MACROECONOMIA e ORO: Bitcoin ed i rischi delle cripto-valute

Scritto il alle 09:44 da Roy Reale

GUEST POST: l’oro si trova a contatto con un livello tecnico chiave. Inoltre il problema delle frodi informatiche analizzato ad un forum.  Il barometro settimanale dell’oro.

Dopo quattro giorni di trading “incolore”, sotto la soglia dei $ 1.300,00 il lingotto ha ritrovato slancio con la pubblicazione, assai deludente, del rapporto mensile inerente i posti di lavoro creati a marzo negli USA.

Il rapporto ha evidenziato la creazione di 192.000 nuovi posti lavorativi, contro i 200.000 attesi dagli operatori. Il tasso ufficiale di disoccupazione e’ al 6,7% (se si contassero tutti i disoccupati non piu’ iscritti nelle liste di collocamento e i “sottooccupati”, il tasso reale di disoccupazione toccherebbe il 13%).

Dall’ inizio dell’anno l’oro si sta muovendo all’interno del canale posto tra il supporto a $ 1.200,00 e la maggiore resistenza a $ 1.400,00. Per riprendere il suo cammino rialzista di lungo periodo, l’oro deve assolutamente vincere la prima resistenza posta a $ 1.340,00 – $ 1.350,00, e poi abbattere la resistenza a $ 1.400,00.

Demolire quest’ultima resistenza e’ fondamentale per l’oro. Come puoi vedere dal grafico qui sotto, la soglia dei $ 1.400,00 rappresenta il passaggio obbligato per entrare nuovamente nella sua fase rialzista secolare.


E’ di fondamentale rilevanza, la prossima settimana, che l’oro consolidi le sue posizioni tra il canale posto tra $ 1.300,00 e $ 1.350,00, in quanto assisteremmo ad un ulteriore irrobustimento dell’impulso rialzista.

IL PAKISTAN RIFIUTA L’ULTIMATUM DEL FMI E NON VENDE LE PROPRIE

RISERVE AUREE

Il Pakistan rigetta i “diktat” degli autocrati del Fondo Monetario Internazionale, e si tiene le proprie riserve auree. Il Fondo Monetario Internazionale aveva intimato a Islamabad di convertire le proprie riserve auree in valute estere.

La banca centrale pakistana (State Bank of Pakistan – SBP), detiene oltre 2 milioni di once troy in oro, per un valore di 2 miliardi e 700 milioni di dollari. Il FMI aveva imposto l’alienazione delle riserve auree alla SBP, in quanto non considerate “liquide” al pari delle riserve valutarie.

Le Autorita’ Bancarie Pakistane hanno discusso con i vertici del FMI in merito alla vendita delle proprie riserve, ma hanno liquidato la proposta del Fondo, dichiarando che “non hanno alcuna intenzione di vendere l’oro che, invece, costituisce una solida base per la sicurezza nazionale”. Il FMI stava tentando di “spingere” il Pakistan ad alienare le proprie riserve auree, adducendo che le riserve ufficiali in valuta estera della nazione erano eccessivamente esigue.

Il Pakistan detiene 6,7 miliardi di dollari in riserve valutarie, di cui 1,5 miliardi sembra siano recentemente “entrate” nel Paese, come concessione da parte dell’Arabia Saudita. Il 19 febbraio di quest’anno il Pakistan ha ricevuto dall’Arabia Saudita una tranche di 750 milioni di dollari, che ha contribuito a “stabilizzare” il valore della Rupia pakistana sui mercati.

LA CONFERENZA DI MELBOURNE “WWD: MONEY, WAR AND SURVIVAL IN THE DIGITAL AGE” (WWD: Denaro, Guerre e come sopravvivere nell’Era Digitale).

Dopo una lunga giornata di presentazioni, ha preso il via il 3 aprile a Melbourne, la conferenza internazionale “WWD: Denaro, Guerre e come sopravvivere nell’Era Digitale”. Relatori: Marc Faber, Jim Rickards, Richard Duncan e John Robb, ai quali sono state poste ledomande piu’ disparate; gli argomenti spaziavano dal futuro di Bitcoin e delle Criptovalute all’”appetito” famelico della Cina per il metallo giallo, dalle guerre valutarie (currency wars) alle guerre digitali (cyber-wars).

Nella foto, Marc Faber e Jim Rickards.

Importanti i contributi del Dr. Marc Faber e di Jim Rickards (autore deI libri ”Currency Wars” e “The death of Money: the coming collapse of the International Monetary System”). Segnalo l’intervento di Marc Faber (l’autore della Newsletter “The Gloom, Boom & Doom Report”), il quale ha approfondito la questione del rischio tecnologico relativo all’infrastruttura digitale sui cui si reggono le Criptovalute come Bitcoin.

Faber ha espresso le sue personali preoccupazioni circa Bitcoin; la dipendenza delle criptovalute dalla rete internet, cosi’ come dall’infrastruttura elettronica che le sostiene, rende vulnerabili le criptomonete, all’interno di un contesto caratterizzato dalla “guerra non ortodossa” di matrice digitale (Global Digital CyberWar).

La piattaforma informatica Bitcoin e’ esposta agli attacchi hackers di tipo “DDOS attack” (Denial of service attack); questi assalti informatici sono in grado di paralizzare la tecnologia che sostiene le criptovalute.

Faber ha rinnovato le sue apprensioni circa l’eccessiva dipendenza delle criptomonete dai sistemi tecnologico-informatici. Il Dr. Faber ha inoltre sostenuto che l’oro fisico, a differenza delle valute digitali (anche i denari detenuti in banca sono in formato “digitale”), e’ un bene tangibile che non e’ soggetto a questo tipo di rischi.

Certo, il suo valore e’ diminuito, dopo la correzione ribassista partita da settembre del 2011, ma Faber ha aggiunto che “per me, la discesa dei prezzi dell’oro e’ stato un regalo per comperarne ancora: se fosse calato anche di piu’, ne avrei acquistato quantitativi maggiori”.

Faber ha aggiunto che “e’ da pazzi non detenere oro fisico” e che lui ne detiene in appositi caveaux, esterni al sistema finanziario, locati a Singapore e in Svizzera. Faber ha concluso il suo intervento venerdi’, prevedendo prezzi in rialzo per l’oro in futuro (attualmente e’ a buon mercato, ha sostenuto); ha detto che non possiede Bitcoin in quanto preferisce detenere oro fisico e che preferirebbe vivere in un Paese che possieda valuta nazionale, rispetto ai grandi conglomerati come l’Unione Europea.

“Il miglior sistema al mondo e’ quello di avere Stati Sovrani di piccole e medie dimensioni. Osservate dove si vive meglio: in Svezia, Norvegia, Svizzera e Singapore. Sono Paesi democratici e prosperi economicamente”.

Riccardo G. – Deshgold

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+