FED: tassi fermi ma qualcuno sta vendendo i bond USA

Scritto il alle 10:37 da Danilo DT

US-Federal-Reserve.jpgLa FED è sempre nel mirino. I mercati continuano a discutere su come e quando la più importante tra le banche centrali nazionali, interverrà sui tassi di interesse. Il prossimo meeting, fissato tra una settimana, 27-28 ottobre 2015, dovrebbe rappresentare una formalità e quindi senza particolari cambiamenti.
Gli ultimi sondaggi danno quasi un ex equo tra marzo e giugno 2015. Intanto però sembra chiaro a tutti che, tranne colpi di scena inaspettati e a mio avviso molto preoccupanti, la politica monetaria espansiva della FED sia terminata.
La logica fa pensare che, interrompendosi la fase espansiva e partendo con un probabile aumento dei tassi di interesse, ci devono essere delle ripercussioni sui prezzi dei titoli governativi USA in USD.
Questa logica ha sicuramente fatto pensare molti gestori e molti grandi possessori di Treasury che, infatti, hanno pensato bene, nel mese di agosto, di vendere cifre record di obbligazioni USA.

outflow-bond-us-treasury-2015

Questo grafico lo testimonia. Le vendite hanno superato di molto le medie storiche ed hanno raggiunto cifre record.

La domanda che tutti si pongono è : “chi ha venduto”?
Il pensiero va subito ai gestori di fondi: in realtà il mercato sconta un aumento dei tassi ma anche una fase di stallo successiva. In altri termini, non si pensa che dopo il primo aumento, la FED inizi a fare salire i tassi di interesse in modo repentino. Quindi difficile ipotizzare la logica del sell off di qualche grande gestore (un po’ come era successo in passato con PIMCO). E’ qualcun altro che si è mosso.
Ed ecco che l’arcano sembra essere risolto.
Sembra infatti che a vendere sia stato addirittura il Governo Cinese. Lo vediamo analizzando l’andamento degli US Treasury presenti in Belgio: perché la Cina ha a che fare col Belgio? Perché a quanto sembra, Pechino utilizza un fondo off shore con conti basati su Euroclear  che, guarda caso, ha sede a Bruxelles.
Questi dati sono confermati dai grafici proposti dal ZH, che vado a replicare qui sotto.

belgio-us-treasury-riserve-cina govies-treasury-us-holding-belgioMotivazione? La Cina ha già dato dei segnali molto chiari: vuole progressivamente svalutare lo Yuan ed entrarlo a far parte del paniere delle monete di riserva del FMI. Un primo passo per poter far entrare la Cina di diritto tra i BIG player mondiale, promuovendola da economia emergente ad economia “core”. Ma questo passaggio per molti non è ancora ben compreso, soprattutto da coloro che continuano a sperare in numeri di crescita non sostenibili.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…
Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
FED: tassi fermi ma qualcuno sta vendendo i bond USA, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags: , ,   |
3 commenti Commenta
kry
Scritto il 22 ottobre 2015 at 11:03

” Gli ultimi sondaggi danno quasi un ex equo tra marzo e giugno 2015 ”

Tutti buoni far previsioni retrodatate. ( scherzo )

” Ma questo passaggio per molti non è ancora ben compreso, soprattutto da coloro che continuano a sperare in numeri di crescita non sostenibili. ”

Qui pongo un quesito che mi incuriosicse , questo fondo euroclear influisce qualcosa sul pil belga ?

Secondo me a vendere non è solo la cina , molto probabilmente sono anche gli altri emergenti e questo dovrebbe essere abbastanza per farci comprendere quanto la situazione possa essere pessima. In fin dei conti i bond usa sono come i gioielli di famiglia dopo di che rimane solo l’oro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 11 novembre 2015 at 14:13

[Alla fine in Italiano – E SARO’ anche LUNG_O-O]

The things/wORds are (VERY) DIFFERENT from what they told or did tell – for months.

It concerns various Countries, as well as the different “positions” – of/for several (financial) Institutions (Funds, Banks, Companies – not only).

Some reports – not to say, almost ALL! – they are FALLACIOUS; for “many reasons”.

I’ll RE-write it, again: the only sources truthful, real, officers they do text – and have the pulse of the situation – are the Treasury Department and the Federal Reserve. UNITED STATES OF AMERICA, so!

STOP.

The rest/REMAINDER – WITH SOME COUNTRIES – are pulling water to their mill; FOR MANY REASONS.

P.s: attention to All that I’ve highlighted (in the charts/tables 1-2 – below) – with the trends on the year (see to chart/table 1, primarily).

1_§_ U.S. Department of the Treasury (Federal Reserve Board, with, the), “Major foreign holders of U.S. treasury securities, in billions of dollars: August 2014 – August 2015” – October 16, 2015

The sum total in August 2015 of all net foreign acquisitions of long-term securities, short-term U.S. securities, and banking flows was a monthly net Treasury International Capital (TIC) OUTflow of $9.2 billion. Of this, net foreign Private INflows were $37.3 billion, and net foreign official OUTflows were $46.5 billion.

Foreign Residents decreased their holdings of long-term U.S. securities in August 2015; net sales were $21.8 billion.

Net purchases by Private foreign Investors were $19.8 billion, while net sales by foreign official Institutions were $41.5 billion.

U.S. Residents decreased their holdings of long-term foreign securities, with net sales of $42.2 billion.

Taking into account transactions in both foreign and U.S. securities, net foreign purchases of long-term securities were $20.4 billion.

After including adjustments, such as estimates of unrecorded principal payments to foreigners on U.S. asset-backed securities, overall net foreign purchases of long-term securities are estimated to have been $6.3 billion in August 2015.

Foreign Residents increased their holdings of U.S. Treasury bills by $7.1 billion.

Foreign Resident holdings of all dollar-denominated short-term U.S. securities and other custody liabilities increased by $1.5 billion.

Banks’ own net Dollar-denominated liabilities to foreign Residents decreased by $17.0 billion.

Notes to chart/table 2:

/1 Net foreign purchases of U.S. securities (+)

/2 Includes International and Regional organizations

/3 The reported division of net purchases of long-term securities between net purchases by foreign official Institutions and net purchases of other foreign Investors is subject to a “transaction bias”.

/4 Net transactions in foreign securities by U.S. Residents. Foreign purchases of foreign securities = U.S. sales of foreign securities to foreigners. Thus negative entries indicate net U.S. purchases of foreign securities, or an OUTflow of capital from the U.S.; positive entries indicate net U.S. sales of foreign securities.

/5 Minus estimated unrecorded principal repayments to foreigners on domestic corporate and agency asset-backed securities + estimated foreign acquisitions of U.S. equity through stock swaps – estimated U.S. acquisitions of foreign equity through stock swaps + increase in non-marketable Treasury Bonds and Notes Issued to Official Institutions and Other Residents of Foreign Countries.

/6 These are primarily data on monthly changes in banks’ and broker/dealers’ custody liabilities. Data on custody claims are collected quarterly.

/7 “Selected Other Liabilities” are primarily the foreign liabilities of U.S. customers that are managed by U.S. banks or broker/dealers.

/8 TIC data cover most components of International financial flows, BUT DO NOT INCLUDE data on direct investment flows, which are collected and published by the Department of Commerce’s Bureau of Economic Analysis (BEA).

In addition to the monthly data summarized here, the TIC collects quarterly data on some banking and non-banking assets and liabilities.

2_§_ U.S. Department of the Treasury (Federal Reserve Board, with, the), “Major foreign holders of U.S. treasury securities – U.S. treasury securities held by foreign residents, in millions of dollars: August 2015” – October 16, 2015

To be continued the update – in the next two months.

GREETINGS TO ALL.

Inter NOI o VOI:
NON FATE I PECORONI (Lo sto RI-scrivendo, ANCORA – ed in STAMPATELLO, SEMPRE).

E NON SEGUITE I GURU’ – di quale divisa (Nazionalità) od interesse (posizione), Essi siano.

La REALTA’ è DIVERSISSIMA da quella che è… stata… l raccontata o CHE HANNO FATTO PASSARE (da mesi E “PER TUTTI”; per tantissimi motivi – BASTA SOLO OSSERVARE la chart/tabella 1, in alto; PER FARSI UN’DEA).

E non per “UN” Paese, MA per DIVERSI Paesi (e non solo, “paesi”). ATTENTI!

In breve, ORA:

A- I CINESI N_O_N HANNO VENDUTO TrUs: c’è stato “SOLO” un CONSIDEREVOLE passaggio di/DA mani – da/DI “pubblico” a “privati”.

Sorvolo qua sul “pubblico” e sui “privati”.

Molti GURU’ E/o SUPER TOP si sono “ASTENUTI” – per TANTISSIMI MOTIVI: alcuni noti, altri meno! – dallo specificare – IN PUBBLICO = ALLE PERSONE MINUTE, COMUNI! – questo IMPORTANTISSIMO PASSAGGIO – o step; il che La dice LUNGA, sulla Loro INTEGRITA’ (“intellettuale”, oltre che PROFESSIONALE – in alcuni casi, ANCHE/ADDIRITTURA; PURTROPPO).

DICESI:
FARSI SOLTANTO I CAZZI PROPRI – o bien, AVERE DUE FACCE e DUE BOCCHE (per mera convenienza ed opportunità – DI QUALE NATURA ESSE SIANO).

ITALIANI INCLUSI.

GURU’ E/o SUPER TOP – sia CHIARO. INCLUSI.

Da analisi “approfondita E NON PUBBLICA”, sono sul/su un trend di acquisti ormai consolidato: $1260-$1270 miliardi (il picco l’hanno raggiunto a Novembre 2013: $1316.7 miliardi).

E/Ma quella è ORMAI LA LORO LINEA – di in-out-FLOWS, AL NETTO.

E sono LONG – ossia, per I CINESI i TrUs RIMANGONO e RIMARRANNO UN INVESTIMENTO; “SICURO” (per tutto quello che si ri-trovano da Loro – e per diversi “motivi” – NON POSSONO FARE ALTRO).

Lì-là gli SHORT FANNO RIDERE, POI – basta osservare la chart/tabella 3, appena in alto. Anzi, sono del tutto INESISTENTI.

QUINDI…
le storielle delle vendite di TrUs per coprire posizioni o calmierare o parare il BANG “BORSISTICO” di GIUGNO-LUGLIO SCORSO, SONO RISIBILI.

E chi Le ha scritte, riportate, raccontate o

– non capisce un tubo (LA STRAGRANDE MAGGIORANZA, comunque);

– non è REALMENTE informato (LA STRAGRANDE MAGGIORANZA, comunque);

– PENSA PER SE (ed i SUOI “INTERESSI”, soprattutto);

– è in malafede (AHIME’/PURTROPPO).

FINALE:
SOLO GLI ALLOCCHI, CONTINUANO A CREDERE ALLE STORIELLE SCRITTE e RACCONTATE – ANCHE DA GURU’ e SUPER TOP.

RicordaTe: si creano (determinate) situazioni ad arte e si sfruttano – per tanti “motivi”. Altre INVECE capitano a fagiuolo – senza averLe create – e si SFRUTTANO. AL VOLO. Perchè INASPETTATE.

Come è capitato. DA TUTTI – anche da Persone pseudo-PERBENE.

B- I JAPANESE HANNO VENDUTO TrUs: in modo CONSISTENTE – ossia, il trend è consolidato DA MESI (sapendo che il Loro picco STORICO – di ACQUISTI – Lo hanno raggiunto a NOVEMBRE 2014: $1241.5 miliardi. SEMPRE NOVEMBRE!!!).

Ed a differenza dei Cinesi, hanno – una cospicua zona/parte – (DI/IN) SHORT.

PER TANTI MOTIVI!

C- I SAUDITI NON HANNO VENDUTO i TrUs – anzi.

Ritornando sempre ALLE PALLE scritte, raccontate – in QUESTI MESI.

DA TUTTI. INCLUSI, GURU’ e SUPER TOP!

D- CI SONO PAESI “ANOMALI” – ossia, “luoghi/posti” dove entrano ed escono senza problemi; TUTTI. Alcuni, in particolare, COMUNQUE.

Mi fermo qua.

サーファー © Surfer [Kry SEI UNO DEI POCHI; Ti voglio DAVVERO bene! (Ma) VISTO CHE SONO FRANCO E DIRETTO, TI SCRIVO che chi NON CONOSCE, NON CAPISCE, NON SA l’Inglese – che è la Lingua più stupida/facile che esista o sia esistita, DA QUANDO L’UOMO E’ SOTTO LA VOLTA DEL CIELO! – NON PUO’ SCRIVERE, NE CAPIRE, NE RAGIONARE di ECONOMIA e FINANZA. Almeno col Sottoscritto: sono “classista”, su questo punto. E quindi o cerca di IMPARLA oppure è meglio che NON SCRIVA NULLA; NEPPURE IN ITALIANO – oltre, ovviamente a non esporsi “in borsa”. Ricorda POI: QUI CI SONO O VENGONO TANTI “TRANS” – e gLi rendiamo difficile il “lavoro”. SPERO DI ESSERE STATO CHIARO. UN CARO SALUTO]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 12 novembre 2015 at 00:04

@fi­nan­za,

Carissimo non ho mai smesso e mai smetterò di ringraziarti per le risposte e la pazienza nei miei confronti.
Pazienza che la dice lunga sul ” [Alla fine in Italiano – E SARO’ anche LUNG_O-O] ”
” Scommetto ” che il risultato del test per tè è stato minimo uno(1)due(2)tre(3)-(a)Mensa per festeggiare.
Per me – e scendo sul personale , non per giustificarmi – ( riscommettendo che sai già di cosa si tratta ancor prima d’aprirlo ) http://www.giuntios.it/corsi-e-eventi/evento/conoscere-apprendimento – è già qualcosa ( l’ aver scoperto ) di non esserlo , ne sono comunque portatore e le prove con le conseguenze ci sono.
Queste prove mi hanno permesso di trovare delle risposte , sulla ” quasi certezza ” dell’impossibilità nel conseguire positivamente l’esame di maturità.
Adesso scrivo almeno grammaticamente bene in italiano , mentre scrivere 50 righe mi diventa quasi impossibile , poi per l’inglese … lasciamo perdere ( si fa per dire ).
L’economia , non la finanza , è un argomento che mi appassiona e col quale riesco ad arricchire il mio bagaglio culturale ( è una strategia ) grazie ai post di Danilo , di Andrea ( Mazzalai ) e dei commentatori che frequentano questi blog.
L’affetto è contraccambiato e magari un giorno dal virtuale ci si darà una pacca sulla spalla.
( P.S. 4 ? want you have my mail. Hallo. )

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+