RECESSIONE: ma chi ha ragione?

Scritto il alle 11:17 da Danilo DT

global-economy-recession

La settimana, quantomeno a Piazza Affari, si è chiusa con il segno positivo, ma le incertezze sullo stato di salute dell’economia non sono certo scemate. In questi giorni ho pubblicato diversi indicatori che vanno a sintetizzare il rischio percepito sui mercati, in particolar modo sul mercato USA. E sempre dagli USA continua ad esserci questo grande contrasto.
Da una parte i dati macroeconomici che non saranno splendidi ma non illustriamo al momento lo scenario della recessione.
Dall’altra parte i mercati dove invece la recessione è già prevista. Parliamo di mercato USA.
Barclays ha pubblicato recentemente questo grafico, mettendo a confronto la percentuale di recessione prevista dalle due fonti. Per il mercato la recessione, nei prossimi sei mesi, diventerà realtà con una probababilità del 70%. I fondamentali invece dicono che la recessione, nello stesso arco temporale, ha una probabilità di realizzazione pari al 15%.
Chi avrà ragione? Il mercato vede troppo negativo? Oppure i dati macro subiranno una drastica discesa e ci troveremo con un forte peggioramento? Questo scollamento è sicuramente interessante ed importante.
La risposta? Ovviamente solo il tempo ci dirà….

recessione-mercato-fondamentali-USA

Vi lascio il meglio della settimana. Se lo trovate interessante, condividetelo coi vostri contatti tramite Facebook, Twitter, Email e quantaltro. Inoltre un Vostro contributo e un sostegno concreto è sempre il benvenuto, in quanto permette la prosecuzione di questo progetto che, spero, possa darvi spinti interessanti e vi permetta di raggiungere una maggiore consapevolezza di come vanno, nella realtà, il mondo dell’economia e della finanza.

Bulls & Bears – Il meglio della settimana

YESTERDAY

G20: OCSE all’attacco, la Germania respinge e il CESI va in negativo

E siamo arrivati all’ennesimo G20, un meeting teoricamente inutile ma che acquista una certa valenza in un contesto internazionale così complesso. Già ho detto degli inviti e dei moniti della Lagarde. Al FMI si associa l’OCSE che dice: “Le prospettive …
BANCHE ITALIANE ed EUROPEE: SI AFFOGA NEL BARILE (e non solo)!

Le banche italiane sono colpite dalla speculazione e dalla crisi del settore. Analisi con CDS e confronto con banche europee. Esposizione alle società oil e gas.
MOMENTO CLOU: ma a chi giova tutto ciò?

Banche centrali attese ad un mese di marzo di fuoco. Ma la deflazione è dietro l’angolo e il bilancio di BCE e BOJ è in perenne espansione.

FEB 25

Ma il mercato USA è “stressato”? Ebbeni SI!

Tensione alle stelle spesso e volentieri sui mercati. Alcuni lettori iniziano ad essere irritati e timorosi. A dominare è la paura, la tensione, insomma il sentiment. E quando arriva la paura, protagonista è anche l’irrazionalità, la fretta, la confusione mentale. …
ALLARME FMI: economia a rischio DERAGLIAMENTO

Certe notizie mi colgono impreparato. Per la serie “non me l’ho aspettavo proprio” oppure “caccia al gufo, evviva la vita!” Non vi faccio perdere tempo, il tutto si può sintetizzare in un mio tweet di ieri sera. MA TU GUARDA… …

FEB 24

DAX: quadro tecnico in evoluzione (e peggioramento)

Sui mercati torna la debolezza, e sui grafici i trader vanno a caccia di quelli che potrebbero essere degli interessanti livelli di supporto. Ho provato a prendere in mano il quadro tecnico del DAX ed ho cercato di dargli una …
ORO: partono le ricoperture che alimentano il rialzo del suo prezzo

Prezzo dell’ oro decorrelato dai mercati finanziari ma anche dal rischio deflazione. Anche se il Tasso inflazione non è in aumento, partono gli acquisti, alla ricerca del bene rifugio ma non solo.
PETROLIO: come mai è così importante per i mercati finanziari?

La correlazione tra prezzo del petrolio e mercati azionari è molto forte. Ma le motivazioni per cui il petrolio resta determinante per i mercati finanziari sono molteplici. gli effetti su inflazione, fondi sovrani, paesi emergenti e speculazione

FEB 22

WALL STREET: la recessione è lontana ma il sentiment resta negativo

Anche se i segnali macroeconomici non illustrano scenari da recessione, i mercati restano sempre impostati con un sentiment negativo. Meglio aspettare tempi migliori. Analisi del COT Report del CFTC. [Guest post] Cari amici, nell’ottava appena trascorsa, i mercati finanziari internazionali, hanno …
PETROLIO: non basta congelare quando la produzione è ai massimi!

Che il petrolio fosse il grande protagonista del mercato per questo 2016 già lo si era capito nelle settimane passate. La decisione di “congelare” la produzione da parte di alcuni stati appartenenti all’OPEC (la slide in apertura spiega meglio) non …
PIAZZA AFFARI: qualche piccolo segnale di tregua all’orizzonte

Guest post: Trading Room #200. Dopo 6 settimane di negatività, finalmente una frenata ai ribassi, con un progresso del +2.39%. Area 16000 punti nuovo supporto fondamentale. Analisi tecnica con un attento ed approfondito studio sull’indice FTSEMIB daily, monthly e poi …
ITALIA: i misteri gaudiosi dei dati su occupazione ed inattivi

Mi capita di perdere ogni tanto qualche dato in uscita, anche perchè fisicamente impossibile essere sempre “sul pezzo” e su TUTTI i pezzi. E così non ho proprio visto il report Eurostat sull’occupazione ed è stato Mario, amico e lettore …
Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…
Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
RECESSIONE: ma chi ha ragione?, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
2 commenti Commenta
albertopletti@gmail.com
Scritto il 27 febbraio 2016 at 16:27

Tante volte si pensa alle recessioni come qualcosa di grosso. Tuttavia anche 2 trimestri in USA a -0,1 di pil sono recessione. Chissà…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mandraca
Scritto il 28 febbraio 2016 at 20:06

Volevo segnalarvi questo interessante articolo. https://www.stlouisfed.org/on-the-economy/2016/february/future-oil-price-consistent-inflation-expectations#.Vs3aOYquAJc

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+