EUROZONE PMI: non arriva il miracolo economico

Scritto il alle 15:45 da Danilo DT

Purchasing Managers Index che scende e, anziché recuperare come sperato l’area 50, perde ulteriormente terreno e va a 47,4 punti in aprile dai 49,1 di marzo, toccando il livello più basso da cinque mesi.
E a scendere comunque è tutta l’Europa, anche l’inossidabile Germania.
Il fatto che si resti serenamente al di sotto di area 50 significa in una parola semplice contrazione economica. Ma scusate, qualcuno poteva immaginare qualcosa di diverso? Evidentemente si, visto che il dato ha deluso le attese degli economisti. Ma se veramente fossimo tornati a 50, allora si che si parlava di vero Miracolo Economio. Miracolo che ovviamente non è arrivato ed ora stiamo tornando a fare i conti con la realtà. Vedasi i mercati finanziari di queste ore.

 April 23 (Bloomberg) — Euro-area services and manufacturing output declined more than estimated in April as the economy struggled to rebound from a fourth-quarter contraction. A euro-area composite index based on a survey of purchasing managers in both industries fell to 47.4, a five-month low, from 49.1 in March, London-based Markit Economics said in an initial estimate today. Economists had forecast an increase to 49.3, according to the median of 17 estimates in a Bloomberg News survey. A reading below 50 indicates contraction.      Budget cuts by governments and surging unemployment from Greece to Italy may curb the pace of Europe’s economic recovery as officials across the region battle the sovereign-debt crisis. While European Central Bank President Mario Draghi has said the euro-area economy is showing signs of stabilization “at a low level” after the central bank’s offering of three-year loans, the ECB predicts a contraction in the region this year. “The recessionary forces in southern Europe are just too strong and the pickup in Germany is too weak to pull this indicator back into growth territory,” Martin van Vliet, an economist at ING Group in Amsterdam, said before the data was released. “The fiscal tightening will intensify and things can deteriorate quickly if the debt crisis escalates further. This tentative stabilization could unwind quickly.”

Nel grafico sottostante vedete un interessante confronto tra PMI dell’Eurozona confrontato con i relativi PMI di Italia, Francia e Germania.
I PMI in considerazione sono due, sia quello manifatturierio che quello dei servizi, tanto per avere un quadro completo.
Guardate la piattezza dell’Italia e il peggioramento della Francia, e nel contempo la “stabilità” in area crescita della Germania. Insomma, è un’Europa a due marce. Peccato che la marcia veloce ce l’abbia SOLO uno stato. Ma allora che senso ha parlare di Unione Europea?

Eurozone PMI

Infine un ultimo dato. Ancora non abbiamo a disposizione il PIL dell’Eurozona più recente ( gli ultimi dati sono difine anno allo +0.7%) però il sentiment Indicator, come potete notare, difficilmente sbaglia. E il peggioramento che prevede non è proprio da poco…

ESI: European Commission Indicator Eurozone vs PIL

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg Professional | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
EUROZONE PMI: non arriva il miracolo economico, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags:   |
5 commenti Commenta
7voice
Scritto il 23 aprile 2012 at 16:33

il mercato reagisce male non xchE Hollande metterA le tasse!ma xche Hollande manderA affanculo gli americani una volta x sempre!FINALMENTE. SVEGLIATEVI GLI AMERICANI SONO FINITI LORO E QUESTE BANCHETTE DA 4 SOLDI ! inshallah

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 aprile 2012 at 16:34

MAH.. NON SOLO PER hOLLANDE…
Qui il problema è un po’ più grave…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

piematac@borse.it
Scritto il 23 aprile 2012 at 16:52

Dream, quasi puntuale aderenza al Siderografo di Bradley…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 aprile 2012 at 18:30

Puntuale? Direi abbastanza impressionate con Bradley…

http://intermarketandmore.finanza.com/punto-di-inversione-i-mercati-secondo-bradley-sono-ad-un-momento-topico-43326.html

Guarda qui e dimmi…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 23 aprile 2012 at 22:07

Ma con questi livelli di disoccupazione, di delocalizzazione, e di deflusso di investimenti esteri… ma chi se lo aspettava il miracolo. Poi ci aggiungiamo il bombardamento finanziario mediatico di USA e GB… e siamo al completo.
E pensare che gli USA non scuciranno un soldo per l’interessato “aumento di capitale” del FMI, come prevedevo (purtroppo) in un lontano mio post.
Poveri americani… siccome sono in periodo elettorale… non possono contribuire.

Caro DSK… ma perché ti sei fatto silurare. Se ci fossi stato tu… probabilmente Draghi non sarebbe neanche al suo posto… e Sarkozy avrebbe già perso. E soprattutto in Italia… tra tanti monti… ne avremmo uno di meno!
Purtroppo DSK aveva una mente fine, non prevedibile, visto che coordinava in prima persona le scelte importanti del FMI, spesso senza svelarle fino all’ultimo momento: questo evidentemente non andava bene a certi interessi finanziari…
Chissà se nel giro di questa settimana silurano anche Hollande…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+