DB: il ritorno dei morti viventi

Scritto il alle 13:52 da Danilo DT

Incredibile come il mercato, con un sentiment positivo, riesca a polverizzare tutte le paure ed i timori che per mesi hanno condizionato il mercato. Come per l’Italia (vedi post precedente) anche per il mondo bancario.

E’ quindi normale che, in clima RISK ON, tutto quanto incorpora spread e potenziale rendimento venga ripreso in considerazione.

Ma mi ha molto incuriosito il percorso della nostra amica di Germania, la banca dei derivati Level3, ovvero DB (Deutsche Bank),

Dire che la banca sia ripartita alla grande e che ci regala news bene auguranti mi sembra un po’ eccessivo. Eccovi le ultime news sull’istituto.

FRANKFURT, June 20 (Reuters) The U.S. Federal Bureau of Investigation is examining whether Deutsche Bank complied with laws meant to stop money laundering, a person with knowledge of the matter said on Thursday.
The inquiry, first reported in the New York Times, follows a report by that newspaper last month about bank employees in its U.S. compliance division who had flagged suspicious financial transactions to their superiors who then opted not to escalate them to government authorities.

The transactions were notable because they were linked to companies controlled by U.S. President Donald Trump and his son-in-law and advisor Jared Kushner, according to the report.

(…) parlano di una capitalizzazione del gigante tedesco a quota 13 miliardi di euro e con il titolo azionario che viaggia sotto i 6 euro per azione, il minimo nei 149 anni di storia dell’istituto. Perché, quindi, dovrebbe prevalere l’ottimismo? Soltanto per la consolidata regola del too big to fail, visto il controvalore netto di esposizione ai derivati di Db, circa 22 miliardi di euro che sono quasi il doppio della sua capitalizzazione e il rischio di controparte che questi rappresentano per le istituzioni finanziarie di mezzo mondo? (…) [Source]

Non facciamo terrorismo, ma quantomeno mettiamo in evidenza le stranezze e la stranezza più grande è questo.

CDS Banche Eurozona

In questo grafico trovate i CDS (Credit Defautl Swap) delle principali banche dell’Eurozona. Guardate il CDS di DB. Semplicemente no comment.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.9/10 (9 votes cast)
DB: il ritorno dei morti viventi, 7.9 out of 10 based on 9 ratings
1 commento Commenta
draziz
Scritto il 22 giugno 2019 at 08:28

Caro DT,
da quello che vedo: tuffo verticale in corrispondenza della conferenza di Marietto…
Whatever it takes nr.2
Restituito il favore fatto a suo tempo a denti stretti da Schauble e compagnuzzi e…tenuta buona sempre la parte tedesca per i prossimi mesi…
E poi si sa che un certo ottimismo in Borsa è sempre stato…come al circo…sempre vendere i biglietti, perchè lo spettacolo deve continuare…
Sanno bene che, in barba alle regole applicate per altri (magari le banche Italiane…?), la “loro” DB la salverebbero ad ogni costo…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+