FLASH LTRO2: le banche chiedono 529 miliardi

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Comunicato dalla BCE l’importo chiesto dal sistema bancario Europeo come finanziamento a tre anni al tasso dell’ 1%, il famoso LTRO di cui parliamo da tempo.

L’importo dell’ LTRO II o LTRO2 è pari a 529 miliardi per 800 banche partecipanti, abbastanza in linea con le attese. Che sommato al LTRO precedente ci porta a circa UN TRILIONE di Euro dato alle banche dell’Eurozona. Una cifra “shock” che ha contribuito e contribuirà ad abbassare la tensione sullo Spread Bund BTP e sui bonds in generale.

Ecco qui di seguito il commento di Goldman Sachs “a caldo”:

The ECB has today – through its long-term refinancing operation (LTRO) – fully allotted €529 bn of 3-year funds to 800 banks. Together with the first auction, the ECB has now injected €1 trn of 3-year funds into the system. This is an extremely high amount and equals, for example, 131% of total (249% unsecured) European bank bond maturities in 2012 and 72% (130% unsecured) for 2012 and 2013 combined. European banks are now effectively pre-funded through to 2014. Large take-up is an important positive. Key reasons are:

(1) banks are now largely insulated from shocks in the funding market, having prefunded through 2014;

(2) consequently, the costs of bank and sovereign funding have now been detached;

(3) pressures for forced deleveraging should reduce (first evidence of this is visible in the recent ECB loan data);

(4) deposit pricing pressures should fall (this too is already taking place), resulting in a positive revenue effect.

While the focus is on the aggregate take-up, we see country aggregates as arguably more important. Over the course of the next weeks, we will get disclosure of country aggregates where we expect the Spanish and Italian take-up figures to be high.

 We derive our group of ‘investable’ banks by:

(1) incorporating P&L effects of ECB action; and

(2) overlaying these estimates with ‘extreme’ credit losses (as per the EBA stress test). Within this group, our Eurozone top picks are Erste Bank, BBVA, BNP Paribas (all Conviction Buy), and Intesa Sanpaolo (Buy). 

We identify banks likely to be “disproportionate beneficiaries” of the ECB LTRO including: Banesto (Buy), Banco Popular Espanol (Not Rated), BancoPopolare, Banca Monte dei Paschi di Siena and UBI Banca (all Neutral). (source)

Leggi QUI le previsioni e le conseguenze che si aspettano i mercati da questo esito.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 7)Commenta

  1. atomictonto scrive:

    e con questi sono oltre 1000 miliardi di euro (quasi 2 milioni di milairdi di exire!!) di liquidità pompati nel sistema bancario EU al modico costo dell’1%.
    Adesso le banche però riaprano i rubinetti del credito verso aziende e privati, in fondo si tratta di un guadagno potenziale buono.

  2. UPDATE del post, ho aggiornato un po’ di cose…

  3. “Testing the limits of monetary policy”: un illuminante speech di 23 pagine riportato sul sito della BRI un paio di settimane fa in merito alle operazioni di policy intraprese dal 2007 ad oggi, grafici e commenti molto chiari.
    Per chi tra uno grid di Bloomberg e un Fibonacci avesse tempo di scorrere velocemente il PDF, accetti il consiglio!

    http://www.bis.org/speeches/sp120216.pdf

    PS chiedo scusa qualora fosse già stato postato il link… adoro le pillole intermarket quotidiane del vostro blog, ma ora che arrivo ai commenti ho la gola troppo secca… :wink:

  4. Questa “non chalance” della Bce ci fà anche capire che era possibile fornire credito alla Grecia (quanto meno da quando si è insediato mario Draghi) tramite le banche elleniche a tassi minimi, favorendone la ristrutturazione del debito senza infierire sulla popolazione esenza costringerla a vendere i propri asset a prezzi da fame ai privati.

    Motivo per cui, al momento, questo denaro continuerà a fermarsi nella pancia delle banche, che lo useranno per liquidare le obbligazioni corporate in scadenza o acquistare vecchio debito emesso a asconto, oppure confliirà in maniera selettiva verso quegli M&A ritenuti importanti.

    Niente denaro all’economia reale! Inoltre questo mare di liquidità spiega bene perchè personaggi come Buffet e Soros stiano continuando a acquistare asset produttivi (dalle fattorie alle aziende).

    Il denaro, la carta, vale poco… e sulle materie c’è da fare selezione. I prezzi stanno aumentando per l’aumento di liquidità, ma la domanda sosterrà i prezzi?

  5. Stasera nuovo video di TRENDS by C&M dove ovviamente si parlerà di LTRO e non solo…

  6. Come si fa ad avere la password per vederlo?

  7. hironibiki scrive:

    sturmer@finanza,

    Devi inserirla continuamente sino a quando non la indovini :mrgreen:
    :mrgreen: Scherzo :mrgreen: