ORO si, HUI no

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Fra le tante mode usa & getta dell’industria finanziaria c’è anche quella di fare asset allocation con titoli minerari in sostituzione dell’oro. Ci sono due indici di riferimento delle società estrattive che sono praticamente dei doppioni:

- il NYSE Arca Gold BUGS index (HUI)

- e il Philadelphia Gold and Silver Index (XAU)

volendo fare un confronto potrebbe essere utile anche tenere in considerazione due ETF ampiamente negoziati, il Gold Miner ETF (GDX) con sottostante le large cap minerarie e il più recente Junior Gold Miner ETF (GDXJ)  con sottostante le mid cap minerarie. Vediamo come si sono comportati i cinque dal 2007 a fine 2013:

Notare che i due indici e i due ETF sono sostanzialmente uguali, quindi correlazione diretta massima. Nei confronti dell’oro spot invece le divergenze sono abissali.

Per tutto il 2008 – secondo crash year del nuovo millennio – i titoli minerari, in quanto titoli azionari, sono stati venduti almeno due volte più dell’oro. Con l’avvento del quantitative easing, tutto è tornato a salire ma i titoli non hanno mai recuperato il gap del 2008.

Nel 2011 si affaccia lo spettro della bancarotta italica con tutto suo debito pubblico infilato anche in molti ptf internazionali e l’azionario torna a crollare mentre l’oro fa il suo massimo storico. Dal settembre 2011 tutto torna a scendere ma i titoli azionari scendono ancora una volta di più.

 Morale: è chiaro perchè l’oro è un bene rifugio? è chiaro perchè l’oro, soprattutto se fisico, non può essere barattato coi titoli minerari?


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (6 votes cast)
ORO si, HUI no, 9.2 out of 10 based on 6 ratings

Info su gremlin

[email protected] www.investimentiprotetti.it http://tradeoptiongremlin.wordpress.com/ http://opzionitrading.wordpress.com/ http://minifiboption.wordpress.com/ https://vimeo.com/69794582

Commenti (n° 18)Commenta

  1. con questo cosa intendi dire?
    le dinamiche che muovono i titoli minerari e l’oro portano ovviamente ad una correlazione ma è palese che sono due cose diverse.

  2. john_ludd scrive:

    Gremlin ha ragione al 100%. Le società minerarie sono uno strumento di trading e va trattato come tale. L’oro fisico è l’unico bene non finanziarizzato, facilmente occultabile, trasportabile e liquidabile ovunque nel mondo. L’oro cartaceo o è uno strumento di trading per folli, oppure uno strumento di hedging per chi acquista oro fisico (ma perchè ?) e soprattutto per chi ammassa oro fisico da qualche parte e non vuole farlo sapere a nessuno. L’oro è il più opaco mercato del mondo, e sarà sempre così. Tutta questione di fiducia, di traiettoria e di punto di arrivo. L’oro è il denaro dei re dalla notte dei tempi.

  3. tradersfigato scrive:

    c’è una piccolissima differenza ulteriore……le società minerarie staccano dividendo, l’oro no…..

  4. john_ludd scrive:

    Danilo DT,

    d’altra parte il mercato ha fiducia in questi…

    …For purposes of this update, we have not made any changes to our assumptions for the federal funds rate. In particular, the forecast update is predicated on the assumption that the funds rate will be held steady at 4¼ percent through mid-2009 and then lowered by 25 basis points in the second half of that year.

    Real GDP growth is lower in 2008 and 2009 than in the December Greenbook, though the level of real GDP at the end of 2009 is only a bit lower than in the last Greenbook, reflecting the upward revision to our estimate of real GDP growth in 2007:Q4…

    SOURCE: FOMC Transcripts and Other Historical Materials, 2008

    … e il mercato ha (quasi) sempre ragione… è il (quasi) il problema !

  5. Appena fatto scalo a Dubai… Pazzesco quanti asiatici attorno ai banconi che vendevan oro…
    Leggevo che in proporzione al valore al tempo dei romani per copire la massa monetaria dovrebbe essere sui 50,000 all oncia circa 1.5 mln al chilo
    Pensa quante nonnine con una bocca da nababbe

  6. Sarebbe da dire alla Boldi “vieni qui bella fighetta” e farse tutte con lingua a calamita

  7. tradersfigato@finanzaonline,

    Danilo DT,

    Altra piccolissima differenza: un’ azione per svariati motivi può arrivare a quotare zero e in mano hai nulla cosa diversa nell’avere in mano un pezzo d’oro …… anche se potrebbe valere zero.

  8. john_ludd scrive:

    PORTELLO,

    bisogna anche capire perché gli asiatici si comportano in quel modo, vivono in un mondo di repressione finanziaria al cubo, il mondo di oggi è un posto molto complicato… difficile anzi impossibile capire chi ha ragione, meglio quindi fare come i contadini di una volta con le uova, vecchi saggi di un mondo più semplice.

  9. tradersfigato scrive:

    kry@finanza,

    un’azione è facilmente liquidabile, non te la rubano e non hai problemi a trasportarla…..stiamo parlando di due cose totalmente diverse ma correlate, se poi qualcuno si è illuso comprando gli etf sopra menzionati di aver comprato oro fisico allora mi sa tanto che farebbe bene ad affidarsi a qualcuno più competente…..

  10. gainhunter scrive:

    Il confronto tra oro e titoli minerari può essere a favore dell’uno o dell’altro a seconda del periodo; ricordo che nei primi anni 2000, all’inizio del rialzo dell’oro, un fondo gold&mining credo della Morgan Stanley sovraperformava di gran lunga l’oro spot (e lo ricordo perchè lo avevo, peccato averlo venduto troppo presto :evil: )

    Qui un confronto dell’epoca:

    oro +50% hui +250%

    La domanda da porsi è: DA OGGI sovraperformerà l’oro o i titoli minerari?

  11. Le uova..le mettevan sotto terra?

  12. gainhunter scrive:

    La seconda domanda (che dovrebbe essere la prima) è, come giustamente osservato dagli altri, PERCHE’ voglio comprare l’oro? e lo sto comprando sull’onda del panico oppure durante la calma prima dell’eventuale tempesta?
    In altre parole, il rifugio va costruito non quando la casa sta bruciando, ma prima, altrimenti rischia di costare troppo.

  13. Comunque l uovo l ho fatto io oggi..son in un isoletta sperduta nell oceano indiano..oggi sono uscito dal reef facendo snorkeling..e mi son ritrovato uno squalo di due metri a circa 5 metri…con calma son tornato a riva..credo mi si sia spento il cervello per 2 minuti..adesso nn riesco a dormire pensandoci…altro che stronzi di mare…
    Ho chiesto se fosse normale al centro diving e i tedeschi che ci lavoran dicevano no nn e bormale perp tu fortunato a vedere squalo…si si… Che culo…
    Vabbe provo a dormire…domani nuoto col pannolone…

  14. tradersfigato@finanzaonline,

    ( Mi scuso nel permettermi un pò d’ironia ) Un azione è facilmente liquidabile in banconotte fiat, in numeri leggibili sulla videopagina di un terminale o in….. oro? Premetto che non posseggo oro e tuttalpiù posso solamente permettermi d’investire in qualche scatoletta di tonno.
    gainhunter,

    Ciao gainhunter, con le quotazioni dei metalli vicini al prezzo d’estrazione che performance positive si spera di poter ottenere dalle azioni minerarie.
    PORTELLO,

    Dormi dormi e domani invece del pannolone fai come gli antichi nuota con le mutande di ferro così proteggi i tuoi gioielli che valgono più dell’ OROOOOOOO. Ciao buona nuotata. :P

  15. gainhunter scrive:

    kry@finanza,

    Non sono la persona più adatta a rispondere, io seguo solo quello che mi dice la logica: visto che adesso i margini delle aziende di estrazione sono molto bassi, se le quotazioni dell’oro saliranno dovranno salire anche i margini, quindi le prospettive di un aumento dei dividendi delle aziende di estrazione e quindi le quotazioni delle loro azioni. E’ il contrario del 2011: con quotazioni dell’oro alte credo che i margini fossero piuttosto alti (da verificare) quindi era il momento di vendere perchè le prospettive di ulteriori aumenti dei margini erano ridotte.
    Se al contrario le quotazioni dell’oro resteranno stabili o in ulteriore discesa può essere che qualche azienda salti; per questo motivo tra un etf passivo e un fondo specializzato io preferirei il fondo.
    Ma come sempre, potrei aver scritto una vaccata.
    Buon weekend.

  16. Le aziende aurifere hanno avuto negli ultimi mesi delle importanti STORIE di ristrutturazione aziendale. Il crollo dell’oro ha portato queste aziende a cambiare molte cose.
    Ora, Gainhunter vi ha fatto vedere l’indiscutibile correlazione che esiste tra ORO e aziende aurifere. Però sono due cose MOLTO diverse. E credo sia tutto molto ovvio.
    O forse si pensava che io fossi così stolto da pensarla diversamente? Oppure mi sfugge qualcosa?
    Intanto la performance delle due asset class è diversa a livello TATTICO.

    http://www.borsaitaliana.it/borsa/etf/scheda.html?isin=LU0259322260
    http://www.borsaitaliana.it/borsa/etc-etn/scheda.html?isin=JE00B1VS3770&lang=en

  17. gainhunter,

    Danilo DT,

    Grazie, ciao e buon fine settimana. 8)