EURO: tassi in rialzo da ottobre 2019. Dove andrà il cross EURO DOLLARO?

Scritto il alle 11:12 da Danilo DT

L’inizio 2018 è stato caratterizzato sicuramente da una buona positività sui mercati finanziari. Borse ancora al rialzo e unidirezionalità degli asset che viene ancora rispettata, il tutto in un contesto di volatilità molto bassa.
Goldilocks, con l’inflazione che poi non è nemmeno così invasiva. Anche se come ho già detto, la crescita non è poi così anemica.
Chi sta avendo dei comportamenti un po’ strani è il cambio Euro Dollaro (Cross EUR USD).
Infatti per certi versi l’andamento sarebbe giustificato da un miglioramento congiunturale in Eurozona più forte delle attese. Ma occorre anche dire che siamo di fronte a due scenari prospettici a livello di politica monetaria divergenti.
Infatti come è noto la FED sta attuando un percorso di normalizzazione, con tassi di interesse progressivamente in crescita. La BCE invece continua con la sua “campagna acquisti”. Il quantitative easing continua anche se a ritmi ridotti, visto il taperingo che porta gli acquisti a “soli” 30 miliardi di Euro mensili. Però è chiaro che continua ad essere una politica espansiva.
Leggete che dice chi più di tutti è contro il QE Europeo:

(..) E’ legittimo fissare una chiara fine per il programma di acquisto titoli della Bce. Lo ha dichiarato il numero uno della Bundesbank e membro del board della Bce, Jens Weidmann (…) che dice: “la verità è che, anche dopo il termine degli acquisti, la politica monetaria rimarrà molto espansiva”. (…)

Quindi ci può stare l’esaurimento del QE Europeo ma gli stessi tedeschi sono consci del fatto che poi i tassi di interesse resteranno molto bassi ancora per un po’. Anche perché ci sono diversi problemini che devono essere sistemati. Ne parliamo a breve, intanto guardate cosa sconta il mercato.

E’ vero che rispetto ad un mese il mercato sconta un aumento dei tassi più “prossimo” ma parliamo sempre di ottobre 2019 come data prevista per un primo aumento dei tassi. Dove saranno in tale data i tassi USA? Probabilmente in area 2,75% – 3%. E noi probabilmente quindi in area 0,25%. Spread tra i 250 ed i 275 basis points.

FED DOT PLOT 2017 2018

Ci sono però anche alcuni elementi che giocano a favore di un’ulteriore rivalutazione dell’Euro. Infatti molti analisti già vedono area 1,30. Il motivo? La riforma fiscale. Infatti in passato questo tipo di riforme hanno sempre avuto effetti negativi sul cross EUR USD.

Leggero vantaggio dell’Euro sul Dollaro USA? Magari questo elemento potrebbe portare la partita in equilibrio se non a favore di un rafforzamento dell’USD.

(…) La presenza nei bilanci di molte banche di asset deteriorati rappresenta un problema per il fondo europeo di garanzia sui depositi: “l’ordine corretto sarebbe prima di ridurre i rischi e poi di dividerli”, spiega Weidmann, secondo il quale “un’altra esigenza è quella di ridurre la dipendenza fra banche e Stati”. (Source)

Questo però sottointende un altro problema. Il sistema bancario europeo ha ancora da scontare parte degli NPL che sono in pancia e che spesso “saltano fuori” quando proprio qualche istituto di credito non può più farne a meno.
Se proviamo a fare la somma delle parti, una politica di tassi di interesse a livello di banche centrali, con un quadro qualitativo del credito peggiore, sono elementi che dovrebbero far propendere ad un indebolimento della moneta unica e non ad un rafforzamento.
Concludo dicendo che in questo momento molti operatori stanno coprendo le posizioni lunghe sul dollaro. Questo in realtà è ottimo per l’Euro e significa che in molti ritengono elevato il rischio di un ulteriore indebolimento. Ma come avrete capito questa cosa non mi convince, soprattutto in ottica di medio lungo termine.
Il differenziale dei tassi è sempre più netto, e molti fondi Hedge stanno convertendo le loro posizioni sul valutario, tornando fortemente LONG sull’USD.
Poi lo sappiamo, il valutario è un mercato complicato e intrigato. Ma poco importa, vi ho espresso il mio parere. E questo è il mio grafico che vi lascio in pasto. Buon appetito.

Grafico Euro Dollaro EURUSD by Tradingview

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.7/10 (6 votes cast)
EURO: tassi in rialzo da ottobre 2019. Dove andrà il cross EURO DOLLARO?, 9.7 out of 10 based on 6 ratings
2 commenti Commenta
kociss01
Scritto il 9 gennaio 2018 at 12:03

cosa diceva il sider di Bradley ??? mercati su fino a fine maggio poi inversione???? hai notizie piu’ recenti??? per ora sembra confermare questa ipotesi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)

pecunia
Scritto il 10 gennaio 2018 at 17:18

buon pomeriggio,
ho sentito oggi la notizia che funzionari gov. cinesi suggeriscono di smettere di comprare titoli di stato americano.
Inciderà, o non più di tanto, sul cambio?

PS: grazie x grafici :)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+