Intermarket Groove: ma che importa se in Grecia siamo sull’orlo di una guerra civile?

Scritto il alle 09:32 da Danilo DT

In ambito intermarket intraday, il mercato continua ad essere molto confusionario. Segno che possiamo aspettarci di tutto. Da una parte l’ipervenduto di breve chiama il BUY sull’equity, ma gli altri mercati continuano ad essere abbastanza dubbiosi sul da farsi. E’ un mercato molto complesso, troppe le problematiche che possono influire sui mercati.

Chi ha avuto occasione di seguire in diretta con noi gli scontri di Atene, ha visto che la Grecia è ormai un paese sull’orlo della guerra civile. Ma (INCREDIBILE!) alzi la mano chi ieri ne ha sentito parlare al telegiornale. E questa la chiamano informazione? Ahhhh certo, meglio parlare (come primo argomento alla testa del giornale) di calciopoli e poi dei cuori infranti dei VIP….
Beccatevi i post di ieri sul DEFAULT della Grecia , o ancor megli il post di Mattacchiuz sulla rivolta della popolazione greca.
Vabbè…intanto buona settimana a tutti e bentornati sulla nostra astronave….

Intermarket Intraday

La griglia intermarket che ho ideato ha un timeframe intraday con uno sviluppo di 5 giornate lavorative. Quindi un grafico intraday a 5 giorni. Come già detto, il grafico intermarket intraday ha come obiettivo il cercare di fotografare lo scenario di breve periodo dei mercati finanziari.
Partendo dall’alto a sinistra (quadrante 1), e poi proseguendo via via (fino al quadrante 9 in basso a destra) troverete:

1. Future SP 500
2. Shanghai Comp Index
3. Bank Index
4. VIX Volatility index
5. T Note Gov.
6. Dollar Index
7. Future WTI
8. Gold Future
9. CRB index

 

La prima area (1-2-3) è relativa all’equity. Potete vedere che lo Spoore continua ad essere negativo ma sta tendenzialmente appiattendosi in fondo al trend. Significa che gli orsi stanno prendendo, nel brevissimo, una pausa di riflessione. Lo scenario RISK ON potrebbe quindi rallentare, anche se, come detto, lo scenario è veramente molto complesso.

Seconda area (4-5-6) dove è visibile un VIX nelle ultime sedute si è impennato facendo capire che la rischiosità percepita sta lievitando. Nello stesso tempo però il decennale USA si dimostra molto nervoso, anche se mantiene un tono evidentemente positivo e il Dollaro USA risulta compresso in una figura di accumulazione che richiede conferme.  Morale: mercato in cerca di direzioni più chiare

Terza area (7-8-9) è quella delle commodity. Possiamo definirla caotica? Direi di si, nel senso che gli operatori cercano di capire da che parte soffia il vento. Prudenza sull’operatività.

MORALE: mercato difficile, da scalper, dove i rumors, le news e le sensazioni (brutta cosa operare sulle sensazioni…) possono fare le differenza. Ma perché ci si dovrebbe caricare di grane? Non sarebbe meglio stare a vedere l’evoluzione della situazione? Se non guardiamo al brevissimo termine, il mercato sta prendendo una strada certamente negativa. Ma mancano ancora le conferme. E abbiamo avuto modo di vedere che TUTTO può succedere quando possono intervenire fattori “esogeni” che potrebbero condizionare in modo determinante i mercati. Due nomi su tutti?
Grecia e QE.
Come sempre occhio perché l’ambiente è straordinariamente fumoso e pilotato. L’importante è sapere cosa si fa e, ricordo, operare con strategia e disciplina…..

Buona giornata e buon trading a tutti!

STAY TUNED!

DT

Sostieni I&M!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!


Vota su Wikio!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
9 commenti Commenta
tommy271
Scritto il 6 giugno 2011 at 13:11

Esagerato, guerra civile …
Ti rammento che sulle isole è tutto tranquillissimo.
L’epicentro delle manifestazioni è ad Atene, ed in qualche altra località.
Tutto si svolge nella massima calma.
Quante persone ci sono oggi a manifestare?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 6 giugno 2011 at 13:43

tommy271@finanza,
Beh però dai almeno i TG potevano pronunciare parola. Invece nulla, nessuno. Come se la cosa più importante sia, appunto, calciopoli o il batterio killer.
Ricordiamo con un minuto di silenzio la fobia creata ad arte dei mass media sull’H1N1.. Milioni di vaccini venduti (ad ogni nazione) e per cosa? Questa si che è informazione.
Intanto la Novartis rigrazia nel mentre, e come lei tutte le altre case farmaceutiche che hanno venduto il vaccino.
Che schifo :(

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

tommy271
Scritto il 6 giugno 2011 at 14:51

hironibiki@finanza: tommy271@finanza,
Beh però dai almeno i TGpotevano pronunciare parola. Invece nulla, nessuno. Come se la cosa più importante sia, appunto, calciopoli o il batterio killer.
Ricordiamo con un minuto di silenzio la fobia creata ad arte dei mass media sull’H1N1.. Milioni di vaccini venduti (ad ogni nazione) e per cosa? Questa si che è informazione.
Intanto la Novartis rigrazia nel mentre, e come lei tutte le altre case farmaceutiche che hanno venduto il vaccino.
Che schifo   

Ti pare che i nostri TG facciano informazione?
I nostri telegiornali sono molto italocentrici, ma questo da sempre. I temi di economia e di politica internazionale sono relegati in un paio di minuti. Meglio le cronache da Londra sui vizi della Casa Reale o il Museo del Ghiaccio di Mosca…
Salvo Sky e Rai News il resto è molto appiattito.
Meglio i giornali e internet.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 giugno 2011 at 14:53

tommy271@finanza,

Esagerato… A Mikonos penso non abbiano problemi a…continuare a fare festa essendo isola turistica. Se si fa la rivoluzione, verrà fatta nel Pireo. :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 6 giugno 2011 at 16:49

Giovedì prossimo meeting BCE e alle 14.30 conferenza stampa di trichet: non ci si attende aumento del tasso però potrebbe partire una qualche promessa di ritocco a breve al che dovrebbe scendere il bund e rafforzarsi l’euro

intanto però l’azionario continua a scivolare in modo molto composto ed è una grandissima novità: negli ultimi due anni in mancanza di notizie si saliva, ora si scende
si scende per l’incertezza e sul pessimismo circa il dopo QE2, all’orizzonte si profila un mega laterale poliennale
solo Berny potrà salvare i cassettisti, pendiamo dalle sue labbra e dal Fomc del 21-22

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

tommy271
Scritto il 6 giugno 2011 at 17:19

Dream Theater: tommy271@finanza,
Esagerato… A Mikonos penso non abbiano problemi a…continuare a fare festa essendo isola turistica. Se si fa la rivoluzione, verrà fatta nel Pireo.   

Non credo neanche nell’Attica … i rivoluzionari non iniziano il venerdì sera e non terminano la domenica.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 6 giugno 2011 at 20:53

Come già detto venerdi, il prossimo traguardo dello S&P sarà 1256, poi si vedrà.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 6 giugno 2011 at 21:01

gremlin,

gremlin scrive:
3 giugno 2011 alle 11:04
lucianom,

siamo ancora sul forte supporto di area 1300 e già hai condannato l’SP a 1256?
ti bacio in fronte se arriviamo lì settimana prossima! gremlin

Occhio, :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 giugno 2011 at 21:29

Situazione tecnica dello Spoore che si fa intrigante…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+