BOND: T-Note in ripresa. E Stellantis si finanzia a ZERO

Scritto il alle 12:09 da Danilo DT

Sembra che qualcosa possa cambiare anche sul mercato obbligazionario. Prendo in esame ancora il mercato USA anche perché è proprio oltre Oceano che c’è stata maggiore sensibilità a quello che era il rischio inflazione.
Situazione che, quantomeno con la forward guidance, è rientrata anche se il mercato non ha ancora reagito a dovere.
Fino ad oggi.
Infatti guardando il grafico del T-Note a 10 y, notiamo che qualcosa sta cambiando.
Un buon segnale soprattutto per i bond con maggiore duration che quindi potrebbero recuperare un po’ del terreno persone nelle ultime settimane (leggasi anche come interessante opportunità per speculare per un nuovo abbassamento dei rendimenti).

Treasury Note 10y

L’RSI già ci illustrata una perdita di forza relativa, il trend poi si è logorato anche guardando il MACD. E i prezzi? Confermano il tutto con rottura della trendline di breve e della MM 21 giorni.

Se guardiamo poi le emissioni, i conti sembrano tornare, nel senso che il mercato ha dovuto “assorbire” un volume di emissioni molto importante che ha ingolfato il mercato, come già vi avevo scritto in passato. Se si fa deficit, da qualche parte bisogna prenderli i soldi, no?

That’s all folks….
Anzi no, perché mentre scrivo, leggo anche una nota sempre per il mondo bond che per certi versi mi fa anche sorridere. Se per certi versi comprare T-Note potrebbe tornare interessante per speculare su una ripresa dei corsi (occhio al cross USD!), dall’altra parte mi domando che tipo di valore si potrebbe tirar fuori da questa nuova emissione.

STELLANTIS: 3 anni allo 0%. Mai successo per FCA (e vorrei ben vedere)

(Teleborsa)  – FCA Bank, tramite la sua filiale irlandese, ha collocato oggi un prestito obbligazionario da 850 milioni di euro, avente scadenza aprile 2024 e cedola a tasso fisso pari a 0,00 per cento. “Questa emissione rappresenta il miglior risultato in termini di cedola nella storia del gruppo FCA Bank sul mercato Eurobond, ed è stata caratterizzata da un libro ordini di altissima qualità, con 3,3 miliardi di euro raccolti da oltre 200 investitori”, sottolinea la società in una nota.

Non credo si necessiti di ulteriori commenti. Nulla da dire (…) su Stellantis ma che una società, si vada a finanziare per 3 anni al tasso ZERO deve farci pensare su quale tipo di forzatura stiamo vivendo. Innaturale e illogica. In questi casi la “natura” presenta sempre il conto, prima o poi. Anche perché Stellantis, ricordiamolo, è pur sempre sull’orlo del “precipizio” che la porterebbe a diventare una “fallen angel” (ovvero perdere i requisiti da “Investment Grade”).

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

3 commenti Commenta
kociss01
Scritto il 9 Aprile 2021 at 15:38

Stellantis, ricordiamolo, è pur sempre sull’orlo del “precipizio” che la porterebbe a diventare una “fallen angel”

IN TAL CASO SAREBBE UNA “STELLANTIS CADENTIS”

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pistarr
Scritto il 12 Aprile 2021 at 10:38

test test test

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 13 Aprile 2021 at 22:38

si si si
dovrebbe nuovamente funzionare

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #3-21: ORO a fine anno sarà... (base 1950 $/oz)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+