Weekly Eurozone Overview: austerity, aiuti e tanta incertezza

Scritto il alle 09:00 da Danilo DT

Key Data Points

La Spagna ottiene una dilazione nell’iter di risanamento fiscale, assieme ad un pacchetto a sostegno del sistema bancario. Ma il prezzo da pagare è enorme. Ulteriore manovra da 65 miliardi di euro in due anni e mezzo che pone un serio rischio di avvitamento della propria crisi.

in uno scenario così complesso, quello che sta venendo meno è quell’elemento impalpabile ma fondamentale per tenere in piedi la baracca. Si parla sempre di lei, la benedetta FIDUCIA che ormai inizia a latitare. Il problema è che la mancanza della stessa porta ad una crisi ancora più in peggioramento, come in un effetto domino che si autoavvita su se stesso e non fa che peggiorare le cose. I mercati si domandano cosa potrebbe accadere ora. In realtà nessuno lo sa. Anzi, provate voi stesso a chiederlo ai più grandi analisti, economisti, trader. O se volete esagerare, chiedetelo ai capi delle banche centrali. Tutti scuoteranno la testa con imbarazzo. il motivo? Signori, stiamo viaggiando su canali inesplorati. E questo mette in crisi il sistema perchè non ha dei precedenti concreti su cui poggiare, ma solo tante belle teorie.

Questo ragionamento, credo, merita quantomeno un secondo di meditazione.

SOURCE: Macromonitor

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (3 votes cast)
Weekly Eurozone Overview: austerity, aiuti e tanta incertezza, 9.3 out of 10 based on 3 ratings
Tags: ,   |
15 commenti Commenta
idleproc
Scritto il 16 luglio 2012 at 09:38

Qualche tempo fa ho letto una proposta in questo blog che andrebbe nella direzione di un processo di sganciamento dal sistema finanziario globale.
Mettere in piedi un sistema bancario tipo micorocredito per aiutare le nostre imprese.
Queste neo-banche se poi venissero protette dalla speculazione destabilizzante globale, scalate comprese e con delle regole precise in modo da evitare che diventino degli hedge fund e associate ad una borsa italiana solo per una raccolta di capitali in Italia funzionale all’economia italiana.
E’ una visione autarchica però sarebbe meglio cominciare a mettere le mani avanti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:06

12 SETTEMBRE 2012
OCCORRE ESSERE PREPARATI PER QUESTO APPUNTAMENTO

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lukeof
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:12

idleproc@finanza,

Si, la proposta era la mia, che continua pian piano ad essere affinata e diffusa. :-)
http://lukell.altervista.org/IlFuturononsivende.pdf

gremlin,

Che succede il 12 Settembre? 8O

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:13

La Corte costituzionale tedesca annuncerà la decisione sul fondo di salvataggio della zona euro e sul patto fiscale il prossimo 12 settembre.
La questione è altamente market mover perchè secondo alcuni il Meccanismo europeo di stabilità (Esm) e il patto fiscale violano la legge tedesca privando il Parlamento della responsabilità sul bilancio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

sturmer
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:26

gremlin,

Ciao… così, dopo l’8 settembre e l’11 settembre, ci sarà un altro giorno di settembre da ricordare???

Sigh…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 16 luglio 2012 at 10:27

gremlin,

più che market over la definirei determinante…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 16 luglio 2012 at 10:28

…intanto però quanta acqua sotto i ponti vedremo passare… e quanta volatilità…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:30

…dubito che il Parlamento tedesco darà una delega di sovranità di questo tipo, è una delega totale di politica economica ad un organismo al di fuori del controllo democratico che tradotto vuol dire che non è soggetto alla possibilità di mediazione politica tra gli interessi socio-economici dei tedeschi.
Varrebbe anche per noi ma noi…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

andrea.mensa
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:40

cari tutti
DT, Gremlin, Lampo, &C, ovviamente io sono un signor nessuno, soprattutto nel campo del trading, ma visto che si parla spesso di questioni più generali, una risposta, almeno del tipo “stai sostenendo una cazzata” me la aspetterei, e, se motivata mi permetterebbe al limite di replicare.
io sostengo che , raggiunto il pareggio, anzi, un attivo primario, l’Italia potrebbe imporre il “ricatto del creditore” che ho già altre volte illustrato.
Quali le controindicazioni ?
praticamente portare allo 0,5% ( ad esempio) gli interessi su tutto il debito sovrano ( almeno quello espresso in BTP, CCT, ecc …. ovvero tutti quei titoli su cui è ANCORA da pagare l’interesse, porterebbe ad un risparmio per lo stato di una settantina di miliardi l’anno, col quale risparmio ridurre la tassazione sulle imprese e quella indiretta.
cosa ne direste come “manovra per la crescita “??

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 16 luglio 2012 at 10:59

Forse fuori tema ma credo che ne valga la pena parlarne,visto che trattiamo sempre sulle notizie negative. http://it.finance.yahoo.com/notizie/commercio-estero-istat-avanzo-oltre-083300314.html

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 16 luglio 2012 at 11:16

Dream Theater

più che market over la definirei determinante…

che sia un lapsus freudiano? MARKET OVER… :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 16 luglio 2012 at 11:20

e di volatilità questa settimana ne vedremo tanta fra dati economici, soliti euromeeting e bernanke che imperversa martedì e mercoledì in parlamento

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 16 luglio 2012 at 12:00

kry@finanza,

…purtroppo è una conferma che siamo in significativa recessione, perchè il surplus è dovuto ad un forte calo delle importazioni…peraltro diminuite in volume ma aumentate in prezzo…..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 16 luglio 2012 at 13:22

Dream Theater: gremlin, più che market over la definirei determinante…

E’ che sono già fuso alle 9 di lunedì mattina!!

MARKET MOVER!!!! Of course!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 16 luglio 2012 at 16:22

……anche la situazione in Siria si sta facendo sempre più critica….i combattimenti sono intorno all’aereoporto e nelle periferie di Damasco. Sembra che nel tentativo di stabilire una qualsivoglia tregua stiano per intervenire Russia, Iran (leggasi Cina). Non credo che gli Usa resteranno a ..guardare….Credo che i mercati siano oggi un po’ influenzati anche da tale evento.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+