Cerca nel Blog

La super BOLLA che verrà

Scritto il alle 10:09 da Danilo DT

correzione-mercati-finanziari-bolla-asset

Quando si parla di valutazione dei mercati e dei rispettivi multipli, si scatena (giustamente) un vespaio, proprio perchè non esiste una regola che possa darci una mano.
Per farla breve, secondo molti il mercato è molto caro. Quindi, se le valutazioni (sopratutto negli USA) sono così generose, e quindi poco convenienti, perchè comprare equity?
La logica vorrebbe veder presto arrivare una correzione… Dico bene?

In questi giorni ho provato per l’ennesima volta a parlare di una delle “mission” di questo blog, forse la più importante, ovvero quella di creare consapevolezza. Ed in questi ultimi post vi ho illustrato quanto sia importante la consapevolezza e quanto sia difficile lavorare utilizzando i più vari indici fondamentali.

BORSA USA: e se continua l’analogia con il DopoGuerra?

AIUTO! La borsa sta per CROLLARE? Evviva la BORSA!

Però l’investitore anche più avveduto dovrebbe tenere in considerazione questi indici e quindi preferire altre strade. E allora come mai si continua a comprare azioni?
Beh, la risposta fa un po’ sorridere ma è una grande realtà, visto anche il fatto che sul solo mercato azionario USA sono stati riversati, da novembre, la bellezza di 3 trilioni di USD.

A guidare il rally dei mercati, come detto nei post prima segnalati, ci sono sicuramente i movimenti di flussi finanziari (e relativi switch da altre asset class), ci sono certamente speranze di crescita economica, ci sono le previsioni sui piani di politica fiscale “Made in USA by Donald Trump”, ma….c’è anche un altro fattore. La mancanza di alternative.
E questo lo percepisco ogni giorni, quando i clienti mi dicono che, in mancanza d’altro, meglio spingersi sull’equity.

Il tutto avviene in un quadro di mercato dove la FED sta aumentando i tassi e quindi rende i mercati obbligazionari meno interessanti. E voi capite benissimo che, con queste dinamiche, diventa veramente difficile poter capire QUANDO ci sarà il “turning point”, ovvero quando la borsa invertirà sul serio e tutti, dopo qualche settimana, diranno: ” beh, si sapeva che prima o poi la correzione doveva arrivare”, o ancora ” era noto che il mercato era caro”:
Ma questo vuol anche dire che il rally può anche continuare, fino a quando con capiterà qualcosa, e la tendenza inesorabilmente inverterà.
Guardate questo indicatore (che mi avete chiesto via email per completare il discorso dei giorni scorsi).

pe-cape-shiller-cyclically-adjusted

Chiarissimo, il CAPE è già nell’area di pericolo, ma nella storia ha già fatto anche molto di peggio.
Ma quando?
Attenzione… nel 1929 e nel 2000…
Questo non vuole portare al terrorismo finanziario, ma solo farvi capire quanto sia estrema la situazione ma sopratutto quanto potrebbe ulteriormente estremizzarsi.
Perchè questa bolla, NON DIMENTICATELO MAI, è simile alle altre ma molto diversa perchè è generata dal soldo che non esiste. E’ la bolla della LIQUIDITA’ generata artificiosamente dal sistema.
Come ulteriore compendio, poi, ho provato ad associare due dei più tradizionali indici di valutazione.

A) quello della paura (VIX)
B) quello della valutazione di mercato (Price earning)

La logica sarebbe la seguente. Quando tale indicatore sale oltre l’area 2, rappresenta un fattore di rischio perchè significa la NON percezione del rischio in un mercato caro. E, tanto per capirci, questo rapporto preoccupa la FED stessa che più volte ha parlato di mercato troppo “compiacente” ed “in contrasto con le notevoli incertezze del periodo”.

spx-vix-price-earning

Ma anche questo grafico non può darci delle risposte “brucianti” di timing. Ci vuole il detonatore, ma quello vero (e non parlo della correzione del 5% che sarebbe ormai fisiologica e salutare). E questo detonatore, al momento, non si vede all’orizzonte, perchè il sistema (banche centrali in primis, con la collaborazione delle banche commerciali e d’affari e governi ovviamente compiacenti) sta lavorando tutta nella medesima direzione: mantenimento dello status quo e continuazione del macro trend di crescita che va a creare benessere e ricchezza.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.6/10 (8 votes cast)
La super BOLLA che verrà, 9.6 out of 10 based on 8 ratings
Tags:   |
4 commenti Commenta
paolo41
Scritto il 10 marzo 2017 at 11:50

….. è impossibile che tutti guadagnino !!!!!! se uno guadagna c’è qualcuno che sta perdendo.!!!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

aorlansky60
Scritto il 10 marzo 2017 at 16:58

@ DT

…questa bolla, NON DIMENTICATELO MAI, è simile alle altre ma molto diversa perchè è generata dal soldo che non esiste. E’ la bolla della LIQUIDITA’ generata artificiosamente dal sistema.

DT, non potevi descriverla meglio;

del resto, migliaia di miliardi in QE [ad opera di tutte le principali banche centrali mondiali] stanno facendo il loro [sporco] lavoro, fino a portare alle conseguenze note.

Il massimo del ridicolo è stato recentemente raggiunto dal GIAPPONE che potendo contare su

a) DIVISA PROPRIA

b) BANCA CENTRALE PROPRIA

c) possesso del proprio DEBITO PUBBLICO al 95%

si compra e ricompra a ripetizione tutto il proprio DEBITO PUBBLICO in un vortice senza fine da delirio, emettendo carta (Yen) senza valore. Anzi nemmeno carta, solo numeri virtuali garantiti dalla BoJ… beata garanzia…

e beh ma lo sappiamo bene, se ci fosse stato l’obbligo MEDIANTE ACCORDI INTERNAZIONALI di ancorare ad ogni emissione di carta valuta un corrispettivo di ORO (o PLATINO) a fungere da GARANZIA, non sarebbe stato possibile permettere una situazione come quella attuale dove in molti sono stracontenti di speculare nel torbido…

Finchè il sentiment generale sarà basato sulla fiducia incondizionata verso uomini e donne mediocri (abe draghi yellen) ogni volta che essi aprono bocca per compiacere il sentiment stesso, la FUGA DALLA REALTA’ nella FANTASIA sarà ancora garantita per molti anni a venire,

almeno finchè qualcuno inizierà a chiedersi -come fecero sul finire dell’estate del ’29 in USA- facendolo poi rimarcare a tutto il sentiment del mercato, se “ i corsi azionari rispecchiano veramente la realtà dei valori in campo” ?????…

…e allora…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 4 votes)

mashimo74
Scritto il 13 marzo 2017 at 00:53

ottimo articolo … ottima scelta di grafici ed indicatori a confronto .. OTTIMO DT come sempre chiarissimo … grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

mashimo74
Scritto il 13 marzo 2017 at 00:56

…….. a questo punto la domanda è … QUALE SARA’ IL DETONATORE ??? …. personalmente voglio essere fantasioso e dire che la zia janet non alzerà i tassi ….. risultato .. correzione dello sp500, dollar index in discesa, oro e petrolio in rimbalzo …. ma come sempre, troppo assurdo per essere vero .

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!
outlook-2017-iam

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

[email protected]

Commenti recenti
  • paolo41 su PIAZZA AFFARI: chiuso il GAP, e ora quindi si può tornare a salire!
  • [email protected] su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • [email protected] su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • [email protected] su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • [email protected] su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • gainhunter su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • Lukas su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • gainhunter su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • gainhunter su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO
  • gainhunter su UFFICIALE: è SOLO COLPA dell’EURO

Google+