TREND: Cosa ha ucciso il naturale ciclo dei mercati finanziari

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Fateci caso, a volte sembra di avere a che fare con un mercato senza impulsi, senza stimoli, senza sussulti. Un mercato tendenzialmente piatto, soprattutto se visto sui benchmark tradizionali, in particolar modo quello americano.
Il motivo è noto. Ne abbiamo parlato spesso. Questo è un mercato che si ritrova con una volatilità super compressa. E in questo mercato, lavorare con volatilità così compressa, diventa difficile e anche poco remunerativo. Poche oscillazioni di prezzo significa anche poche occasioni di trading.
Ma attenzione, la volatilità si è “distrutta” non solo sul mercato azionario.

GRAFICO VIX

Anche il mercato obbligazionario è molto “lineare”. Per i bond l’indice non è ovviamente il VIX ma il MOVE Index di Merrill Lynch che è ai minimi da 5 anni.

Grafico MOVE Index

Resta il FOREX. E anche per il valutario il discorso non cambia. Ecco il grafico dell’indice Currency Volatility Index di Deutsche Bank, alias il CVIX. E anche questo indice è a livelli di minimi assoluti.

GRAFICO CVIX

Cosa significa? Beh, questo è un chiaro messaggio per chi ancora crede in un mercato ancora paragonabile con quello del passato. Inutile dirlo, la colpa è di quel sistema che ormai ci tiene compagnia da anni e che vede le banche centrali come fornitrici di denaro al mercato, la quali lo condizionano sensibilmente ed hanno creato quel “mostro” unidirezionale che abbiamo imparato a conoscere molto bene.
FED, BOE; BOJ e magari prossimamente BCE. La situazione si fa ovviamente interessante in quanto un’attrice, la FED, progressivamente vuole uscire da questo ruolo. La BOE idem, mentre la BOJ è solo a metà dell’opera e continuerà a pompare denaro. Resta l’incognita BCE e la sua effettiva capacità di sostituire il ruolo delle due banche anglosassoni con il QE all’europea.
Abbiamo tutti i tasselli necessari per capire il mercato. Ora non ci tocca che attendere gli eventi e prendere nota.

GRAFICO VOLATILITA’ COMPOSTE (VIX, MOVE, CVIX)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §


VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
TREND: Cosa ha ucciso il naturale ciclo dei mercati finanziari, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 3)Commenta

  1. Pil Usa I trim 2014 +0,1 %….invece il tasso di disoccupazione scende al 6,3 %…..mi sa che siamo difronte a qualcosa di alieno :mrgreen:

  2. …e la Yellen, che è sempre più preoccupata per la sostenibilità della ripresa economica USA.
    Ci sarà da divertirsi…

  3. idleproc scrive:

    Deve essere il nuovo che avanza, vi è mai capitato di guardare Focus?
    Mescolano la divulgazazione scientifica di un certo livello col trionfo dell’irrazionalità demenziale.
    L’ipotesi più attendibile è che risulti vincente nell’immaginario collettivo, l’irrazionale essendo più facilente raggiungibile e non richiedento particolari fatiche di acquisione di metodo e strumenti.
    Ci si domanda se la cosa sia voluta o meno, tanto per essere un pò paranoici o che sia banalmente una scelta di “mercato” diversificata.
    Effettivamente è una faccenda AlYellen.