Volatilità: non sottovalutiamo il VXN

Scritto il alle 15:15 da Danilo DT

Vi parlerò di volatilità, ma non del classico VIX, bensì del VNX. La volatilità del Nasdaq 100. Il Nasdaq è senza dubbio il listino principe in questi ultimi mesi.

Parlo però del Nasdaq 100 perché questo è il VERO listino tecnologico, che si distingue dal Nasdaq composite dove troviamo anche titoli come per esempio le banche che di hi-tech hanno ben poco.
Ovvio che il titolo Apple ha avuto per il listino tech USA un ruolo fondamentale, un rally straordinario che ha portato il titolo di Cupertino a quota 520 $, un livello che sconta un futuro sicuramente eccellente per Ipad, Iphone & co.

Grafico Nasdaq 100

Tralasciando però il Nasdaq 100 e Apple, ieri, facendo le mie solite ricerche ed analisi, mi sono imbattuto in un grafico che ritengo molto interessante. Un grafico di medio lungo periodo che va a fotografare prorpio la volatilità dell’indice Nasdaq 100.
Io ve lo posto senza grossi commenti. Anche perché risulta abbastanza chiaro cosa va a rappresentare. Una trendline, una serie di minimi che si ripetono, una situazione estrema che ovviamente va di pari passo con l’estremo ipercomprato del listino Nasdaq 100. Ok, c’è il QE2, il QE3, l’ LTRO e tutto quello che volete. Ma un take profit non è ipotizzabile? Forse si:
Ma in tutti questi mesi spero che i lettori abbiano imparato una cosa: i mercati sono tutto fuorchè coerenti, e occorre adeguarsi. E allora a cosa serve il blog e a cosa servono queste analisi?
La gente deve sapere cosa sta accadendo e quando certi scenari si estremizzano, con rally di lungo periodo, dove la percezione del rischio finanziario è sempre più flebile, allora significa che la correzione o il take profit rischia di essere sempre più violento e soprattutto rapido.
Quindi chi sa, nel momento che arriva la correzione potrà dire: eccola che è arrivata, e la stavamo aspettando da tempo. Quindi… Invece l’investitore poco accorto dirà… Hmmm, ma si, è un picoclo temporale…
Poi ovviamente il futuro ci dirà chi ha avuto ragione.
Anche perché, a parte la politica monetaria e quanto comporta, non mi sembra di vedere grossi spazi per l’ottimismo. Ma forse questo lo avete già capito..

Ah dimenticavo… Ovvio che questi ragionamenti possono anche avere dei risvolti operativi. infatti mi sembra di ricordare che si può anche investire nella volatilità…

Grafico Nasdaq 100 VXN volatility

NDX volatility (VXN) with trendstall

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace, sul +1 e su Twitter” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: ,   |
2 commenti Commenta
muec65
Scritto il 27 febbraio 2012 at 20:55

stessa cosa per il TVIX, guardatevi il grafico, va da un minimo di 14 ad un massimo di 100, io un cippettino l’ho messo poi aspetto :wink:
Un saluto.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 28 febbraio 2012 at 08:19

Beh, il TVIX rappresenta una scelta aggressiva ma …mi risulta che ci siano anche dei fondi per poter investire sulla volatilità.
4 trading… :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+