TRUMP fa crollare i mercati? Proprio no, nuovi massimi per il Dow Jones.

Scritto il alle 00:11 da Danilo DT

clinton-vs-trump-election-us

Inattesa reazione positiva. La definirei così quella che ha avuto la borsa USA nella serata di ieri. L’arrivo di Donald Trump avrebbe potuto spaventare non poco gli investitori. Ed invece no. Il neo presidente Trump porta nuova energia al toro. Ma solo a Wall Street. Se guardiamo cosa ha fatto l’Asia c’era da rabbrividire. Ed invece a Wall Street è andata decisamente meglio.
Ma attenzione, qualcosa di importante è già successo.

Primo dato di fatto. A tirare in borsa sono i titoli dei settori di cui abbiamo parlato in QUESTO POST. Quindi buona parte del listino prende il volo. Tra cui anche i finanziari che hanno un peso determinante.

Secondo dato di fatto. Ci siamo tolti il dente delle elezioni USA. Ha vinto Trump, vero ma per certi versi il suo “imprinting” potrebbe essere deciso e certo. Quindi situazione più leggibile e chiara. Ed ai mercati piace quando le cose sono “leggibili”.

(…) Stando ai consulenti di Trump sentiti dal Financial Times, il repubblicano si focalizzera’ piu’ sulle misure fiscali e meno su quelle monetaria. Si’ dunque a spese infrastrutturali, alla riforma tributaria con tagli delle aliquote per persone e aziende e alla deregolamentazione per spingere la crescita. Perche’ – e questo lo dice da tempo anche l’Fmi – le banche centrali da sole non bastano. I suoi consulenti garantiscono all’FT che il 45esimo presidente americano sara’ piu’ affidabile, prevedibile, calmo e conciliatorio del Trump candidato. Sembra che i mercati, almeno all’indomani delle elezioni, scommettano proprio su questo. (…)

Terzo dato di fatto. Trump e FED. In molti temevano che la prima a saltare era proprio la Yellen. Ma ecco che arriva il primo “ammorbidimento” di Donald:

“La Yellen resterà al suo posto fino alla fine del suo mandato” (D. Trump)

Quindi altro elemento che NON è assolutamente destabilizzate. I mercati applaudono. Ma non facciamoci prendere troppo dall’entusiasmo. Sopratutto qui in Europa e ancora di più in Italia. Le occasioni per rivedere tanta volatilità non mancheranno di certo. Intanto però nessuna rivoluzione alla FED, e la Yellen resterà al suo posto fino al 2018. Come vedete, una volta in cabina di regia, anche il più rivoluzionario si tranquillizza. Era normale, ma non illudiamoci troppo. Gli angoli possono essere smussati ma restano sempre angoli…

(…) Considerata poi l’indipendenza della Fed, le dimissioni di Yellen sembrano improbabili. Il governatore vuole certamente difendere quell’indipendenza e non vuole creare un precedente pericoloso anche se le amministrazioni di Richard Nixon, Ronald Reagan e George H.W. Bush cercarono di mettere alla porta la figura a capo della banca centrale Usa. (…) (Radiocor)

Dow Jones: new record!

dow-jones-massimi-trump

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
TRUMP fa crollare i mercati? Proprio no, nuovi massimi per il Dow Jones., 10.0 out of 10 based on 3 ratings
Tags: ,   |
2 commenti Commenta
元サーファー
Scritto il 10 novembre 2016 at 01:08

DT

“Niente di vero tranne gli Occhi”

“Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria”

“Tutte le mattine si alzano un furbo ed un fesso. Se s’incontrano, l’affare è fatto”

E’ ancora presto, per trarre delle conclusioni esaustive o definitive – sotto l’aspetto economico e finanziario (che come sai, è quello che Mi preme, qua).

In primis o soprattutto: la Yellen va (di Suo – con FRB “teatrante e rimodellato/ante”), resta od accompagnata “dolcemente alla porta” (fine mandato 2018)?

Tra Lei e Carney, non so chi è messo peggio!

Il resto, come sai, è per chi vive di luce riflessa – ossia, i tuttologi-quaquaraquà che cambiano opinione a seconda della visione (cromatica).

Ps: il CIP REALE, in certe circostanze, è la migliore delle opzioni, per i meno avvezzi – visto che le variabili sono ancora innumerevoli e non affatto chiare. Per rendere l’idea, dalle 18:00 (di Martedì 8) alle 01:00 (di Mercoledì 9), su fusi diversi, avendo riferimento quello di NYC, ho visto Molti che se la sono fatta davvero sotto ed Altri che hanno tirato su tanta pechegna. I lassi di tempo, sono decisivi – soprattutto negli “affari storici” (che passano una sola volta nella Vita; nel male, ma anche nel bene. PER FORTUNA!!!).

サーファー © Surfer

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Scritto il 10 novembre 2016 at 07:40

Ben detto Surfer!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+