PREVISIONE MERCATI: 2008 FUNESTO, MA NOI LO SAPEVAMO

Scritto il alle 10:52 da Danilo DT

budget_deficit_080909_mn1.jpgAnno bisesto, anno funesto.
Il 2008 passerà alla storia come uno dei periodi più bui per la borsa. Una crisi economica mai vista. Una performance negativa che si aggira sul 50%. E visto che siamo a fine anno, credo sia giusto, come si sul dire, “tirare le somme”. In attesa delle pervisioni per il 2009 .

Tanto per cominciare…alzi la mano chi avrebbe mai immaginato di ritrovarsi, a fine 2008, con un bel -50% sui listini azionari.
Beh, forse qualcuno pensava che sarebbe stato un anno molto difficile. Ma dubito che si poteva ipotizzare una tale ecatombe.
Cerchiamo ora di ragionare un attimo su quanto si è detto in passato, per vedere com’era la view a fine 2007. E a questo proposito, vado a riprendere un post, datato 28 dicembre 2007. Il titolo è abbastanza eloquente: l’anno che verrà, un insieme di previsioni (stilate dal sottoscritto) relative a quanto poteva accadere nel 2008.

Beh, direi che nel male, non sono poi state previsioni tanto azzardate.

Domande eliquenti

Nel post suddetto mi domandavo tante cose, ma tutto si può sintetizzare in una frase (che riprendo testualmente dal post stesso):

Con la fine del “window dressing” arriva la paura?

Quest’anno il “window dressing” è relativo, anche perché non ci sono certo performance da difendere. Il mondo finanziario è in crisi nera e mancano addirittura le risorse per sostenere artificiosamente il mercato. Riprendo ancora alcune frasi:

 

…l’inizio del 2008 non coinciderà con uno scenario migliore…
…la crisi del credito continuerà…
…cercare di limitare al massimo tutto quello che ha al suo interno una componente di rischio…
…giocherei in difesa…

 

Tutte queste frasi le troverete all’interno del POST sopracitato.
Sono un mago? Non credo proprio, diciamo che piuttosto ho utilizzato una buona chiave di lettura del mercato.
Ma attenzione, nello stesso post ho scritto una cosa che poi si è rivelata errata:

…e poi.. potrebbe essere il momento buono per comprare…

 

Chi ha seguito il blog (e so per certo che in molto lo stanno facendo da tempo, e ringrazio pubblicamente tutte queste persone) sa benissimo che poi, questo momento, non è mai attivato, anche perché lo scenario si è continuamente deteriorato, fino ad arrivare al limite del collasso.

Non voglio fare un post autocelebrativo, ma ritengo solo corretto fare un’analisi di come sono andate le previsioni fatte all’inizio dell’anno, e poi progressivamente aggiorante nel corso del 2008.

 

Credo che sia stato un anno difficile per tutti, ma forse meno per chi ha seguito il blog. E questo è importantissimo per il sottoscritto, in quanto (lo spero) probabilmente sono riuscito a difendere qualche risparmio degli amici lettori.
No vado a oltre. Vi invito solo a prendere in esame i post che considero “migliori”(quelli della categoria “V.I.P.”  e trarne le conclusioni.

Nella speranza che ci sia un 2009 migliore e che il numero dei lettori e sostenitori del blog possa ancora crescere, in modo tale da poter garantire una continuità a questo progetto che, ritengo, possa ancora essere utile.

 

Ovviamente seguiranno altri post dove cercherò di disegnare gli scenari per il 2009.

 

STAY TUNED!

 

-Avviso per i lettori-
Se ritieni interessante e utile questo post o altri articoli del blog
CLICCA QUI per capire come sostenere l’iniziativa. Anche un piccolo contributo può essere importante. GRAZIE

 

 

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+