Tassi negativi e banche: istruzioni per l’uso dal GIAPPONE

Scritto il alle 09:05 da Danilo DT

giapponesizzazione-economia

I tassi negativi sono amici della crescita economica? Ne abbiamo parlato negli ultimi post. NO.
I tassi negativi riescono a generare reflazione? E’ tutto da dimostrare anche è indiscutibile l’effetto sul prezzo degli asset, che si gonfiano generando ricchezza artificale. Ma questo meccanismo può durare all’infinito? Direi proprio di no.

La debolezza del Nikkei serva da esempio anche alla BCE. La BOJ mette in ansia i mercati. C’è chi teme un taglio del QQE, ma c’è anche il timore che il 21 settembre, la stessa BOJ voglia ulteriormente tagliare i tassi di interesse, portandoli in territorio ulteriormente negativo, il che sarebbe penalizzante per la redditività delle banche. Questo è uno dei grossi problemi che purtroppo pendono anche sulla testa del FTSEMIB, un listino enormemente esposto sui finanziari in un periodo di tassi sempre più bassi.

Bilancio BOJ vs Nikkei

boj-balance-sheet-nikkei

Quindi, quanto sta succedendo in Giappone deve servire anche come insegnamento per l’investitore europeo. Eventuali nuove manovre sui tassi di interesse di Mario Draghi, potrebbero essere molto difficili da digerire per il nostro FTSEMIB. Essendo un listino composto da una preponderanza di banche, resterebbe subito colpito anche dalla speculazione che andrebbe ad accanirsi (per l’ennesima volta) sulla borsa italiana.
Tassi negativi significa banche in difficoltà. Questo Draghi lo deve capire molto bene. E’ uno dei tanti effetti negativi della politica monetaria in atto. Magari altri paesi potrebbero subirne conseguenze più limitate. Noi invece, con tutti i problemi che già abbiamo nel nostro sistema finanziario, non necessitiamo certo di una nuova zappata sui piedi che ci verrebbe data proprio dalla stessa BCE.

Topix vs Topix banks

ScreenHunter_06 Sep. 15 08.39

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
Tassi negativi e banche: istruzioni per l'uso dal GIAPPONE, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+