ORO: raggiunto un punto critico. E ora che succede?

Scritto il alle 11:11 da Danilo DT

gold-oro-lingottiIl rimbalzo dell’oro sui mercati finanziari è stato molto importante negli ultimi mesi. Ed in molti, oggi, si chiedono se il metallo giallo ha ancora spazio davanti a se, oppure se potrebbe partire una nuova fase correttiva.
Innanzitutto eccovi un grafico che sicuramente farà saltare dalla sedia chi segue l’analisi tecnica, in quanto rappresenta la perfezione a livello “scolastico”.

Grafico ORO

grafico-oro-settimanale-2016-trendlineCome potete vedere, il grafico settimanale ci fa vedere che recentemente le quotazioni dell’oro sono finite contro la trendline ribassista. Ma non in un punto casuale, bensi proprio nel punto di incontro tra la trendline ribassista ed il ritracciamento di Fibonacci. Un livello estremamente interessante che è diventato un vero MURO per il metallo giallo.
Ovviamente, giunti a questo punto, diventa persino semplice andare ad intavolare una strategia sull’oro. Certo che sorprende non poco il grafico che ci illustra quanto sia forte il long sul mercato in questo momento.

Gold Managed money

CFCDUMMN Index (CFTC CMX Gold Ma 2016-07-29 08-37-35Il grafico è ai massimi assoluti. E se notate, in passato certi massimi sono stati da leggere in chiave contrarian. Ma è altrettanto vero che ci si ritrovava in un trend ribassista. Quindi, ripeto, la strategia occorre farla sul prezzo e solo un quadro di deterioramento di mercato, con un nuovo fly-to-quality e forte necessità di rifugiarsi nel “bene rifugio per antonomasia“, potrebbe dare la forza all’oro per rompere quel famoso muro. Rotto il quale, però…

E la deflazione rappresenta un pericolo per l’oro? In molti dicono di si. In realtà non è propri così in quanto, nelle fasi di crisi del sistema bancario e del sistema monetario, la deflazione crea un periodo di caos ed incertezza molto positivo per il prezzo dell’oro, unica moneta reale priva del rischio di controparte, a differenza delle valute in cartamoneta basate sull’indebitamento nazionale. Durante una deflazione, si verificano forti tensioni sul settore bancario che incoraggiano le persone a conservare il denaro fuori dal sistema bancario magari sottoforma di oro e/o argento. Ecco perché la crisi favorisce l’oro, anche in deflazione. Proprio perché, in questo caso, vince la sua qualifica di bene rifugio.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (5 votes cast)
ORO: raggiunto un punto critico. E ora che succede?, 9.8 out of 10 based on 5 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+