ITALIA: lo spettro della contrazione (e della recessione)

Scritto il alle 14:28 da Danilo DT

Altro che ripresa, qui facciamo il passo del gambero. E non lo dico io, lo dice il PMI manifatturiero, uscito stamattina con un dato di certo non positivo.

ROMA, 2 novembre (Reuters) – Il settore manifatturiero italiano mostra in ottobre una contrazione, come non avveniva da oltre due anni, aumentando per la congiuntura nazionale il rischio di stagnazione già messo in ampia luce dai dati Istat sul Pil del terzo trimestre.
L’indice Pmi sui direttori acquisto della categoria, elaborato da Ihs Markit, segna il quarto mese consecutivo di correzione scivolando da 50 di settembre a 49,2.
Si tratta del risultato peggiore da dicembre 2014, nonché della prima lettura da agosto 2016 al di sotto del discrime dei 50 punti, che separa i livelli di espansione da quelli di contrazione.
La lettura di ottobre delude inoltre la mediana delle aspettative raccolte da Reuters, che ipotizzava un meno grave 49,6.
Tra le singole voci dell’indice generale, quella relativa ai nuovi ordini si porta a 46,2 — record negativo da maggio 2013 — rispetto a 49,7 di settembre.

Quarto mese consecutivo di calo. Segno innanzitutto che non si può incolpare l’attuale governo della debacle, ma vuol anche dire che occorre intervenire in fretta perché come ricorda l’articolo, un dato sotto 50 significa contrazione. Le aspettative erano comunque sotto il livello di 50 ma il risultato effettivo è stato peggiore delle attese. Malgrado tutto, la borsa oggi sale, e il motivo ovviamente è scollegato dal dato PMI che oggi passa in secondo piano. A comandare il rally sono i titoli finanziari tanto martoriati nelle ultime settimane. Ma qui non si parla di borsa, si parla di ECONOMIA. Ricordate questo grafico?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
ITALIA: lo spettro della contrazione (e della recessione), 10.0 out of 10 based on 3 ratings
1 commento Commenta
alplet
Scritto il 2 novembre 2018 at 15:05

A proposito della relazione tra borsa ed economia, se si mettono i grafici 2006-2017 di borse ed economia (come sopra) si vedono delle cose sovrapponibili.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+