogrill

Interessante Exor che potrebbe completare un 1 2 3 low con trend di fondo ascendente. Andrei in acquisto in caso di chiusura superiore a 24,76€

Grafico Exor

Si sta configurando lo stesso patter anche per Gtech (ex Lottomatica) anche se il ritracciamento in questo caso è più pronunciato. Andrei in acquisto in caso di chiusura superiore a 19,97€

Grafico Gtech (ex Lottomatica)

Buona settimana e buon trading.

Alberto Zanetti

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

1 commento Commenta
redbull
Scritto il 25 Giugno 2013 at 10:48

Leggo sempre con molto interesse i report sul nostro FTSE MIB, essendo peraltro direttamente interessato (ahimè) a questa borsa (o meglio dire casinò?).
Tre anni fa, nel mese di agosto 2010, ho deciso di credere nel nostro mercato e nel nostro indice, attratto dalla violenta discesa iniziata nel 2008 e dal suo essere poi rimasta indietro rispetto alle altre borse europee ed extraeuropee, valutando che entrare nel nostro indice a 19500 punti circa non fosse poi così male.

L’ho fatto attraverso un promotore finanziario (persona onesta, lo assicuro), ma ad oggi devo dire troppo troppo ottimista (lo so, è il suo ruolo, forse 🙄 ) ed attraverso un fondo che investiva in azioni del FTSE MIB.

Le cose nei primi mesi sono andate benissimo, io ero molto soddisfatto, il fondo da 61 di ingresso è arrivato a 70… Il promotore a onor del vero mi ha contattato due o tre volte consigliandomi l’uscita, in attesa di una correzione, ma io, (TESTONE), non ho voluto, pensando e sperando che solo chi ha coraggio e tiene duro avrà grandi soddisfazioni e guadagni sui mercati attraverso un fondo.

Poi a luglio del 2011 inizia in patatrac dello Spread, le borse inziano a crollare, (la nostra molto più delle altre, complice la diretta correlazione tra banche di cui il MIB è pieno e titoli di stato) e giù giù fino agli abissi dei 12000 punti circa. Durante la discesa, visto che un po’ di guadagno attaccato attraverso il fondo permaneva, ero stato io a contattare il mio promotore per chiedere se non fosse il caso di “scappare”, portare a casa il guadagno rimasto (il fondo era circa a 66) quindi un buon 8% e stare a guardare cosa succedeva. Lui non è stato d’accordo, contava fosse una correzione e basta… Invece, appunto, 12000 il FTSE MIB e 39 il fondo…E lì giù di sangue freddo ad aspettare e sperare nella risalita. Premetto che io li ho dentro ho messo tutti i miei risparmi, (non sono proprio briciole) che ho 32 anni, un posto di lavoro fisso ed ho voluto rischiare, sempre con il concetto che per avere tanto si deve rischiare tanto, ingordo, io… pirla io…

Oggi il fondo vale circa 55 ed io inizio sinceramente a perdere le speranze sul fatto di poter guadagnare attraverso questa schifosa borsa… E’ rimasta indietro in maniera impressionante rispetto a quasi tutte le borse mondiali, è lontana anni luce dai suoi massimi (che non vedremo credo mai più), ogni volta che dà una speranza di risalita, arrivata intorno ai 17000 ricorregge in maniera sempre violenta. E’ davvero frustrante, specialmente per uno che tiene duro da tre anni e spera prima o poi di poter raccogliere e veder premiata la sua “tenacia” o meglio, forse, “la sua stupida ed illusa testardaggine”.

Devo anche dire che ad oggi il fondo è stato comunque ben gestito, perché se i famosi 61 euro del valore della quota del fondo all’ingresso nel 2010 corrispondevano a 19500 punti circa del nostro indice, quando nelle settimane scorse era arrivato a 17500, il fondo valeva 62,5 circa.

Però anche lì, arrivato il FTSE MIB a 17500 appunto, mi sono detto “ora speriamo che tenga e dopo una fase di riflessione” finalmente salga ancora un po’, così da portare a casa almeno un piccolo meritato guadagno dopo tutto il soffrire ed il rischiare che ho fatto in questi anni. (Sinceramente, dopo tre anni così uscire dal fondo con un 1% di gain mi farebbe girare di molto le scatole come potrete immaginare).

Però ripeto, a questo punto forse è meglio aspettare una nuova piccola risalita sui livelli citati (sperando che la discesa non prosegua ancora) ed uscire da questo maledetto fondo portando a casa il capitale investito, con la considerazione di aver buttato via tre anni di incazzature, ansie, stress e non aver guadagnato nulla. Ma anche perso nulla. E magari guardare altrove. Con tutta calma.

Certo che se dovessi optare per questa scelta e questa volta la borsa salisse (magari per un miracolo divino) fino per esempio a 20000 ed io fossi uscito in parità, forse l’incazzatura ammonterebbe in un sol colpo alla somma di quelle degli ultimi tre anni 😈

IO NON SO DAVVERO CHE DIREZIONE PRENDERE, IL MIO PROMOTORE DICE DI TENERE DURO, MA NON SO SE ASCOLTARLO ANCORA, IN TUTTA SINCERITA’. Esiste, secondo il vostro modo di vedere (di maghi non ce ne sono, me ne rendo conto 😉 ) qualche possibilità che la nostra borsa possa uscire da questa impasse e ritrovare la via di rialzi un pochino più sostanziosi?
😳 😥

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...