Quando il pacchetto fiscale va oltre ogni previsione

Scritto il alle 13:50 da Danilo DT

Questo grafico ci ricorda che il nostro Bel Paese si è fino ad ora impegnato in modo importante per sostenere tutto il sostenibile. Riuscendoci, tra l’altro, in modo abbastanza relativo (anche perchè il “nero” è difficile da “ristorare”).

Stiamo ragionando per l’Italia di un sostegno pari a circa il 35% del PIL. Numeri mostruosi che sono destinati a crescere ( non è un caso ritrovarci con un rapporto debito PIL che sfiora area 160%). Da un eccesso all’atro, guardate la Cina. Un sostegno pari al 5% del PIL. Cifre risibili. La cosa ovviamente preoccupante è che questo sostegno non solo ha fatto lievitare il rapporto debito PIL a livelli enormi, ma ha reso sempre più complessa la stabilità del sistema economico italiano.

Ora, è bello vivere nel mondo dei sogni, ma è palese che questo trend di crescita del debito non può continuare. Qualcosa dovrà accadere per abbozzare un “piano di rientro”. Non un “taper tantrum” (perchè è un discorso che non interessa la BCE) ma un qualcosa che comporti un rientro dal debito. Siatene coscienti, gli strumenti possono essere tanti, più o meno traumatici, più o meno elaborati, più o meno invasivi e distribuiti nel tempo ma qualcosa di certo, arriverà. Prima o poi.

 


E’ evidente dalla slide qui sopra che il problema non interessa solo noi, visto che su scala globale gli stimoli non sono mancati, ma il problema resta la sostenibilità del debito e le potenzialità di un virtuoso piano di rientro. Ricordate quella cosa chiamata Recovery Plan che dovrebbe puntare proprio non troppo “sull’uovo oggi” ma soprattutto “sulla gallina domani“? La gallina domani è fondamentale perchè solo con una seria ripartenza e con investimenti in infrastrutture la ruota torna a girare, un circolo virtuoso che bisogna riattivare quanto prima. Questa è la teoria, la pratica lasciamola ai nostri spettacolari politici.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Quando il pacchetto fiscale va oltre ogni previsione, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags:   |
2 commenti Commenta
kociss01
Scritto il 21 gennaio 2021 at 15:14

Riuscendoci, tra l’altro, in modo abbastanza relativo (anche perchè il “nero” è difficile da “ristorare”).

e ci manche rebbe altro che quel caprone del Rag Filini ristorasse anche il nero dei commercianti e artigiani, piuttosto su tutti in italia AVESSERO COMPILATO NEGLI ANNI SCORSI DELLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI FEDELI, ADESSO AVREBBERO RISTROI CONGRUENTI, INVECE SONO SEMPRE STAI ABBASTANZA INFEDELI E adesso cosa recriminano??? chi e’ causa del suo mal pianga se stesso

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 5 votes)

massimo64
Scritto il 22 gennaio 2021 at 11:31

Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Giustissimo. Resta l’amaro in bocca che oltre a far danni a loro stessi, li hanno fatti all’intera comunità, perché se avessero compilato correttamente le dichiarazioni dei redditi, forse ora avremmo avuto un tesoretto da utilizzare per i ristori senza dover fare continui deficit di bilancio mostruosi.
kociss01@finanza,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #5-21: WTI crude oil a fine anno (base 50$/bar)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+