SELL on rumors, BUY on news. FED aumenta i tassi e taglia il bilancio

Scritto il alle 23:23 da Danilo DT

La reazione dei mercati finanziari alla decisione della FED si alzare i tassi di interesse di 50bp potrebbe sembrare sorprendente. Forse il mercato ipotizzava addirittura un +75bp? A sembra un’ipotesi più che azzardata. Intanto però i fatti parlano chiaro. Rimbalzo per Wall Street che possiamo definire quantomeno notevole. +3% !

(Teleborsa)  – Il Federal Open Market Committee (FOMC ) della banca centrale statunitense ha deciso di aumentare l’intervallo obiettivo per il tasso sui federal funds a 0,75-1%, pari a un aumento di 50 punti base. Inoltre, il comitato di politica monetaria prevede che “continui aumenti dell’intervallo obiettivo saranno appropriati”. Si tratta dell’incremento più marcato dei tassi di interesse dal 2000. I funzionari della FED hanno anche deciso di iniziare a ridurre il proprio bilancio, ovvero i titoli del Tesoro, i titoli di debito di agenzie e titoli garantiti da ipoteche di agenzie, a partire dal 1° giugno.

Tanto per cominciare, in un quadro economico e monetario NON ordinario, è già notevole ritrovarci con il rialzo più invasivo dal 2000. Attenzione: non dimentichiamoci mai che partivamo da ZERO e quindi, visto l’andamento dell’inflazione e il livello del tasso FED, il rialzo di 50 bp non deve sorprendere. E difatti il mercato si aspettavo TUTTO quanto è stato annunciato.

Infatti oltre al rialzo dei tassi, la FED ridurrà il suo bilancio di circa 9.000 miliardi di dollari. Si parte il primo giugno, con il bilancio FED che si ridurrà di 30 miliardi di Treasury e di circa 17,5 miliardi di titoli garantiti da ipoteca. Dopo tre mesi, il tetto per i Treasury aumenterà a 60 miliardi e quello per i titoli ipotecari a 35 miliardi. Ecco reso esecutivo il quantitative tightening.

E poi?
E qui viene il bello.

Se guardiamo i futures, i mercati ora si aspettano che la Fed continui ad alzare i tassi in modo aggressivo nei prossimi mesi, con un possibile rialzo di 75 punti base sul tavolo per giugno.

E a fine anno 2022 ci si aspetta un tasso pari a circa il 3%

Passiamo da zero a probabilmente oltre il 3% in un arco temporale di circa sei mesi. Un vero record. E il mercato sembra la prenda molto bene. Forse perché finalmente ci siamo tolti il dente. Il rialzo è arrivato, il bilancio della FED verrà limato. In questo caso ci sarebbe da dire “sell on rumors, buy in news”. Ma sarà vera gloria?

Controsenso o solo buon senso?

La FED ha riconosciuto una debole crescita economica nel primo trimestre; ma ha anche evidenziato una sana spesa delle famiglie e una buona spesa in conto capitale delle imprese. Le dichiarazioni di Powell post meeting hanno anche ribadito le preoccupazioni per la guerra tra Russia e Ucraina, che contribuisce a mantenere l’inflazione elevata, senza dimenticare i problemi legati al lockdown cinese e le sue ripercussioni anche sul tessuto economico USA.

Insomma, si è cercato di dare sicurezza ma non ha nascosto le criticità che potrebbero portare l’economia in recessione. Ripeto: sarà vera gloria?

La storia si ripete, non sempre obbligatoriamente, per fortuna…

Un contatto stasera mi scrive da Londra, fronte Barclays, e mi ricorda una cosa che ormai mi ero totalmente scordato.

P -“Ehi Danilo, visto che rialzo oggi? Sia dei tassi che delle borse”
D -“Si, notevole, pensavo che fosse tutto scontato ma non sarei aspettato una reazione così euforica”
P -“Vero, proprio come quando hanno alzato i tassi l’ultima volta i tassi e i mercati l’hanno presa bene.”
D -“A cosa ti riferisci?”
P -“Ti giro il tweet. Tre giorni dopo i mercati fecero il loro massimo storico”

Mooolto difficilmente raggiungeremo i nuovi massimi nei prossimi giorni quindi non sono scenari paragonabili. Il mio amico Paul si riferiva all’euforia spropositata che poi aveva portato forti correzioni. Tranquilli, però questa vota è diverso.

Vero?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

1 commento Commenta
Scritto il 5 Maggio 2022 at 22:05

occorre aggiungere altro?

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #2-21: SP500 a fine anno sarà... (base 3700)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+