Stress test USA: per la FED, 4 banche non passano l’esame

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Dopo un periodo di tempo dove i mercati si occupavano di ben altre cose, tornano quasi a sorpresa gli stress test. Questa volta però non parliamo di Europa ma di banche USA. In modo inatteso la FED oggi pomeriggio ha comunicato l’esito dell’analisi con un paio di giorni di anticipo.
Il risultato dell’analisi, che potete vedere in modo integrale cliccando QUI, ci annuncia che 4 banche non hanno passato lo stress test. Sono: Citigroup, Ally Financial, Suntrust e MetLife. Le altre invece sono state promosse.

Reflecting the severity of the stress scenario–which includes a peak unemployment rate of 13 percent, a 50 percent drop in equity prices, and a 21 percent decline in housing prices–losses at the 19 bank holding companies are estimated to total $534 billion during the nine quarters of the hypothetical stress scenario. The aggregate tier 1 common capital ratio, which compares high-quality capital to risk-weighted assets, falls from 10.1 percent in the third quarter of 2011 to 6.3 percent in the fourth quarter of 2013 in the hypothetical stress scenario. That number incorporates the firms’ proposals for planned capital actions such as dividends, share buybacks, and share issuance. (Source)

Quindi tra i BIG del settore Citigroup è rimandata in modo anche abbastanza sonoro. Il minino era il 5% (!!!) di Core Tier 1. Citigroup è a 4.9% come previsione per il 2013. E noi qui ci preoccupiamo per le nostre banche. Mah…

Despite the large hypothetical declines, the post-stress capital level in the test exceeds the actual aggregate tier 1 common ratio for the 19 firms prior to the government stress tests conducted in the midst of the financial crisis in early 2009, and reflects a significant increase in capital during the past three years. In fact, despite the significant projected capital declines, 15 of the 19 bank holding companies were estimated to maintain capital ratios above all four of the regulatory minimum levels under the hypothetical stress scenario, even after considering the proposed capital actions, such as dividend increases or share buybacks… (Source FED)

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Stress test USA: per la FED, 4 banche non passano l’esame, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenti (n° 12)Commenta

  1. john_ludd scrive:

    Un colpo al cerchio e uno alla botte. Facciamo vedere che siamo seri, avranno detto alla FED. Ne bocciamo una enorme che tutti sanno essere una fetenzia e altre tre che pure erano chiacchierate (Ally ah ah ah !!!) e promuoviamo le altre. Peccato che ORA, senza bisogno di stress test, ci sono report di analisti indipendenti che dimostrano che il valore tangibile di BOA è negativo. Solo per dirne una. Ma per piacere Ben chi vuoi prendere in giro ? Davvero, forse devo davvero emigrare su Marte, ma non capisco perchè c’è gente così idiota da comprare titoli bancari. Mah !

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. Ma scusa, avevi dubbi? poteva finire diversamente? e’ chiaro che lo stress test è un’analisi di facciata pilotata. Però fa tanto fico poterla smanettare al bisogno…

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. a_rnasi scrive:

    la cosa più sconcertante è come hanno messo sul mercato le informazioni (JPM) ancor prima che i dati fossero resi noti, inducendo la FED ad anticipare la pubblicazione dei dati e permettendo nell’ultima ora di contrattazione un rally incredibile grazie agli HFT che pompavano hanno scatenato ordini in acquisto incredibili.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  4. Infatti, tutto combinato, tutto deciso a tavolino, tutto assolutamente assurdo.
    il FT stamattina mette in dubbio la bontà dello stress test MADE IN USA. Qui non saremo il FT, ma non siamo certo di parere differente…

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  5. Dream Theater:
    Infatti, tutto iltato, tutto deciso a tavolino, tutto assolutamente assurdo.
    il FT stamattina mette in dubbio la bontà dello stress test MADE IN USA. Qui non saremo il FT, ma non siamo certo di parere differente…

    Infatti siamo meglio del FT :P

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  6. lukeof@finanza,

    Concordo. Quando chi scrive non è pagato non ha nulla da perdere, scrive quello che sa in maniera disinteressata e naturale. Grazie DT e compagni.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  7. a_rnasi scrive:

    Dream Theater,

    che mi dici sulla correlazione dollaro risk off/on ? secondo me sta saltando ciò che abbiamo visto negli ultimi 2 anni. euro nuova valuta per carry trade ?

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    • Pensa che ho appena finito ora di fare un rapido post sull’intermarket intraday
      Posso solo dirti che il dolalro assieme a shanghai nell’intraday sono le pecore nere…. il quadro intermarket si sta evolvendo…

      VN:F [1.9.20_1166]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  8. Dream Theater,

    e scendono anche i bond dopo tempo immemorabile……..

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  9. john_ludd scrive:

    è veramente stupendo, neppure un tossico avrebbe immaginato che 3 mesi dopo quello che sembrava la fine del mondo ci troviamo i bot sotto 1%, il 10y sotto i livelli di luglio, borse sparate nell’iperspazio con s&p ormai vicino ai massimi storici, bond fetenti lunghi al 3%, high yeld di qualità meno che dubbia valutati come il tesoro di re salomone, oro e preziosi bastonati, rame in volo… Benny & Marione battono tutti 100 a zero. Il denaro non vale davvero nulla soprattutto se non ne hai. Però ora che i rendimenti sono a zero in tutto e le valutazioni di borsa hanno perso qualsiasi relazione con il mondo reale da tempo cosa succederà ? Di certo non aumenta l’occupazione e neppure cala il prezzo del pane, del latte e della benzina.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  10. Hai visto che bel lavoretto che ci hanno fatto?
    :-)

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  11. john_ludd scrive:

    Dream Theater,

    come ti ho scritto è del tutto inutile perdere tempo x seguire un mondo irreale. E’ del tutto simile a un video game. Divertente in piccole dosi, ma non è vero. Però come il video game può rincretinire anche il GRANDE video game di Ben & Marione …

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)