Intermarket Groove: cambia il sentiment. Macro Risk Index segnala RISK OFF

Scritto il alle 09:15 da Danilo DT

market-trend-intermarketLa borsa USA ieri sera ha avuto una seduta difficile, in Europa continuano a vedersi alti e bassi degli indici. Forse è meglio fare il punto della situazione e cercare di capire tramite l’intermarket cosa sta accadendo.

Innanzitutto andiamo a vedere un indicatore di rischio molto particolare ideato da Citigroup che si chiama Citi Macro Risk Index. E’ un indicatore che va a calcolare il rischio percepito dal mercato in un particolare momento storico. La linea di neutralità è in area 0.50. Più ci si avvicina all’1 e più il mercato mostra avversione al rischio finanziario (e quindi ha “paura”). Viceversa, quando si sposta verso lo zero, significa che la fiducia è elevata.

Questo indicatore oggi è in area 90 e quindi siamo in una situazione dove c’è una forte percezione del rischio. NOTA BENE: per chi ha una strategia contrarian, diventa un buon indicatore per investire sugli estremi. Troppo rischio percepito significa possibile rimbalzo. Però in passato è successo che questo indice stazionasse in aree molto elevate anche per lungo tempo. Ma questa è la teoria, e poi la pratica è un’altra cosa. Intanto eccovi l’intermarket intraday

Intermarket intraday

La griglia intermarket che ho ideato ha un timeframe intraday con uno sviluppo di 5 giornate lavorative. Quindi un grafico intraday a 5 giorni. Come già detto, il grafico intermarket intraday ha come obiettivo il cercare di fotografare lo scenario di breve periodo dei mercati finanziari.
Partendo dall’alto a sinistra (quadrante 1), e poi proseguendo via via (fino al quadrante 9 in basso a destra) troverete:

1. Future SP 500
2. Shanghai Comp Index
3. Bank Index
4. VIX Volatility index
5. T Note Gov.
6. Dollar Index
7. Future WTI
8. Gold Future
9. CRB index

intermarket-intraday-141211

La prima area (1-2-3) è relativa all’equity. Gli indici confermano quanto scritto prima. La tendenza di breve non è positiva. L’unica piazza che è una storia a se è Shanghai che continua con i suoi alti e bassi, a seguito di un violento trend rialzista degli ultimi mesi.

Seconda area (4-5-6) E’ relativa al VIX, al Dollar Index e al mercato obbligazionario. In questi grafici è percepibile in modo evidente l’atmosfera da RISK OFF. VIX, T-Bond e Bund in forte denaro. Significa che torna ad esserci un po’ l’esigenza di “bene rifugio”

Terza area (7-8-9) è quella delle commodity. Anche qui abbiamo delle conferme. Petrolio in caduta libera, ancora, gold che riprende fiato.

MORALE: lo scenario non si può dire certo positivissimo. La debolezza del mercato è visibile ma non si escludono anche dei rimbalzi (vedi Citi Macro Risk Index). Ma il dato di fondo è che è percettibile una forte diminuzione di quella fiducia che ha contraddistinto i mercati negli ultimi mesi.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

I need you! Sostienici!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Intermarket Groove: cambia il sentiment. Macro Risk Index segnala RISK OFF, 10.0 out of 10 based on 1 rating
4 commenti Commenta
reragno
Scritto il 11 dicembre 2014 at 11:38

Riporto questo link a chi può interessare

http://www.zerohedge.com/news/2014-12-10/could-entire-post-2011-move-be-just-one-big-false-breakout

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 11 dicembre 2014 at 13:22

Caro Danilo avevo segnalato da tempo le divergenze esistenti e la precarietà dell’ultimo rimbalzo……ma purtroppo neanche io sono stato conseguente…fidandomi a torto della stagionalità favorevole…..e della circostanza che per settimane le stesse sono state ignorate….ma si sa che non è mai facile fare previsioni sull’andamento dei mercati.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 11 dicembre 2014 at 14:14

Lukas,

Fine anno è ancora lontano, voglio solo farti notare che lo scorso anno lo S&P è calato proprio nel mese di dicembre sino al giorno 12 più o meno come quest’ anno, non disperare, il 12 è domani. Naturalmente tutto è possibile, io sono tornato short da una decina di giorni ma visto la stagionalità sono pronto a girarmi o rimanere neutro alle prime avvisaglie.Ti leggo sempre, ciao.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

reragno
Scritto il 11 dicembre 2014 at 16:38

Con la Fed in azione è estate tutto l’anno!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+