FLASH: FBI scopre falle nelle “scatole nere” informative del Governo. Un manna per chi ha saputo fare utili con l’insider trading.

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Che in molti avvessero il sospetto di operare in un mercato pilotato e truccato, credo sia ormai un luogo comune. Ma stavolta la notizia è veramente clamorosa. E ce la riporta l’FBI.

Il Federal Bureau of Investigation ha scoperto la vulnerabilità nel sistema informatico governativo che dovrebbe impedire al mercato di conoscere anticipatamente report, dati sensibili, studi ed analisi PRIMA che vengano pubblicati.
A darcene conferma è il Wall Street Journal, a seguito di una vasta indagine che ha coinvolto diversi uffici con l’obiettivo di combattere l’insider trading.

The Federal Bureau of Investigation has discovered vulnerabilities in the government’s system for preventing market-moving economic reports from leaking to traders before public release.
Law-enforcement officials found “a number of operational vulnerabilities” involving “black boxes” used by several departments to control the release of sensitive economic data such as the monthly unemployment rate, according to a report by the inspector general at the Commerce Department.
The report said it was possible to subvert the system, which was designed to prevent media companies from sending economic data to traders early.
The report, which was reviewed by The Wall Street Journal, is part of a broad law-enforcement inquiry into whether media firms or any of their employees are sending government data to traders before the agreed-upon embargoes expire, which could violate insider-trading laws.
The FBI has long been concerned about what investigators view as suspicious trading activity that occurs just before some government releases of sensitive economic data, according to people familiar with the investigation. Federal agents have spent years trying to determine if that activity is due to misconduct during the formal release period, which is known as a lockup. (Source)

L’FBI si era giustamente preoccupata per quello che gli investigatori considerano attività di trading sospetto che si verifica poco prima del rilascio di alcuni dati economici sensibili. Insomma…sembrava che qualcuno già sapesse… E dopo anni di indagini ecco la soluzione.

Colpa della vulnerabilità delle cosiddette “scatole nere” che invece dovevano custodire gelosamente i dati fino al momento della pubblicazione ufficiale. E questa vulnerabilità è stata scoperta con la collaborazione della nota agenzia di stampa Bloomberg che aveva già denunciato la rischiosità di questo sistema.

Ovviamente l’indagine va avanti. E state pur certi che questa falla è stata sfruttata in lungo ed in largo da qualche terza parte che forse MAI verrà scoperta (magari…qualche banche USA molto nota?)
Ma attenzione, ora che il sistema verrà messo in sicurezza…cosa succederà?.

STORY TO FOLLOW

STAY TUNED!

DT

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
FLASH: FBI scopre falle nelle “scatole nere” informative del Governo. Un manna per chi ha saputo fare utili con l’insider trading., 10.0 out of 10 based on 3 ratings

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 5)Commenta

  1. lucianom scrive:

    “Ma attenzione, ora che il sistema verrà messo in sicurezza…cosa succederà?.”
    Non succederà nulla perchè faranno solo finta di metterlo in sicurezza, chi ci metterà le mani non è altro che chi ha sfruttato questa falla per anni, naturalmente creerà contemporaneamente un ‘ altra falla, questa volta più difficile da scoprire.Parola di informatico.

  2. bergasim scrive:

    popolo italiano sollevatevi per difendere bunga bunga, è innocente,
    pecore esistono anche livelli più alti, in questo caso sono chiamati mufloni.
    Falcone e borsellino for ever nei nostri nostri cuori, Berlusconi solo un piccolo uomo con un grandissimo ego.
    In altri paesi pagherebbero per mandare via un dittatore in Italia scendiamo in piazza per difenderlo.

  3. idleproc scrive:

    I dati glieli faranno avere comunque… hanno valore strategico e sappiamo chi effettivamente comanda nella stanza ovale in un sistema che sta degradando sempre più come rappresentatività democratica.
    Dato che queste cose sono fatte benino… e per entrarci devi avere anche alcune info, dubito che sia stata un’operazione di pirateria tout court.
    A spanne, dalle ultime vicende, interpreto la cosa come una “guerra” tra agenzie forse non solo di potere ma anche tra diverse interpretazioni della fedeltà alla Costituzione US.

  4. bergasim: popolo italiano sollevatevi per difendere bunga bunga, è innocente,pecore esistono anche livelli più alti, in questo caso sono chiamati mufloni.Falcone e borsellino for ever nei nostri nostri cuori, Berlusconi solo un piccolo uomo con un grandissimo ego.In altri paesi pagherebbero per mandare via un dittatore in Italia scendiamo in piazza per difenderlo.

    C’è da vergognarsi berga !!!……ma purtroppo……questa è l’Italia……da sempre…basta andare a rileggere guicciardini e macchiavelli…….il declino dura da 2000 anni !!!

  5. E che cosa dovrebbe succedere? I proprietari delle banche sono anche gli stessi delle majors. Non vedo cosa dovremmo aspettarci da un paese le cui amministrazioni si autorganizzano gli attentati terroristici e trovato e ammazzato il presunto capo si affrettano a seppellirlo in mare… ma di che cosa stiamo parlando? Il mercato è talmente manipolato per cui potremmo continuare a salire indefessamente fino a 2500 pt di S&P così come potremmo tornare da domani a 600 pt…