Market focus: la sagra del Toro (che rischia di finire alla griglia!)

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Intermarket intraday: iniziano a vedersi strane incongruenze da fine rally

Nuovo giro, nuovo record! Lo Standard & Poor’s 500 arriva ad un nuovo massimo, sfiorando quello che da tempo abbiamo calcolato come possibile target in un mercato iper bullish. Chiude a 1569, ma secondo molti il rally non si fermerà qui. Oggi molti mercati saranno chiusi per festività. Però il mondo non si ferma. Ed è interessante come sempre andare a visualizzare l’intermarket intraday per capire quale pazzo momento stiamo vivendo, con inconguenze e particolarità. Un rally che, come vedrete anche in un post del pomeriggio, sta creando grosse incongruenze tra utili e salari.

SP 500: vicino ai nostri target

Sembra quasi che il mercato stia tentando un “decoupling” tra USA ed Europa. Infatti contro le logiche solitè, in un mercato iperbullish abbiamo un dollaro USA forte. E’ solo legato alla sfiducia verso l’Euro? Oppure è una fase momentanea di mercato?
Oppure conta anche l’incertezza politica italiana?

Pier Luigi Bersani è salito al Quirinale senza i numeri. Ma il suo tentativo non può dirsi ancora fallito, semmai «congelato». Di fronte allo stallo che il leader del Pd ha denunciato nel colloquio di oltre un’ora e mezzo con Giorgio Napolitano, il meno «notarile» dei presidenti della storia repubblicana è entrato in partita direttamente e «senza indugio», per verificare con consultazioni lampo in 24 ore se questo stallo può essere superato, se c’è una soluzione più forte di quella prospettata dal leader Pd o se alla fine Bersani dovrà andare con un incarico pieno a cercare la fiducia in parlamento.

L’INIZIATIVA DEL COLLE. Il 29 marzo sera, o al più tardi sabato mattina, si capirà se e come Napolitano riuscirà a portare il Paese fuori dalle secche di questa crisi.
Dopo «l’esito non risolutivo» del tentativo di Bersani, il capo dello Stato si propone di esperire «iniziative per gli sviluppi possibili del quadro politico-istituzionale».

L’IPOTESI DI GOVERNO DEL PRESIDENTE. In sostanza, intende valutare in prima persona se ci sono ancora degli spiragli (soprattutto sul fronte del Pdl, determinatissimo a spuntare il nome del prossimo inquilino del Colle senza spazi di trattativa) che consentano al segretario del Pd di proseguire la sua corsa o se si dovranno cercare delle alternative come, per esempio, un governo del presidente con un programma definito e guidato da un tecnico di rango a cui affidare l’incarico in tempi strettissimi, forse già in serata, si ragiona in ambienti parlamentari (Source)

O ancora è dovuta alla forte debolezza del settore bancario europeo, decisamente sottoperformante rispetto a quello USA? Huh, guardate a proposito MPS

Le perdite sono ammontate a piu’di 3 miliardi (3,17 per l’esattezza), ben oltre le stime degli analisti che si aspettavano un rosso da 2,3 miliardi. E in questa montagna di perdite la voce grossa la fanno le rettifiche su crediti che, anche su pressing della Banca d’Italia, sono salite a 2,67 miliardi (di cui 1,37 nel solo quarto trimestre). A concorrere al risultato negativo pesano anche i 700 milioni di perdite scatenati dalla finanza allegra dei precedenti vertici che si riassumono con le tre operazioni in strumenti derivati dai nomi esotici di Alexandria, Santorini e Nota Italia. (Source)

Intermarket Intraday

La griglia intermarket (con ben 12 grafici) che ho ideato ha un timeframe intraday con uno sviluppo di 5 giornate lavorative. Quindi un grafico intraday a 5 giorni. Come già detto, il grafico intermarket intraday ha come obiettivo il cercare di fotografare lo scenario di breve periodo dei mercati finanziari, analizzando cosa è successo nelle ultime giornate di borsa, alla ricerca delle divergenze intermarket intraday.
Partendo dall’alto a sinistra (quadrante 1), e poi proseguendo via via (fino al quadrante 12 in basso a destra) troverete:

1. Future mini SP 500
2. Shanghai Comp Index
3. Bank Index
4. Dax Future
5. VIX Volatility index
6. T Note Gov.
7. Dollar Index
8. Bund Future
9. Future WTI
10. Gold Future
11. Continuous Commodity Index (ex CRB)
12. Future Copper (Rame)

Questa analisi diventa interessante quando si vanno a considerare le divergenze tra le varie asset class. Tali divergenze illustrano eventuali scenari di inversione. Quindi, badate bene, non è un tentativo di prevedere il futuro analizzando semplicemente il trend dei giorni precedenti (che è segnato in azzurro e che se mantenuto, significherà continuazione di tendenza) ma è un modo per cercare di anticipare eventuali cambiamenti di polarità dei mercati.

La prima area (1-2-3-4) EQUITY AREA . Wall Street vola ma… non tutto vola con Wall Street. Guardate Shanghai, oppure il Bank Index sempre USA, ancora il nostro DAX.

Seconda area (5-6-7-8) RISK AREA: gli indici di rischio confermano le stranezze sopra analizzate. VIX sempre molto basso ma che lateralizza, ma allo stesso tempo treasury sempre bullish (mano della FED?) e anche Dollar Index bullish. Ed in Europa anhce il Bund è bullish. Ma è la festa dei tori!

Terza area (9-10-11-12) COMMODITY AREA . E sulle commodity non andaimo meglio. Bene il petrolio che segue il trend azionario, ma male il rame che invece collassa..

ANALISI DIVERGENZE

E’ uno scenario molto estremo. Generalmente queste incongruenze vengono a crearsi nelle ultime fasi bullish, quando il mercato ormai è ai massimi e si prepara il terreno per la correzione. Ma mai come in questi mesi abbiamo imparato di come certi fattori riescono a rimandare inderogabilmente le più logiche correzioni. E questi fattori sono come ben sapete le banche centrali. Resta però il fatto che il mercato oggi mi sembra decisamente tirato e pericoloso.

Permettetemi quantomeno di augurare a tutti una Serena Pasqua.

Buona giornata e buon trading a tutti….

Tabella rendimenti Eurozona

Grecia 2 anni 5 anni 10 anni
Portogallo 2 anni 5 anni 10 anni
Irlanda 2 anni 5 anni 10 anni
Spagna 2 anni 5 anni 10 anni
Italia 2 anni 5 anni 10 anni
Belgio 2 anni 5 anni 10 anni
Francia 2 anni 5 anni 10 anni
Germania 2 anni 5 anni 10 anni

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Market focus: la sagra del Toro (che rischia di finire alla griglia!), 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenti (n° 2)Commenta

  1. gremlin scrive:

    ieri sono collassati gli agricoli sui dati del department agriculture USDA produzioni superiori alle stime, ora proviamo a capire se possiamo guadagnarci qualcosa in Compass&More con gli etc

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. pecunia scrive:

    Buon pomeriggio DT, ho letto gli ultimi tuoi post… come sempre interessanti . Grazie.
    In questo momento ci vogliono i “piedi di velluto”, e non solo per la borsa.

    Auguri di Buona Pasqua anche a te e a tutti amici ed amiche del tuo Blog.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)