FED vs BCE: La guerra dei poveri

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Dopo il bazooka di , quasi in preda ad una violenta crisi di gelosia, anche non cuole essere da meno e ci spara un bel , con tanto di twist incorporato.

“Ciapa lì super Mario, sono io il più potente! Anche io voglio essere “illimitato” come te!”

In realtà la e la stanno facendo la guerra dei poveri: entrambi si trovano a dover lottare contro una crisi sistemica che ormai si avvita su se stessa. E se Draghi ha il problema della speculazione e della sussistenza dell’Euro ( non dimentichiamo che il problema numero UNO dell’Unione Europea oggi è la politica) il buon Bernanke si trova con un’ “economia colabrodo”.
Certo, il PIL è cresciuto più di ogni dove, se presi in esame i paesi industrializzati! Ma a che prezzo?

Si è drogata l’economia, si è generata ricchezza artificiale, sono stati alimentati i consumi, sono stati “regalati” soldi a destra e manca, ma alla fine la struttura ed il tessuto economico è sempre quello, anzi, è più logoro. Guardate i dati sull’occupazione e sulla disoccupazione e capirete. E in più, la parcella: il debito pubblico USA è lievitato ben oltre il 100% del PIL. Si, perché non dimentichiamo mai di mettere nel mucchio anche quelle simpatiche agenzie parastatali che sono delle mine vaganti. Due nomi su tutti? Fannie Mae e Freddie Mac

E per la cronaca il QE3 prevede acquisti di 40 miliardi di dollari USA proprio di mutui cartolarizzati.
Inutile mettersi a discutere chi tra Ben e Mario sia messo peggio.
E’ comunque una bella gara, ma tra i due, credetemi, un pelo di prospettiva ce la può avere Mario. L’Unione Europea, quella vera, non è mai esistita, E se si arriva ad un po’ di coesione si può fare molto. Ben invece ha perso la sua sfida, già in partenza, e lui stesso lo ha ammesso proprio ieri. La politica monetaria fine a se stessa non porta da nessuna parte.

Ma ai mercati quasi non interessa. E’ arrivato il doping! E’ arrivato il QE3! Evviva!

Pane per i trader, per gli hedge funds, per creare ancora ricchezza virtuale. Ma la FED può continuare all’infinito o un bel giorno collasserà inesorabilmente?
Buttate un occhio ai bilanci di BCE e FED e capirete.

Chart courtesy from “Sonorovinato”

Ormai non sono più banche centrali, sono discariche di titoli (pubblici e non), quasi dei veri hedge funds.
La strada verso la ripresa è ancora lunghissima e per gli USA si prevede un ulteriore aumento del debito. Peccato che il deleveraging era una condizione necessaria per ripartire seriamente.
Buon week end a tutti.

Intanto….eccovi il meglio del blog. Settimana ricchissima…come sempre…
Buona visione!

DAILY MONITOR 

Mercati finanziari 

SP500 sempre al rialzo: ma occhio a queste analisi!

Cinque motivi da valutare prima di comprare ORO

ANALISI CICLICA: Grafico FTSEMIB ed intermedio

Franco Svizzero: la SNB vince la sua battaglia (al momento)

Banche a Piazza Affari: scattano le ricoperture

Wall Street e COT Report: Chart e analisi

Piazza Affari: cautela dopo il grande rally 

FOCUS: i mercati finanziari dopo il BAZOOKA di FED e BCE

Euro: forza eccessiva nel breve termine

Macroeconomia 

La festa continua ma anche Bernanke ammette i limiti del QE

Quantitative easing 3: alla fine è arrivato!

Il corporate non investe perché non crede nella ripresa economica

Un mondo affogato dal debito

Deleveraging? Negli USA è esattamente il contrario

Italia: non solo spread BTp Bund ma molto di più

Lavoro USA: la divergenza tra occupazione e disoccupazione 

Unione Europea 

ESM, ok della Corte Costituzionale tedesca. Ma non significa FINE della crisi.

CDS: crollo del rischio sugli emittenti PIIGS 

Grandi Economisti 

Finanza e mercati: stop alla speculazione, ora ci vuole il buon senso

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (4 votes cast)
FED vs BCE: La guerra dei poveri, 9.0 out of 10 based on 4 ratings
  1. BCE vs FED: La guerra dei poveri
  2. FED: nessuna novità. Ma per la BCE il mercato nutre attese importanti
  3. Sorpasso: quando la BCE supera la FED
  4. Tassi BCE: oggi aumento ma la guerra è aperta
  5. BCE: scatta aumento tassi e la FED seguirà a ruota

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

I commenti sono chiusi.