WALL STREET: BANCHE E LEVA FINANZIARIA NEL MIRINO

Scritto il alle 10:05 da Danilo DT

crash-borse.jpgNuovo tonfo. Nuovi minimi.

Ormai le borse sono impazzite. Il VIX, come detto in un commento nel post “Il dado è tratto”, la cui view è ovviamente confermata, è tornato a livelli di schizofrenia assoluta.

Ci siamo mangiati 11 anni di mercati. Crollo della borsa che va a livello del 1997. Ormai a fare da “cartina tornasole” sono le news ed i rumors sul settore auto USA.

Ma non solo.

Infatti ieri sera abbiamo assistito ad un nuovo tracollo di un settore che è stato un po’ messo in disparte negli ultimi giorni, ma che resta sempre nell’occhio del ciclone: il settore finanziario. Che diavolo è successo?

Leva 30: ma vi rendete conto?

Friedman, Billings, Ramsey Group,  conosciuto come FBR, ha recentemente rilasciato uno studio veramente interessante.

Le più importanti banche USA utilizzano ancora una leva pari a “30”. Pauroso. A fronte di un patrimonio di 400 miliardi di $, hanno attività per circa 12.000 miliardi. Vi sembra tanto normale? Alla faccia della volontà di diminuire la leva finanziaria.

Queste banche hanno due possibilità a questo punto: o diminuiscono la leva vendendo assets oppure… ricapitalizzano. Ma come fare, in un mercato così? E quanto dovrebbero ricapitalizzare? Sicuramente molto di più di quanto è il loro attuale valore di borsa. E in questo marasma , nulla ha giovato la news che il principe Alwaleed era in possesso del 5% di Citigroup, la quale ha perso il 23%.

 

 

BKX da paura

 

bkx bank indexSe guardiamo l’indice delle banche USA, il Bank Index (BKX) vengono i brividi.

Guardate il grafico.

Occorre commentarlo?

Guardate quantomeno le reazioni ai livelli 100%-161.8%.

E il target naturale…. Beh..lasciamo perdere….

 

CDS: nuovi rischi default ?

 

bank usa cdsMa a questo punto mi sono domandato? Ci sono nuovamente altri rischi default sul sistema bancario americano?Per certi versi, il mercato, a questo punto, non dà grossi segnali di preoccupazione. Almeno per ora, anche se leggermente le cose sono peggiorate.Eccovi nuovamente un aggiornamento interessante sulle banche USA. Credo che difficilmente in rete troverete queste analisi in rete.Come potete vedere dal prospetto, i CDS delle principali banche USA sono leggermente peggiorati (hanno girato all’insù) ma siamo ancora lontani dai picchi massimi. Io però, sono sincero, non sono affatto tranquillo.

Le notizie sulla leva mi hanno fatto rabbrividire.

Questo è quanto, prepariamoci di nuovo ad una giornata di alti e bassi…

 

 

STAY TUNED!

 

ATTENZIONE: nota importante. CLICCA QUI per capire come sostenere il blog. Anche un piccolo contributo può essere importante per la sopravvivenza dell’iniziativa !

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+