MERCATI: VIAGGIO all’inferno e RITORNO

Scritto il alle 22:56 da Danilo DT

La giornata di oggi è stata la perfetta immagine del nuovo “mood” del mercato. Una giornata che sembrava votata all’APOCALYPSE NOW e che poi in close è stata protagonista di un sontuoso recupero. Guardate il Nasdaq che addirittura mi chiude in positivo con un recupero di 700 punti.

Presto ovviamente per dire che il peggio è passato, però siamo onesti, chi si poteva immaginare un gennaio così pesante? Certo, era noto che i mercati erano tirati ma una reazione così rapida e violenta al cambio di politica monetaria della FED non era così scontata. Intanto però l’inizio 2022 non è stato proprio brillantissimo.

ASSET CLASS TOTAL RETURN 2022

Si salva qualche emergente e il resto in profondo rosso. Ma questo ribasso è così giustificato oppure si omettono le potenzialità degli utili aziendali del 2022?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

5 commenti Commenta
nimbro
Scritto il 25 Gennaio 2022 at 09:20

Ciao Danilo ho notato, in questo inizio 2022, un asset che mi è parso particolarmente resiliente, termine di modo, l obbligazionario High yeld.
Secondo te quale può essere la motivazione di questo stato di grazia?

nimbro
Scritto il 25 Gennaio 2022 at 15:12

nimbro@finanza,

nimbro
Scritto il 25 Gennaio 2022 at 15:13

nimbro@finanza:
Ciao Danilo ho notato, in questo inizio 2022, un asset che mi è parso particolarmente resiliente, termine di modo, l obbligazionario High yeld.
Secondo te quale può essere la motivazione di questo stato di grazia?

nimbro
Scritto il 25 Gennaio 2022 at 15:16

ciao Danilo come mai anche le obbligazioni High yeld sembrano, in questa prima parte dell’anno, non risentire delle turbolenze a cui stiamo assistendo?
Grazie

Scritto il 26 Gennaio 2022 at 08:34

nimbro@finanza,

Diciamo che in questo momento i numeri sugli HY sono confortanti. Negli Stati Uniti, il tasso di default ponderato per il valore nominale del segmento High Yield su un periodo di 12 mesi mobili è calato allo 0,27% (il valore più basso della storia per questa classe di attivo) e anche per l’High Yield europeo abbiamo osservato livelli estremamente bassi di debito in sofferenza. Rimaniamo tuttavia consapevoli del fatto che il ritmo di crescita di ricavi e margini operativi lordi (EBITDA) stia iniziando a rallentare. Io cmq nel dubbio inizierei ad alleggerire anche qui

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#10-21: FAANG, la più performance del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+