TASSI NEGATIVI: 9 trillioni USD di bond a tasso sotto ZERO

Scritto il alle 14:26 da Danilo DT

Il ruolo delle banche centrali è noto. Accompagnare e gestire la crescita economica, ottimizzando l’inflazione ed i tassi con gli strumenti di politica monetaria. Definizione sicuramente incompleta ma che rende sufficientemente bene l’idea.
Se poi il momento storico è particolarmente delicato, il ruolo delle banche centrali diventa determinante in quanto ha ruoli fondamentali anche su un elemento sempre più cruciale, ovvero la fiducia (vedi forward guidance e il ruolo che ha assunto).
Oggi, poi, sapete benissimo che le nostre economie sono piene soprattutto di un elemento, che non è la fiducia, ma è il debito. Il problema del debito spesso non è nemmeno l’importo volumetrico (Giappone insegna, anche se poi gli effetti sull’economia sono decisamente negativi in quanto appiattiscono la crescita economica per lungo tempo) ma la gestione dello stesso. E il primo elemento che bisogna tenere in considerazione quando la mole di debiti è così elevata è il tasso.

Immaginatevi cosa potrebbe accadere se in questo momento storico, con economie in rallentamento, un’economia a fine ciclo, una situazione di tensioni geo politiche internazionali di grande importanza, i tassi dovessero cominciare a lievitare. Significherebbe che molti emittenti si ritroverebbero in grande difficoltà. (Sintetizzo per motivi di spazio).

Quindi, mai come oggi è FONDAMENTALE una compressione dei tassi verso il basso con rendimenti che siano il più possibile tendenti al negativo.

MORALE: il mercato non può che brindare (e nel mese di gennaio lo ha fatto) alla notizia che il debito a rendimento NEGATIVO è tornato a salire. Una cifra che oggi sfiora i 9.000 miliardi di USD. Ma non è importante probabilmente l’importo ma la tendenza. E la tendenza regala ai mercati, alle economie, alle banche centrali e alla gente un sospiro di sollievo. E a beneficiarne più di tutti, alla fine, è sempre lei. La fiducia.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
TASSI NEGATIVI: 9 trillioni USD di bond a tasso sotto ZERO, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
4 commenti Commenta
paolo41
Scritto il 8 febbraio 2019 at 15:17

…….ma te pensi che Di Maio e Salvini siano capaci di capire ciò che scrivi…??????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 8 febbraio 2019 at 15:28

… come la maggior parte degli italiani, non capiscono un’acca di ciò che scrivono i blog economici !!!!!! l’importante è fermare le invasioni dei migranti (fra poco si svilupperà in maniera esplicita la migrantefobia) , andare in pensione e lavorare al nero, prender il reddito di cittadinanza e lavorare al nero e fregarsene di quelle che saranno le conseguenze, tanto non le capiscono !!!!!!! carpe diem e ciò che ti offrono in cambio del voto……

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

alplet
Scritto il 8 febbraio 2019 at 17:00

Come sono messi gli squilibri dovuti al Target 2? Guardando in giro ho trovato un articolo del 10 ottobre che pone degli interrogativi economici e politici. Ho visto che Danilo non scrive del Target 2 da un bel po’: ma la cosa è comunque importante.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

alplet
Scritto il 8 febbraio 2019 at 17:02

Per completezza qui l’articolo:
https://www.agi.it/economia/target_2_euro_bce_draghi_savona-4448093/news/2018-10-07/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+