Sell in May and Go Away: analisi storica del fenomeno

Scritto il alle 15:06 da Danilo DT

Sul celebre detto “Sell in May and Go Away” ho già scritto nei giorni scorsi. Nel frattempo ho letto di diversi analisti che invece sono molto contrari al detto “Sell in May…” e che anzi dicono di rimaner e investiti e che vendere in questa fase sarebbe un errore.
Certo, mai come in questi giorni la statistica è diventata relativa, vista l’unicità del momento legato ad una politica monetaria extra espansiva.
Voglio però portare alla vostra attenzione il grafico che statisticamente ritengo “definitivo”. Una base dati che parte dal 1950 (quindi abbastanza ampia). Vono fatte due ipotesi.
Il sottostante considerato è l’indice Dow Jones.
Da un parte si ipotizza di investire un certo capitale nel mese di maggio e poi di trasformarlo in cash in data 31 ottobre dello stesso anno e lasciarlo in liquidità fino al maggio dell’anno successivo (linea rossa)
Dall’altra parte invece si ipotizza un investimento sempre sul DJIA ma con partenza 01 novembre e liquidazione di tutto in data 30 aprile (linea verde). In parole povere, quando uno diventa cash, l’altro investe.
Il risultato, credo , non dà grosso spazio all’immaginazione.

“Sell in may and go away”? Si, grazie…

Ovviamente il timing non è scritto sulla pietra e quindi il rally potrebbe anche continuare fino a …chissà…
I “bradleliani” pensano fino a giugno, chissà perché…Però poi la correzione è quantomai attesa. Insomma, una questione di tempo.

NON PERDERE IL MEETING DI INTERMARKETANDMORE – CLICCA QUI!

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

STAY TUNED!

DT

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Sell in May and Go Away: analisi storica del fenomeno, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags:   |
4 commenti Commenta
fabio1
Scritto il 7 maggio 2013 at 15:21

Beh Dream, forse questo grafico è il più incredibile che abbia mai visto…:!: :lol:
Se così fosse davvero (e penso che lo sia) avremmo risolto ogni problema per i nostri investimenti futuri…!!!
Inoltre per 6 mesi all’anno, ci godiamo i guadagni fatti :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 7 maggio 2013 at 17:17

Italia si Italia no, la terra delle commissioni

http://www.wallstreetitalia.com/article/1561452/presidenze/commissioni-jurassici-il-ritorno-vigilanza-rai-ai-5-stelle.aspx

I meglio sempre ai posti giusti, Brunetta proposto ad acclamazione come ministro alla nano tecnologie, qui niente da ridire, più nano di lui solo il grande puffo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ferrariferrari
Scritto il 7 maggio 2013 at 17:33

spartizione delle poltrone e del potere, do ut des et do ut facias, nomine di sottosegretari, di dirigenti nelle varie parecipate, di consiglieri nelle varie spa dove la totalità delle azioni appartiene al tesoro etc…etc…
ecco a cosa serve il governo ed ecco cosa significa governare in italia….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pinco14
Scritto il 7 maggio 2013 at 17:36

Ogni tanto anche sul Sole 24 ore scrivono qualche articolo interessante…
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-05-06/fantafinanza-bolla-subprime-cerino-164005.shtml?uuid=AbGE1ZtH

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+