USA contro EUROPA: confronto imbarazzante

Scritto il alle 08:59 da Danilo DT

I numeri parlano chiaro. I dato macroeconomici in uscita pure. Il Vecchio Continente, alias l’Europa, si trova in una fase di grossa difficoltà. La cosa grave, però è che l’Europa è in difficoltà da…anni!

(…) L’economia europea sta rallentando e quella italiana non fa eccezione. Lo dicono i numeri pubblicati in questi giorni dagli istituti di statistica nazionali, che registrano un calo della produzione non solo in Italia, ma anche in Spagna, Francia e pure in Germania, consolidata locomotiva europea (e importante mercato per il nostro export industriale). Solo la Gran Bretagna limita i danni. Per quanto riguarda l’Italia le prospettive sono grigie: l’attuale fase di debolezza del ciclo economico italiano, spiega l’Istat nel bollettino mensile sull’andamento dell’economia a dicembre, potrebbe proseguire anche nei prossimi mesi, alla luce della nuova flessione dell’indicatore anticipatore. E questo desta preoccupazione. Nel terzo trimestre del 2018 l’Italia ha registrato un Pil negativo dello 0,1% e la Germania dello 0,2%. Due trimestri consecutivi di contrazione equivalgono per gli analisti alla cosiddetta «recessione tecnica». (…) [Source

Ops, recessione tecnica, ma i mercati la “recessione” ce l’hanno fatta vedere con gli interessi negli ultimi anni. Guardate il divario di performance tra l’indice MSCI Europe e lo SP500.

E tenete conto che in realtà, il grande divario si è concretizzato dal 2011. Dite che il mercato è stato cattivo e crudele nei nostri confronti? Nossignore. QE o non QE, politiche espansive o no, i numeri dicono chiaramente che la performance dei due mercati è estremamente diversa e comandata…da che cosa? Sempre da loro, quelli che poi alla fine fanno SEMPRE la differenza. Gli utili.

Notate delle differenze? E sopratutto, verrà il giorno dove le due tendenze invertiranno? per come sono messe le cose, ahimè, temo proprio di no.

 

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
USA contro EUROPA: confronto imbarazzante, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
Tags: ,   |
1 commento Commenta
paolo41
Scritto il 15 gennaio 2019 at 11:19

…. ma noi in Italia andiamo bene !!!!!! oggi nuovo record del debito ma non ci sono problemi ….. ci pensa il super tuttologo Di Maio che pronostica un BOOM ( speriamo che non sia lo scoppio della bolla); d’altra parte l’esperienza economica che si è fatto come steward allo stadio è determinante.
Ieri era in gita con Di Battista e altri due pifferai verso Strasburgo guidando un suv per andare a cambiare le regole europee….. che eroe!!!!
Ma ci rendiamo conto di quello che sta per succedere in Italia ??????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+