La CRISI FINANZIARIA che verrà, come sarà?

Scritto il alle 11:54 da Danilo DT

Lasciamo da parte l’elemento “Trump tweet” che sta diventando estremamente destabilizzante. E non consideriamo la guerra di nervi tra Cina ed USA, una guerra che spesso sembra pilotata ad arte per tastare i nervi dell’avversario e portarlo ad avere delle reazioni di un certo tipo. Senza dimenticare che, come ampiamente dimostrato, una guerra commerciale non conviene a nessuno.

Detto questo, è altrettanto innegabile però che siamo a fine ciclo e che quindi una sorta di rallentamento è più che plausibile.
Allo stesso tempo, però, le banche centrali ci hanno insegnato che, ormai, il loro “mood” è estremamente proattivo e che le stesse metteranno a disposizione tutte le armi non convenzionali per sostenere l’economia.
Motivo per cui diventa sempre difficile e soprattutto controproducente fare delle scommesse “contrarian”.

Però la storia insegna anche un’altra cosa: che la crisi finanziaria, quando arriva, non te lo manda a dire e spesso la stessa viene raccontata “a posteriori”.
Quindi diventa interessante provare a capire COME sarà la prossima crisi finanziaria.

Ma preferisco non espormi in prima persona, anche per evitare figure barbine. Meglio lasciare la patata bollente ad un grandissimo personaggio di Harvard, quel Kenneth Rogoff che oramai è diventato leggendario per il libro (scritto con C. Reinhart) “This time is different”.

Per leggere il testo dell’intervista, CLICCATE QUI.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
La CRISI FINANZIARIA che verrà, come sarà?, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags:   |
2 commenti Commenta
alplet
Scritto il 11 maggio 2019 at 16:22

Come dice K.Rogoff effettivamente il fatto che i tassi siano così bassi non è il problema: si possono mandare in negativo per obbligare chi detiene capitale a investirlo in attività non direttamente finanziarie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 16 maggio 2019 at 09:49

avete notato le difficoltà che stanno attraversando le banche francesi, oltre a quelle tedesche e italiane…. ????? c’è qualche motivazione logica ?????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+