Salutiamo TINA. Benvenuta TARA

Scritto il alle 12:36 da Danilo DT

L’uso di acronimi ormai è comune in tutti i campi, compreso quello finanziario.
Gli ultimi anni hanno visto protagonista l’acronimo TINA che significa There Is No Alternative.
Ma TINA ormai è morta e sepolta. E ad ucciderla è stata l’impennata del tasso inflazione. Con il cambiamento repentino dell’inflazione, come è noto, le banche centrali di tutto il mondo si sono trovate costrette ad incrementare il costo del denaro alzando quindi i tassi di interesse.

Infatti TINA era protagonista in un mercato dove NON c’era alternativa all’equity visto che si era in regime ZIRP (Zero Interest Rate Protocol) con rendimenti nominali negativi ovunque ed un premio al rischio insignificante.

Cosa significa TARA?

Con TARA invece si torna a ragionare perché finalmente torna ad esserci una alternativa. TARA infatti sta per There’s A Reasonable Alternative. E quella alternativa ragionevole si chiama ovviamente Fixed Income. Addirittura non a scadenza impressionanti. E rimanendo comunque nel mondo “investment grade”.

 

Per venire incontro alle esigenze degli amici lettori, ho provato a fare un’estrapolazione dei Bond quotati a Milano. Un modo esplicito per dimostrare a tutti che ora, TARA, diventa davvero una alternativa interessante. CLICCATE sull’immagine qui sotto

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Tags: , ,   |
1 commento Commenta
pistarr
Scritto il 11 Gennaio 2023 at 16:19

ciao Danilo….
si pure io ho letto ieri su investing com di questo nuovo simpatico acronimo….

la tabella che proponi è interessante, ma se non interpreto male l’ultima colonna faresti bene a precisare che il minimo negoziabile è quasi per tutte le emissioni pari a Eur 100.000 nominali e cioè non a portata di proprio tutte le tasche …. che fai CONFERMI?????

visto che si parla di ALTERNATIVE, nel settore dei Bonds, io dopo accurata cernita ho individuato un Bond a breve durata in Dollari che può risultare interessante….. se qualcuno è interessato a conoscere quale si faccia avanti…

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#8-21: quale sarà l'asset class con il maggiore incremento di AUM?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+