SP500: short term outlook

Scritto il alle 15:01 da gremlin

Ci eravamo lasciati qui con l’implicita “speranza” di trovarci in una correttiva di medio periodo che l’eventuale QE3 avrebbe cancellato ma da allora non è cambiato assolutamente nulla al quadro grafico, solo la volatilità intraday è aumentata e con questa anche la vola implicita. La probabilità di un nuovo QE è invece diminuita…
Pigliate le aperture e chiusure delle due ultime settimane: nessuna variazione di rilievo. E senza dare i numeri, guardate il grafico settimanale: ultime due candele a corpo sottile e allineato, e ombre allungate.


Significa incertezza, nessun trader compra con target più in là del proprio naso. Vista comunque l’assoluta necessità di sostenere l’azionario Usa per non impoverire ulteriormente i 300 mila mr Smith della federazione i listini non possono altro che essere choppy e fuzzy, su e giù con trend opposti di brevissimo, ci tirano scemi. Magari ci fosse una bella botta di panico! sarebbe grandissima occasione d’acquisto, invece lateralizzazione, ovvero mercato “tecnico” buono solo per i professional e gli scafati.

Scenari
Elliottianamente parlando finchè regge il supporto di area 1250 (Fukushima low) qualunque scenario di lungo periodo sta in piedi, bull market in primis. Però in ottica di breve siamo condannati alle montagne russe (rollcoaster) con pressioni ribassiste in aumento (distribuzione).
La perdita confermata di 1250 (supporto che diventa resistenza o violazione profonda a proseguire) segnerà una revisione delle probabilità da attribuire agli scenari di lungo portando in auge anche lo scenario del bull market finito e di 1371 come top annuale.
Il traccheggiamento invece nella fascia 1250-1340 sarà una specie di guerra di trincea, logoramento dei nervi per i professional e soprattutto per i fondi d’investimento e pensionistici seri, e dissanguamento per i piccoli investitori che compreranno sui massimi e dentro le trappole rialziste di un movimento di medio periodo che in mancanza di QE3 ha maggiori probabilità di svolgersi in senso lateral ribassista. Questo è il grafico daily aggiornato dove mantengo ancora in evidenza lo scenario bull market visto che 1250 finora tiene.

Operativamente
L’ultima posizione aperta è lo short iron condor dove il lato put è entrato parzialmente in the money. Al momento resto fermo, aspetto ad aprire degli short, la scadenza non è vicina per cui devo agire su segnali “attendibili”. Con la rottura di 1250 venderò subito delle call che incrementerò in caso di conferma del breakdown. Un ritorno di forza sopra l’area 1300 mi farà vendere put nude.
Chi invece non fa nè opzioni nè scalping tenga sempre buoni entrambi i livelli: la rottura di 1250 sarà un’ottima opportunità di short profittevole e forse duraturo, mentre la rottura di 1300 andrebbe seguita long ma con target non troppo ambiziosi finchè non ci sono prospettive di QE3. Fra 1250 e 1300 è riserva di caccia solo per gli scommettitori folli e gli scalper assennati.
Da non sottovalutare la questione Grecia e sistema bancario, avrà fortissimo impatto sui listini mondiali.

Sostieni I&M!


Vota su Wikio!

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags:   |
10 commenti Commenta
mattacchiuz
Scritto il 27 giugno 2011 at 16:55

ragazzi, siamo tornati esattamente indietro di 2 anni, quando più le notizie che arrivavano erano brutte, più si assisteva a rally senza senso :-)

i dati macro di oggi sono terribili, la situazione europea è terribile al di la delle chiacchiere, ma anche oggi euro in rally, wally in rally, milano in rally tutti in rally!!
glieuropei scommettono sul salvataggio greco, gli americani sul salvataggio dalla fed!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

jt_livingstone
Scritto il 27 giugno 2011 at 17:29

io sono una schiappa sugli indici
interessante operativita’
da settembre potrei lanciarmi piu’ approfonditamente sulle opzioni e mi sa che ti chiedero’ qualche consiglio

per le materie prime ci sono tanti software che calcolano greche, VaR e soprattutto prezzi teorici, conosci questi ?

http://www.pmpublishing.com/webpop/

sono piuttosto cheap 150$/mese
ma se te conosci qualcos’altro fammi sapere

Ciao

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 27 giugno 2011 at 18:41

…e al momento la ns strategia sembra ok. :-)
io aspettavo ancora sempre il commento di francesco… chissà…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 27 giugno 2011 at 18:46

Dream Theater,

Ma arrivera’ il commento di francesco ?…..l’aspettiamo tutti !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 27 giugno 2011 at 19:02

jt_livingstone,

è un peccato pagare quando puoi avere gratis

il sistema più sofisticato è ThinkorSwim https://www.thinkorswim.com/tos/client/index.jsp

quello più immediato è l’italianissmo FIuto http://www.playoptions.it/chi-siamo/428

un buon compromesso ce l’hai con questo http://www.samoasky.com/protfolio/

tutti hanno le versioni complete e in tempo reale a pagamento ma già così sono tottimi strumenti di analisi

c’è anche il Platinum Optionetics che non conosco http://www.optionetics.com/platinum/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 27 giugno 2011 at 19:08

jt_livingstone,

questo invece è un broker specializzato in commodity
http://www.libertytradinggroup.com/

per qualsiasi cosa non esitare, sai dove trovarmi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

jt_livingstone
Scritto il 28 giugno 2011 at 02:04

gremlin,

grazie molte per le indicazioni

thinkorswim lo conosco e’ forte con le opzioni, ma mi sa che dovrei aprire un conto con loro e non credo che abbia opzioni su commodities, magari mi sbaglio. Mi rifaro’ un giro sul loro sito

Intanto fiuto mi pare carino, bravi questi di playoptions!

Per il broker mi sa che sono a posto, visto che sono direttamente con una FCM e posso scegliere tra una ventina di frontend per fare trading, tra cui anche alcuni molto interessanti per le opzioni come http://www.optionscity.com o http://www.orcsoftware.com
Ma al momento costano un po’ troppo, visto che io sono principalmente un future trader

http://www.advantagefutures.com e’ la mia FCM pago pochissimo in commissioni e sono collegato direttamente al server del CME tramite il loro network. Non credo che cambiero’ broker per adesso, mai avuto un servizio migliore, se ho un problema ho i tecnici al piano di sopra che scendono subito e per qualsiasi problema sono disponibili subito a parlare e soprattutto mi danno margini intraday molto interessanti che me li scordo con qualsiasi altro broker.

Cercherei qualcosa di semplice per iniziare a usare le opzioni in modo piu’ sistematico, visto che al momento mi limito principalmente a vendere qualche opzione ma credo che potrei fare molto meglio se avessi un bel software che mi da una mano con i prezzi teorici.

Intanto mi guardo questo Fiuto che mi pare interessante

Ciao e grazie ancora per la tua disponibilita’

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

daino
Scritto il 28 giugno 2011 at 11:32

Ciao prof, mi prendo l’onere di scrivere alcune osservazioni che in molti avranno fatto:

a) se prendiamo fine III e 1370 abbiamo 1=5 (118 VS 121 punti). E’ vero che avremmo 5 in tre sotto onde, ma acnhe 1 è stata così. La differenza è che ci doveremmo davanti non ad un’onda complessa ma probabilmente ad una zig-zag con A in corso.

b) da 666 a 1219 sono 553 punti. Da 1010 a 1371 sono 361 pari allo 0,65%. Aver già chiuso il mercato rialzista con C= 0,618% di A è un’ipotesi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 giugno 2011 at 13:19

Ciao Daino, premesso che il più delle volte la disquizione sulle onde è questione di lana caprina, ti dico la mia in tutta umiltà:
– una roba in tre onde conclamata non può essere assolutamente una impulsiva e quindi non può essere una 5 altrimenti non stiamo più seguendo la teoria di elliott ma un’altra cosa
– la 1 tappandoti un po’ il naso ha cinque onde, l’overlapping della sottoonda 4 sulla 1 l’ha fatto in intraday e io non lo considero per cui per me è un’impulsiva regolare
Da questi presupposti si deve dedurre che il movimento partito il 1 luglio 2010 da 1011 è concluso, sia che lo si voglia chiamare primary III o primary C, e che il top di 1341 è pertanto max ortodosso.
Tutto quello che si è sviluppato da 1341 al momento si può ben descrivere come flat 3-3-5 irregolare per via del top a 1370. Questa è l’analisi di Caldaro che condivido in pieno.
Ovviamente questo flat lascia aperti tutti gli scenari possibili di lungo ovvero:
1. fine del bull market (era un bull in tre primary ABC zigzag 5-3-5)
2. continuazione del bull (siamo in primary IV e il superamento di 1340 sarebbe prima conferma della ripresa del bull, saremmo cioè in V primary)
Nel breve siamo in una correttiva conclamata ma ancora non possiamo etichettarla come IV oppure come inizio di un nuovo movimento correttivo di maggiore estensione prezzo/tempo.
Lo scopriremo assolutamente in una manciata di mesi al max.
Se il bull partito nel marzo 2009 fosse concluso allora per me si concluderebbe anche la quarta onda di grado ciclo (D) che corregge il superciclo 1929-2000 e a cui ovviamente ne dovrà seguire un’altra (E) ma questa in discesa, e su questo Caldaro la pensa diversamente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

daino
Scritto il 29 giugno 2011 at 09:42

bene bene, stiamo a vedere cosa abbiamo davanti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+