GURU in action: George Soros punta sul crollo dei mercati ma compra azioni delle banche

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Spesso ci troviamo di fronte a certi scenari che definirei totalmente incoerenti.

Come riportato anche dal sito Finanza.com,  , il miliardario ungherese George Soros si sta preparando a quello che si potrebbe definire un “crollo epocale” dei mercati finanziari che vede come protagonista assoluta la più grande piazza finanziaria del pianeta, ovvero Wall Street.

Per carità , spesso e volentieri il passato ha dato ragione al buon Soros, il quale anticipò il crollo del 1992, dove però fu lui protagonista con grosse operazioni sul mercato delle valute e conseguente messa in stato di difficoltà di Lira e Sterlina (chi è un po’ più navigato sicuramente ricorda…). Ma anche stavolta sarà così?

Soros, secondo alcuni dati della SEC, che vi riporto in questa tabella,  avrebbe preso tramite il suo fondo “Soros Fund Management”, forti posizioni ribassiste sull’indice S&P 500 tramite delle opzioni put per un controvalore pari a 1.3 miliardi di USD. E se si comprano cosi tante PUT non si può certo essere rialzisti.

Ma nello stesso tempo ecco l’incoerenza che emerge. Infatti altre fonti ci portano notizie decisamente contrastanti. Come è possibile che da una parte si spinga al ribasso e dall’altra si comprino azioni?

Soros Fund Management LLC purchased new stakes in banking giants J.P. Morgan Chase & Co. and Citigroup in the fourth quarter. (…) Overall in the fourth quarter, the value of Mr. Soros’s holdings rose to $11.8 billion from $9.1 billion in the third quarter, according to a filing with the Securities and Exchange Commission. (WSJ)

Ma non solo banche USA. IL buon Soros punta anche sulle banche europee.

(Reuters) – George Soros wants to invest in Europe’s financial sector, according to a German magazine’s interview with the billionaire investor on Sunday.
“I believe in the euro,” weekly Der Spiegel quoted him as saying.
“Therefore my investment team is looking forward to make a lot of money soon in Europe by, for example, pumping money in banks which urgently need capital,” he added, noting the euro zone needs this kind of private investment right now.

Morale: i conti non tornano. O si tratta di un’operazione decisamente molto complessa, dove si shorta il listino e si comprano le azioni considerate migliori, guadagnando sul delta (ma ritengo incoerenti gli strumenti usati) oppure qualcuno non ce la racconta giusta.

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!)

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (5 votes cast)
GURU in action: George Soros punta sul crollo dei mercati ma compra azioni delle banche, 9.8 out of 10 based on 5 ratings

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 7)Commenta

  1. Non me ne intendo assolutamente e ugualmente mi pongo una domanda. Compra le azioni migliori o quelle peggiori con maggior peso sull’indice? Appena arriva uno storno si mette a vendere dando una mano al tracollo.

  2. Questi affari vanno fatti in anticipo e nella segretezza piu’ assoluta ; tranne il caso lui voglia uno stormo di polli( pensano di volare) che si accodino

  3. Ciò di cui dubito molto è che operazioni come quelle del passato contro la moneta di stati sovrani con vendite allo scoperto di quelle dimensioni, siano state fatte senza “copertura”.
    La finanza è un’arma strategica a quei livelli per ottenere a breve o nel medio periodo un risultato politico-economico.
    Non so cosa vogliano combinare ora e in questa situazione, effettivamente uno può anche volere individualmente coprirsi in una situazione di rischio sistemico con crolli possibili o tirarsi dietro un po’ di polli.

  4. è una specie di struggle, si pone negativo sull’indice ma positivo su singoli strumenti.
    E’ una tecnina long/short.

    Anche io mi terrerei short su S&P ma long di colgate, GE, Adidas, Microsoft e altre società.

    Questo perchè ritengo che il mercato scenderà ma sono ancora fiducioso nel medio breve su alcune realtà solide

  5. astonmartindb9 scrive:

    Non vorrei aver letto male ma mi sembra che per tutto il 2013 abbia comperato Put, ma i mercati sono sempre saliti, non è’ che stia diventando vecchio ?

  6. Ho trovato questa possibile interpretazione ma non so se sia condizionata dalle speranze dei Bugs dell’oro.

    http://sufiy.blogspot.co.uk/2014/02/gregory-mannarino-pump-and-dump-wealth.html

  7. A Soros non interessa fare un “buon affare” comprando importanti quote di determinate banche, quanto piuttosto controllarle e utilizzarle. Viste le dimensioni delle posizioni direi che quella sulle put dello Spoor è forse più una copertura che una scommessa. Dovremmo conoscere strike e theta per capire meglio.