Il mercato ci prova

Scritto il alle 12:51 da Danilo DT

La giornata oggi è al momento piatta. Stiamo navigando in area “zero” con gli indici che si pongono delle domande. Ovviamente la domanda è semplice: quale è la direzione delle borse nelle prossime sedute? Le risposte possono essere molteplici. Però dal grafico dello S&P 500, il mio benchmarck mondiale possiamo notare un piccolo segnale che potrebbe essere interessante per le prossime sedute.


Ammissioni di colpa

Suona un po’ come un’ammissione di colpa, quanto detto da Paulson proprio nella giornata di ieri. “La crescita rallenta ma continua l’ espansione”. Questo il pensiero espresso dal ministro del Tesoro USA, secondo cui nei prossimi mesi ci saranno ancora segnali di crescita rallentata prima che l’ economia si liberi definitivamente degli effetti della crisi dei mutui. Ci vorrà ancora del tempo perché i mercati riacquistino la fiducia. Il Governo americano ha discusso ma non ha ancora deciso un piano di sostegno per l’ economia USA che continuerà ad espandersi e che si è rivelata in quest’ ultimo periodo piuttosto resiliente, in grado di assorbire gli shock manifestatisi finora. Ieri Wall Street ha archiviato la seduta contrastata con l’ indice S&P’500 in rialzo dello 0,32% a quota 1.416,18 punti ed il Nasdaq Composite in flessione dello 0,21%. Nel frattempo i futures sui tassi scontano nella misura del 32% un taglio di 25 punti base e nella misura del 68% una riduzione di mezzo punto percentuale del costo del denaro da parte della FED nel prossimo meeting del 30 gennaio 2008. Quindi lo scenario è ancora cupo, ma se arriva un taglio magari inatteso, gli effetti sul mercato potrebbero essere interessanti.

Spinning top in ipervenduto con volumi

Il grafico di ieri dello S&P 500, come dicevo prima, ci lascia vedere un piccolo raggio di sole. Ieri sera in chiusura abbiamo assistito alla formazione di una “spinning top” che sembra interessante in quanto:

spx2.gif

 

 

 

• Si trova al fondo di un downtrend
• L’RSI è in ipervenduto (in chiusura è risalito) ed in passato, a questi livelli, ha sempre dato il “La” a dei rimbalzi
• I volumi sono sempre superiori alla media
• Siamo in prossimità di 2 livelli fondamentali:
            o La trendline gialla
            o Il supporto a 1406

La figura in candlestick sta a significare (per chi non conosce molto le candele giapponesi) che i venditori (che hanno portato le candele nere degli ultimi giorni), nel breve termine, hanno un po’ esaurito la loro pressione di vendita e sono tornati alcuni compratori. Ora, se i venditori si mettono da parte, assisteremo ad un rimbalzo tecnico, altrimenti il downtrend continuerà. Tra le due ipotesi, io sono favorevole alla prima.
Trovo abbastanza logico e probabile un rimbalzo tecnico che potrebbe portare (primo target) l’indice in area 1450-1460.
A presto!

DT .

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+