USA: il PIL corre. E noi siamo con l’acqua alla gola

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Il meglio della finanza indipendente in un click

Se qui in Italia annaspiamo, oltre oceano si continua a crescere e…a correre…

L’economia americana accelera. E corre del 4,1%, la velocità più elevata degli ultimi due anni e il terzo miglior risultato dal 2006. Il pil del terzo trimestre viene nuovamente rivisto al rialzo: dopo la seconda stima del +3,6% che aveva già sorpreso, arriva il nuovo ritocco. A spingere sono i consumi, che rappresentano i due terzi del pil, saliti nel terzo trimestre del 2%, più dell’1,4% inizialmente stimato: un balzo che sembra confermare la solidità della ripresa americana e lascia guardare con ottimismo al quarto trimestre e al 2014. La revisione al rialzo sembra anche confermare la decisione della Fed di ridurre gli aiuti all’economia. Wall Street festeggia e sale decisa, con il Dow Jones e lo S&P 500 verso nuovi record. (Source) 

Certo è che questo annuncio sul PIL USA fa un po’ a pungi con la decisione di S&P di tagliare il rating all’Unione Europea, alle prese con una fase di leggera ripresa ma con tante magagne che devono ancora essere risolte. Une su tutte il nodo sull’Unione Bancaria. Se pensate che le banche europee siano realmente sicure, beh, vi sbagliate. Quante volte vi abbiamo illustrato l’esposizione delle banche del vecchio Continente a derivati e leva finanziaria.
Inoltre, come mai la nota questione sull’Unione Bancaria, che ormai sembrava cosa fatta, ha trovato lo scoglio di un riavvivato Parlamento Europeo, che in questo caso alza la voce e diventa determinante per la decisione finale? Forse perché le banche in Europa sono ancora gravemente malate, si temono grosse crisi di istituti di credito e non si sa come si dovranno gestire.

Intanto noi qui, su I&M, ce la mettiamo tutta per cercare di raccontarvi la realtà con gli occhi indipendenti che da sempre ci contraddistinguono. Ovvio, non siamo certamente perfetti e nemmeno pensiamo d’esserlo. Ma crediamo che, con l’aiuto di tutti, questo progetto meriti di continuare ad esistere.
Dipende solo da te, a questo punto.

Eccovi l’elenco dei post della settimana. Condividetelo coi vostri contatti, sono certo che ci sono tante chicche che possono aiutare molti vostri amici a vedere la realtà con occhi più realistici. E credetemi, in questo momento, capire cosa succede bypassando visioni distorte è quanto mai fondamentale.

ORO: La prima vittima del tapering

Come discusso nel webinar di mercoledì sera post FOMC, sull’oro non ci sono nel breve grosse prospettive. E quanto ha detto la Bernanke al FOMC, non fa che confermarlo. La FED non vede inflazione, vuole tenere i tassi bassissimi per …

 

Il bilancio della FED raggiunge un nuovo record: 4 Trillioni di USD. Tutto bene.

Ma siamo sicuri che sia un indicatore positivo per la salute dell’economia e del mondo della finanza? La Federal Reserve è l’azienda più grande degli USA, o meglio, è di certo il più importante hedge fund al mondo, viste tutte …

 

Unione Europea: S&P abbassa il rating a AA+

Dopo una serie di downgrading dei vari Stati membri, l’agenzia di rating Standard & Poor ’s ha tagliato il rating a lungo termine sul debito dell’Unione Europea portandolo a AA + da AAA. In una dichiarazione, S & P ha detto …

 

Unione Bancaria: è fatta. Ufficializzato il bail-in e il ruolo dell’ESM

Cosa capita in caso di fallimento di una banca e sopratutto come verranno interessati anche i clienti (correntisti, azionisti ed obbligazionisti) della banca. Eccolo l’accordo sull’Unione Bancaria. Ieri in un post già ho accennato a quello che sarebbe potuto succedere. …

 

FOMC: parte ufficialmente il tapering. Diminuiti gli acquisti FED di 10 miliardi di USD

Dopo tante parole, Ben Bernanke ha deciso. Parte la exit strategy e la FED inizia limitando gli acquisti di 10 miliardi di USD, passando da 85 miliardi a 75 miliardi. Il Federal Open Market Committee ha appena rilasciato la sua …

 

Quando inizia il tapering? E quando finirà il quantitative easing 3?

Sono due domande che non possono avere risposte certe. Solo sensazioni, tutto dipenderà dall’andamento dell’economia e dalle intenzioni dell’attuale ed ormai decaduto leader della FED Ben Bernanke, e la nuova “padrona di casa” Janet Yellen. Scotiabank ha provato a prendere

 

Unione Bancaria: Italia contro Germania

Italia: favorevole ad un fondo comunitario salva banche. Germania: prima però bail in coi soldi dei clienti delle banche (Cipro insegna). Quindi ECCO l’ipotesi del compromesso. Forse ci siamo. L’Unione Bancaria, un primo passo verso un miglioramento di quel progetto …

 

La nuova malata d’Europa

C’era una volta una Unione Europea… O forse non c’è mai stata. Anzi, togliamo il forse. Ma con tanti dubbi almeno una certezza ce l’abbiamo. Quella fantomatica Unione Euroepa è sempre più un Unione fantoccio, forse di comodo per qualcuno, …

 

ETF Europe Select Dividend 30: primo accumulo

ETF Europe Select Dividend 30 (grafico daily, indice) Trend di breve: pullback rialzista Scheda: L’indice misura l’andamento di una selezione di 30 azioni europee dell’indice “STOXX 600 Europa” che hanno un tasso di crescita del dividendo storico non negativo negli ultimi cinque …

 

La grande truffa dei Buoni Fruttiferi Postali

Occhio alle Poste Italiane: a volte non mantengono quanto promesso e “ci provano” a rimborsare molto meno del dovuto. “Io non mi fido delle banche, io i miei risparmi li metto alla Posta. Lì c’erano quei libretti (i Buoni Fruttiferi …

 

MACROECONOMIA e ORO: la grande trappola

GUEST POST: la trappola della FED e la volatilità dell’oro. Il solito barometro settimanale dell’oro e gli avvenimenti più importanti della settimana e il ruolo dell’oro nei portafogli di investimento e degli investitori istituzionali. Questa settimana i prezzi del lingotto …

 

WALL STREET: waiting for the FED

GUEST POST – Mercati in attesa del Meeting FED e temono inizio del tapering. Analisi dei dati del CFTC secondo la personale visione di Lukas. Cari amici, nella settimana appena trascorsa, i mercati finanziari internazionali hanno evidenziato un nervosismo crescente, …

 

Italia: nuovo record del Debito pubblico. E il nostro tesoretto (risparmi) ce lo stiamo mangiando.

Quasi non fa più notizia l’ennesimo il nuovo ma poco invidiabile record di debito pubblico, che ormai ci contraddistingue in Eurozona e nel mondo (secondi al Giappone). Ebbene si… Bankitalia ci comunica che, a ottobre scorso, il nostro debito pubblico …

 

PIAZZA AFFARI: continua l’attesa del rimbalzo ma la FED condizionerà il mercato

Guest post: continua la lateralità di Borsa Italiana. Trading Room #116, analisi tecnica dell’indice FTSEMIB e analisi azioni italiane e…per l’occasione occhio a Pirelli & C., Campari, A2a Il nostro Ftsemib40 conferma la tendenza ribassista di breve periodo anche nel

 

Alternative?

Guest post by Ottofranz. La domanda di Idleproc rimasta sul tavolo è importante e vorrei approfittare della tua vetrina per fornirvi una mia visione, ben sapendo quali siano le immani difficoltà da superare per raggiungere la meta. (ma qual’era la …

 

Ancora truffati dalla casta politica. Ecco la triste verità!

Avrete probabilmente letto ieri il post sull’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti (che vi consiglio di leggere sia per l’articolo che per i commenti), una presa in giro per tutti. Era una ottima occasione per dimostrare qualcosa agli italiani. Invece …

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

Buttate un occhio al nuovo network di Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
USA: il PIL corre. E noi siamo con l’acqua alla gola, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
  1. USA: super PIL nel 2010 ma con sorpresa!
  2. Divisi tra austerity e crescita: la Storia siamo NOI
  3. Euro Ted Spread: chi ci rimette siamo noi!
  4. Corruzione: complimenti a noi. Siamo peggio di Cuba e Ruanda
  5. PIL Italiano: siamo sicuri che crescerà?

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 3)Commenta

  1. Con il cambio a 1,37 non ce la faremo mai!

  2. Il pil usa corre del 4,1%, i consumi sono per i 2/3 del pil e i debiti?????? Siamo certi che è tutto oro ciò che luccica opsss che battuta banale è da un pò che non luccica più nemmeno l’oro.

  3. Gli USA ci stanno dicendo:

    vi faremo salire le borse all’ infinito basta che voi mantenete l’ euro forte.
    Ci stanno spremendo senza che la BCE ALZI UN DITO!